Dolore lombare

Buongiorno. Un mese e mezzo fa ho avuto una fortissima lombosciatalgia che mi ha letteralmente bloccato a letto per circa 10gg. Il medico di base mi ha prescritto un ciclo di punture Muscoril+Orudis per disinfiammare ma dopo 10gg niente, risolto nulla. Mi si presenta dolore/pressione nella zona lombo sacrale, con diffusione di pesante fastidio fino al coccige e zona perineale, difficoltà motoria (cammino 2 min e poi inizio ad avere dolore e a zoppicare) e dolore allo stare seduto. Il medico di base mi prescrive cortisone e una risonanza magnetica. Le punture continuano a non farmi nulla e dalla risonanza magnetica non si evince nulla di apprezzabile che giustifichi il mio male. Continuo con le punture ma nulla di nuovo (arriverò a più di 30 in totale). Mi rivolgo ad un osteopata per tentare di risolvere il problema ma la situazione peggiora. Mi dice anzi che ho una coccigodinia e che deve essere "scaricata" mediante pressione, attraverso l''ano, del coccige verso l'esterno. La cura non sembra fare effetto e ad oggi, dopo un mese e mezzo dai primi dolori, ho perenne dolore ai lombi, al coccige e al perineo. Zoppico di continuo, ho dolore la notte e sono costretto a distendermi su un lato per avere un pò di sollievo. Sono molto preoccupato, anche perchè devo tornare a lavoro. Cosa mi consigliate di fare? Grazie, cordiali saluti
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Non so a chi si sia rivolto.
Quando si ha male serio (meglio, vero).Ci si rivolge in sede appropriata, a cominciare dal Suo Medico di base.
Ritengo che debba essere eseguita, anche senza indugio, una RMN lombare.
Fare "cose" senza avere cognizione di causa, mi sembra persino primitivo.
Credo che nel Veneto si chiamino "aggiustaossi".
Se lei ha una ristrettezza del canale dove si trovano i nervi o un'ernia discale o uno spostamento dell'allineamento delle vertebre, bisogna fare ben altro che una compressione intrarettale.
Se ha piacere dia pure notizie, quando avrà eseguito la RMN consigliata.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Io mi sono rivolto al medico di base (che mi ha consigliato punture), poi ho fatto in autonomia una RM lombo sacrale e, dati i risultati evidenziati nell'esame, mi è stato detto (dal medico di base) che non serviva il neurochirurgo e che bastava fare fisioterapia.
L'esame recita: "Al decubito dell'indagine, lordosi fisiologica lombare tendente alla rettilineizzazione. Non apprezzabili alterazioni di segnali focali delle spongiose ossee. Minimo atteggiamento protrusivo, assai lieve, ad ampio raggio a livello del II, III e IV disco, senza focalità erniarie apprezzabili. Il trofismo dei dischi è conservato. Diametri del canale rachideo complessivamente nei limiti. Regolari il cono midollare e le radici della cauda".
Però io quando mi siedo mi fa male il posteriore, i lombi e se cammino zoppico o non sto in piedi..........
Attendo Sue, cordialità e buona giornata

Ah, in Veneto si dice "tiraossi".
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Bene. L'indagine neuroradiologica va correlata con la storia e, soprattutto, l'obbiettività neurologica.
Quindi, in presenza di un serio disturbo, va data importanza anche ad un modesto segnale radiologico se trova corrispondenza con un "armonico" segno clinico.
In conclusione, una visita specialistica si impone, anche perchè può esserci l'indicazione ad un trattamento mininvasivo per cui La invito, se ha piacere, a leggere gli articoli, che ho scritto nella mia pagina di questo stesso sito, sull'argomento.
Se gradisce dare ulteriori notizie, non ci sono problemi.
Cordialmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore. Domani fisso un appuntamento. Saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa