Utente
Buonasera.
Essendo io una portatrice di Ernie dorsali e lombari
D8 D9 che impronta il midollo spinale che in sua corrispondenza e sfumatamente iperlucente per iniziare sofferenza tissutale
Ernie dorsale D6- D7.
D7- D8 D11-D12
Ernie lombare L5 S1 aumentata di volume ora in parte espulsa paramediana destra che impronta il sacco durale e in conflitto con radice S1 destra.
picola ernia discale mediana L4- L5.Dopo tutte le terapie, fisioterapia e infiltrazioni situazione sempre in peggioramento.
che mi crea un grande difficoltà avendo io 39 anni non potendo lavorare.
Il neurochirurgo a deciso di farmi i potenziali evocati motori e somatosensoriali perche e preoccupato per ernia che impronta il midollo che mi dà un dolore alla torace e a tutti due i arti inferiori.
ultimamente faccio fatica a appoggiare il piede sinistro dal dolore dietro ginocchio.

O fatto i potenziali evocati ecco il resultati
Potenziali evocati motori...
Conclusioni: Potenziale evocato motorio derivato da entrambi gli arti inferiori:
- segnali evocati corticali di latenza, ampiezza e morfologia entro i limiti di norma; si segnala una riduzione della ampiezza delle risposte da stimolo radicolare, bilateralmente - tempo di conduzione centrale nella norma;
Soglia di attivazione corticale normale.

Conclusioni; assenza di anomalia della conduzione lungo le vie motorie centrale diretta ad entrambi gli arti inferiori.
Si segnala una riduzione significativa dell'ampiezza delle risposte da stimolo radicolare, da valutarsi in funzione del quadro clinico.

Potenziali evocati somatosensoriali
Arti inferiori
Potenziale spinale lombare nei limiti di norma per latenza e morfologia bilaterale.

Potenziali corticali morfologicamente irregolari a destra e di latenza lievemente aumentata bilateralmente
Tempo di conduzione centrale lievemente aumentato bilateralmente
Conclusioni; lieve rallentamento della conduzione centrale lungo la via somatosensitiva bilateralmente con modeste anomalie morfologiche dei potenziali corticali a destra; nella norma condizione periferica.
vorrei sapere sempre se e possibile e ora di fare l'intervento o devo patire ancora con antidolorifici Grazie mille in anticipo

[#1]  
Dr. Pier Francesco Eugeni

24% attività
16% attualità
12% socialità
TERAMO (TE)
MOSCIANO SANT'ANGELO (TE)
AVEZZANO (AQ)
SPOLTORE (PE)
L'AQUILA (AQ)
MORCIANO DI ROMAGNA (RN)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Buongiorno.
I dolori agli arti inferiori non sono da riferire al problema discale dorsale.
Da come li riferisce è possibile che siano da inquadrare in una sindrome meccanica pelvica (sacroileopatia) oppure ad una radicolopatia.
Se trattare chirurgicamente oppure no le discopatie dorsali dipende dal suo quadro neurologico obiettivo rilevabile clinicamente.
Anche la componente dolore del suo disturbo va valutata clinicamente e non solo sulla base del dato morfologico o neurofisiologico.
Rimango a sua disposizione.
Cordialità.
Pier Francesco Eugeni, MD
Specialista in Neurochirurgia - Chirurgia Spinale
Segreteria: 3296122118 – Portatile: 3208219474 - email: eugeni@inwind