Estrusione discale foraminale

Salve ho 33 anni e da circa un anno presento dei dolori iniziati prima dall inguine dove sono stati trovati dei linfonodi subito dopo ho iniziato ad avere un dolore persistente sotto il gluteo destro parte interna della coscia dx e all addome dx di li sono rimasta bloccata con un forte dolore alla gamba e schiena che mi impediva di camminare mi e stato detto che poteva essere un pelo incarnito mi hanno fatto una cura antibiotica per i linfonodi e una con antinfiammatori e toradol per due settimane, i sintomi non sono cambiati quando camminavo avevo sempre la sensazione di avere uno strappo e nei giorni in cui facevo piu sforzi la gamba diventava contratta impedendomi di camminare regolarmente, fatto visita da un fisiatra che mi ha fatto fare una cura di integratori perche probabilmente l intestino mi comprimeva i muscoli dell addome causando dolori lungo la gamba, deltutto inutile siamo passati a probabilmente endometriosi fatta la visita ginecologica risulta un fibroma, ho deciso di cambiare specialista e mi hanno richiesto un elettromiografia agli arti superiori e inferiori, superiori (perche ho disturbi anche alla mano destra e dolori al braccio durante il lavoro presento un forte dolore alla mano durante il disegno e un rigonfiamento del lombricale abbastanza evidente durante il lavoro e un dolore all osso del pollice, e una risonanza cervicale e lombosacrale), l elettromiografia superiore dice lieve tunnel carpale, inferiore invece lieve sofferenza neurogena cronica nei muscoli tibiale anteriore gastrconemio mediale e grande gluteo miotomi L5 s1 s2, rm cervicale note spondilo urto artosiche, rm lombare accenno di estrusione foraminale l4 l5, ora mi chiedo se sono lievi e accenni e normale che 24h su 24 io abbia questo dolore lungo la gamba mentre cammino quando mi alzo e se per caso faccio una camminata un po piu lunga o degli sforzi quotidiani minimi io debba restare bloccata e zoppicare perche la gamba destra mi sembra diventare di legno?
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
La situazione che Lei descrive sembra far risalire i Suoi disturbi alla compressione intraforaminale. Bisognerebbe, al di là dell'emg., valutarLa clinicamente per vedere se vi sono fatti irritativi e se vi è corrspondenza clinica fra i fatti deficitari e le immagini della rmn.
Una volta che si dovesse appurare la corrispondenza...., potrebbe essere indicata una decompressione intraforaminale con tecnica mininvasiva (se Lei ha piacere, legga gli articoli che ho pubblicato nella mia pagina di questo stesso sito).
Ciò sempre nel caso della persistenza dei disturbi.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua risposta ho presentato il referto al medico che mi ha prescritto 3 infiltrazioni di cortisone sia alla mano che alla gamba,ma sinceramente non so se il deficit motorio potra peggiorare o regredire con questa terapia conservativa ,daro un occhiata ai vostri articoli grazie ancora per la risposta
[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve le scrivo di nuovo in seguito alla mia decisione di fare un altro consulto da un neurochirurgo prima di procedere con evenutali cure , con mia sorpresa mi è stato riferito dal neurochirurgo ,dopo aver consultato i cd contenenti le immagini rm e dati elettromiografici, di non avere assolutamente riscontrato ernie ne artosi dalle immagini , ne tunnel carpale , ora mi ha consigliato di consultare un reumatologo perche a seguito dei sintomi elencati non trova riscontro , avendo eseguito gia rx alle anche varie analisi del sangue ecogomito rm cervicale rm lombosacrale e elettromiografia (questi ultimi tre ,sostiene l ultimo medico che mi ha visitato che i precedenti abbiamo scritto una diagnosi tanto per scrivere qualcosa )tutte con esito negativo potrebbe essere un caso di fibromialgia? Se cosi fosse mi chiedo dovro rivolgermi al reumatologo a un neurologo o a un neurochirurgo perche sono arrivata al punto di non capire , grazie buonagiornata
[#4]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Io non La ho visitata e non ho visto le immagini della rmn.
Se il Neurochirurgo che ha potuto valutare il tutto si è espresso nel modo da Lei indicato, segua i suoi consigli.
A distanza non sono in grado di dire di più.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#5]
dopo
Utente
Utente
Il fatto che non mi aveva visitato lei mi era chiaro , cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa