Tac cranio

Buonasera mia madre si 69 anni ieri ha avuto un episodio di vertigine e ha fatto una Tac, dalla quale risultava:
Tenue ipodensità della sostanza bianca periventricolare da note di sofferenza ipossica cronica biemisferica.
NON iperdensità di tipo ematico a sede intra ed extrassiale. Sistema ventricolare in asse , non dilatato . Ampi spazi di liquorali pericerebrali .
Grazie mille
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Gentile Utente,
Il referto della TAC cranio da lei riferito non indica nulla di più che note di vasculopatia cerebrale che sono compatibili con l’età della sua mamma, ma che non possono essere poste in relazione con l’episodio di vertigine che ha promosso l’esecuzione dell’indagine. Se la fenomenologia di tipo vertiginoso dovesse persistere è indicata una valutazione neurologica, allo scopo di determinarne l’esatta natura ossia se si tratti di disturbo vestibolare è di quale tipo.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore. Gentilissimo.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Quindi dottore mi scusi, quali sono i rischi a cui si va incontro con questo tipo di patologia?
[#4]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Non mi è chiara la domanda: si riferisce alla vasculopatia cerebrale rilevata alla TAC oppure all'episodio di vertigine che ha sofferto la mamma?

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Alla vuscolopatia cerebrale

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa