Meningioma

Buonasera Dott.,

mia mamma a febbraio del 2017 ha avuto aneurisma di 7 cm, con emorragia, trattato urgentemente viene occluso con spirali; fortunatamente non lascia nessuna conseguenza, se non psicologica per il trauma. Ha un altro aneurisma di 3Cm che teniamo sotto controllo.

A giugno del 2017 ha cominciato ad avere problemi all’occhio sx, un senso continuo di fastidio e pesantezza, abbiamo pensato ad effetti collaterali dell’aneurisma ma, la diagnosi è meningioma di 14 mm nei fasci oculari. Un altro intervento cerebrale non è riuscita ad accettarlo psicologicamente ma anche fisicamente, infatti è molto fragile e provata e si è deciso così di monitorare la vista accuratamente e rimandare l'eventuale intervento, poiché il campo visivo che evidenzia una leggera compressione anche se ha un occhio sano e non compromesso.
Ho letto una recensione sulla tecnica del Gamma Knife, la mia domanda è se mia mamma possa essere trattata con questo metodo, trovandosi il meningioma nei fasci oculari.

Attendo vostre cortesi indicazioni e vi ringrazio in anticipo
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Penso che Lei, dove scrive cm, intenda mm.
Se l'aneurisma, che non ha sanguinato, non dà problemi di massa, non vada toccato (specie se la Sig.a è anziana e/o ha problemi di tipo generali che la espongano a maggiori rischi operatori).
Per quanto concerne il meningioma, direi che, in prima battuta, la lesione vada monitorata periodicamente (ad es. qualche mese dopo la prima rmn che lo ha evidenziato, e quindi periodicamente nel successivo periodo).
Se questa lesione tenderà a crescere, si valuterà la gamma-knife.

Sua mamma, quanti anni ha, è ipertesa, ha gli esami emato-chimici a posto, è diabetica...? Le condizioni generali come sono?
Dia pure notizie.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie del immediato e cortese riscontro Dott. Della Corte.
Chiedo scusa, è esattamente come dice lei, dove scrivo cm intendo mm.

Per quanto concerne il meningioma, stiamo provvedendo a tenerlo monitorato, come da lei indicato, il problema è che comprimendo i nervi ottici ha un perenne fastidio all'occhio sx, ma per ora, la vista non è stata compromessa. A giugno abbiamo il richiamo della risonanza.

Mia mamma ha 56 anni, soffre di ipertensione, ma è tenuta sotto controllo; inoltre, ha avuto la tiroidite autoimmune, ed è stata operata circa 10 anni fa. Non ha il diabete e le condizioni generali sono ok.

Se possiamo procedere con la Gamma Knife le chiedo cortesemente quanta efficacia possa avere rispetto ad un intervento chirurgico ed eventualmente quale può essere la spesa da affrontare, indicativamente.

Inoltre, noi siamo di Torino, è vero che il posto più vicino dove poter adottare il metodo Gamma Knife è Milano.

Attendo sue cortesi indicazioni

Elisa
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Gent.le Sig.a,
mi era sfuggita la Sua più recente replica.

Vorrei sapere dove fosse ubicato l'aneurisma che è stato embolizzato (quale arteria avesse l'aneurisma) e dove sia (quale arteria) abbia il 2°aneurisma di 3mm.

La gamma-knife, soprattutto per le dimensioni della lesione, è più indicata del'intervento, ma anche la gamma non è scevra di implicazioni dannose sul nervo che viene trattato (a proposito, non ho capito in quale punto sia interessato il nervo della vista: forse, se mi riporta per intero il referto dello studio angiografico e della rmn, è meglio).
Per questo, avendo a rischio di compromettere la vista in un occhio che è ancora sano, sarei cauto per qualunque tipo di trattamento.

Non so dirLe dei costi, ma suppongo che, qualora venisse riconosciuta l'indicazione, il trattamento, in una struttura convenzionata col ssn, sia coperto dallo stesso ssn.

Cordialità.
[#4]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
All'Ospedale Regina Margherita di Torino, che io sappia, esiste il Centro gamma-Knife
[#5]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Gentilmente, mi dia le risposte ai quesiti proposti.
Cordialmente.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dot. Della Corte,

grazie davvero per la sua disponibilità e professionalità. Questi per me sono chiarimenti che mi danno forza, non riesco a dimostrarle la mia gratitudine.

Il vero problema da affrontare, in questo momento è il meningioma perché mia mamma ha un continuo costante fastidio all’occhio e se tossisce diventa insopportabile, malgrado risulta non compromessa la vista. Per quanto riguarda l'aneurisma siamo monitorate alle Molinette e sembra che tutto abbia un percorso ottimale.

Ho letto nella sezione privacy che non mi è possibile allegare referti in quanto sarebbe visibile da tutti gli utenti.

Mi sono permessa di inoltrarle i referti nella mail vincenzodellacortemi@libero.it

La ringrazio ancora e attendo un suo cortese riscontro.


Ringrazio anche il Dott. Migliaccio per la specifica.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott. Della Corte,

le scrivo nuovamente perché in passato è stato disponibile e chiaro e mia mamma ha avuto nuovamente problemi di salute.
Ha presentato problemi dopo il meningioma (Non è ancora stata operata né chirurgicamente né con il metodo gamma knife) il dolore parte dalla gengiva e va verso il retro orecchio, si pensa sia il trigemino causato probabilmente dalla compressione del meningioma e ora sta facendo la cura con lyrica; ha dovuto aumentare le dosi perché sembrava non fosse d'aiuto.
Ha fatto la risonanza con contrasto, qualche giorno fa le ho inviato il referto alla sua mail personale.
Volevo nuovamente avere, se possibile, un suo prezioso contributo per capire se le fitte che ha siano effettivamente legate al trigemino oppure ad altro e come si può risolvere la situazione.

Io la ringrazio in anticipo, di cuore

Cordiali saluti,

Elisa
[#8]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Le ho risposto sulla posta privata: controllare la pressione arteriosa e utilizzare farmaci (tipo anticomiziali scelti dal Medico).
Se il meningioma, che non apparirebbe il responsabile delle algie trigeminali, si mantiene inalterato, si può anche aspettare per la gamma-knife fino al prossimo controllo.
Cordialità.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa