Utente
Salve, spero che si riesca a fare chiarezza sulla mia situazione.
Sono un maschio di 24 anni e da almeno 5 soffro di lombalgia. Da qualche mese a questo si sono associati fastidi alla gamba sx e parestesie alle piante e dita dei piedi soprattutto a sx ma in parte anche a dx.
Inoltre ho spesso dolori al collo con l'impressione che salgano alla nuca e mi diano il "cerchio" alla testa. Ho anche la sensazione di sentire le ultime 2 dita delle mani come addormentate.
Per tutto ciò ho effettuato RM cervicale e lombare che ha evidenziato:

Cervicale: c4-c5 modesta protrusione osteodiscale posteriore con minimi segni di compressione meningo-midollare.
c5-c6 protrusione osteodiscale in sede mediana sottolegamentosa con modesti segni di compressione.
c6-c7 idem come c5-c6.
Alcune microcisti radicolari a sx in spazio c6-c7.

Lombare: L4-L5 modesta protrusione disco anulare posteriore con minimi segni di compressione sul sacco durale.
L5-S1 protrusione discoanulare posteriore in sede preforaminale-foraminale sx con segni di compressione su sacco durale e su emergenza radicolare omolaterale.
Alcune formazioni cistiche radicolari a livello L3.
Formazioni cistiche di Tarlov di circa 1,3 cm a carico dello sfondato sacrale in corrispondenza dello spazio S2-S3 prevalentemente a dx.

Ora quello che mi chiedo, forse ingenuamente, è questo:
E' più verosimile che siano le varie protrusioni oppure le cisti (o entrambe le cose...) a dare i miei sintomi?
E' preoccupante avere formazioni cistiche praticamente a ogni livello della colonna?

Ringrazio anticipatamente e porgo i miei più cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Alessandro Sacchelli

20% attività
0% attualità
8% socialità
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009

Caro paziente , nonostante l'articolato e complesso referto mi sento di poterla rassicurare su ogni problematica descritta ( cisti comprese) , unica cosa che probabilmente può essere significativa per la sintomatologia riferita ( radicolopatia in L5 ? ) e la protrusione discoanulare posteriore in sede preforaminale-foraminale sx con segni di compressione su sacco durale e su emergenza radicolare omolaterale, che non è nulla di preoccupante ma che spiega il dolore. Per questo motivo se la lombosciatalgia è realmente penalizzante in relazione alle attività quotidiane Le consiglio di affidarsi ad un neurochirurgo della zona per valutare la problematica.
Dr. ALESSANDRO SACCHELLI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dr. Sacchelli per la risposta che è stata chiarissima e molto rapida.
Volevo però chiederle se anche le parestesie alle piante e dita dei piedi possono essere spiegate dalla protrusione L5-S1 e se il quadro cervicale RM è compatibile con i miei dolori a testa e collo e soprattutto con il senso di "torpore" che avverto al 4° e 5° dito della mano sx (e in minor misura della dx).

Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Alessandro Sacchelli

20% attività
0% attualità
8% socialità
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
... ci può essere correlazione per entrambe le problematiche che ritengo di minor importanza rispetto alla radicolopatia riferita ed affrontabili dalla valutazione di un collega fisiatra e succ. fisioterapista.

Cordiali saluti
Dr. ALESSANDRO SACCHELLI