Dolore testicolare e patologia lombare

Buongiorno,
sette mesi fa ho avuto una forte lombalgia sx con irradiazione all'arto inferiore e dato che il dolore non rispondeva ai FANS mi sono recato da un Neurochirurgo che mi ha diagnosticato una probabile Sacroileite.
I RX mostrava una buona riduzione in altezza dello spazio intersomatico L5-S1.
La R.M. evidenziava leggere protrusioni L2-L3, L3-L4, L4-L5, L5-S1 più piccola cisti radicolare di Tarlov a S2 dx.
Il medico mi praticava un'infiltrazione di LIDODEPOMEDROL e dopo 2/3 giorni il forte dolore era scomparso. Successivamente ho avuto una leggerissima riacutizzazione del dolore lombare (fastidio anche ad entrambi i glutei, all'anca, all'interno cosce) ma soprattutto un dolore più marcato ai testicoli.
Ho consultato un Urologo che dopo un accurata visita attribuiva la sintomatologia dolorosa dei testicoli ad irritazione del nervo genito-femorale.
Sono stato nuovamente dal Neurochirurgo che, ipotizzando un problema ai muscoli piriformi, mi indirizzava da un Fisiatra
Il Fisiatra mi prescriveva 10 sedute di RIEDUCAZIONE MOTORIA INDIVIDUALE RACHIDE LOMBARE.
Dopo aver fatto queste 10 sedute il fisioterapista mi consigliava di ripetere giornalmente a casa gli esercizi che avevo imparato (cosa che sto facendo da circa tre mesi senza risultati).
Il leggero fastidio/dolore (lombare, glutei, anca) è talmente irrilevante da non crearmi nessun problema, il vero grosso problema e questa ORCALGIA che a volte è veramente forte.
Presumo che le due sintomatologie siano correlate perché quando il fastidio lombare non si presenta non ho nemmeno il dolore testicolare ma poi quando compare iniziano anche i forti dolori ai genitali.
Ora vorrei rivolgermi ancora ad uno specialista ma non so da chi andare (Neurochirurgo, Urologo, Fisiatra….)
Potrei cortesemente avere un vostro parere/consiglio (questa situazione mi sta veramente angosciando creandomi veramente grossi problemi nella mia vita lavorativa e personale
Ringrazio
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
credo siano necessari ulteriori approfondimenti che non è possibile indicare in assenza di una valutazione clinica.
L'ORCHIALGIA è rara nella patologia discale lombare e pertanto è necessaria una diagnosi diffrenziale.
L'urologo, a quanto Lei dice, ha solo effettuato una visita non supportata da riscontri strumentali.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, La ringrazio per la celere risposta.
È proprio questo il mio problema, per fare questi ulteriori approfondimenti per una corretta valutazione clinica e avere una diagnosi esatta, in primis devo rivolgermi ancora dall' urologo o da un altro specialista?
Distinti Saluti
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Se l'urologo ha escluso patologie di propria competenza, provi con il neurochirurgo
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,
sono stato prima dal Fisiatra che mi ha prescritto:
EMG agli arti inferiori.
Successivamente dal Neurochirurgo che mi consiglia:
Lyrica 75 mg mattina e sera per 45 gg.
In caso di persistenza del dolore, rivalutazione urologica previa RM bacino.
Eventuale ciclo di infiltrazioni L/S e sacroiliache
(dolore riflesso=?).
Potrebbe cortesemente darmi un suo parere? (come già detto il mio problema non è il leggero fastidio/dolore lombare ma l'orchialgia che a volte è parecchio dolorosa).
La ringrazio.
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Il mio parere, molto generico, gliel'ho già dato.
Per un parere più circostanziato e obiettivo, sarebbe necessario che io La visitassi

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa