Utente 507XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni, da circa due anni soffro di dolore, fitte tipo spilli e crampi al fianco destro e sinistro sotto le costole fino alla fossa iliaca, feci molli, liquide, appiccicose, e con residui di cibo, ho fatto l'anno scorso la colonscopia e la gastroscopia con le biopsie " colon destro, colon sinistro ed ileo, stomaco e duodeno " risultato flogosi aftoide ileale, sono stata in cura con argonal e pentasa senza risultati e poi tre medi di entocir. a febbraio ho fatto la risonanza magnetica addome inferiore e scavo pelvico con e senza contrasto, referto: buona la distensione delle anse del piccolo intestino, non si evidenziano focali ispessimenti ne enhancement patologici delle pareti intestinali, in assenza di significative stenosi del lume intestinale, non linfoadenomegalie addomino pelviche. no liquido libero. Ho fatto vari esami, anche celiachia negativo, esame delle feci su 3 campioni risultati numerosi residui di cibo non digeriti, grassi neutri ++- fibre carnee e fibre vegetali rare, ho fatto anche eco addome e risulta meteorismo colico, poi analisi del sangue tutto apposto, i dottori continuano a dire non c'e niente, fatto sta che continuo a stare male, sento un senso di pesantezza in questo momento a sinistra ma capita anche a destra, a giorni devo fare l'elastasi fecale.. una domanda, ma può essere endometriosi? O si sarebbe vista nella risonanza magnetica? Non so più dove sbattere la testa, sto sempre male, puo essere semplicemente colon irritabile e si accentua di più durante il ciclo e l'ovulazione? Da un 15 giorni prendo gelsectan due compresse due volte al giorno ma risultati zero. Premetto che ho un carattere emotivo e ansioso e so che questo fa tanto sull'intestino, peso 44 chili sono magra e non metto peso, lei dottore cosa ne pensa di tutto questo? Grazie mille una buona giornata

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Penserei semplicemente ad una disbiosi intestinale. Dovrebbe trovare un gastroenterologo esperto nel settore.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 507XXX

Dottore Buongiorno, ho ritirato l'elastasi fecale è il valore risulta essere 138 parliamo dunque di un insufficienza pancreatica? È curabile? Nell'attesa di rintracciare il dottore volevo un suo parere,sono un po in pensiero. Grazie mille una buona giornata.