Rigidità del collo

Buongiorno.

Da qualche giorno, forse una settimana massimo, avverto strani fastidi al collo.
Sento come un peso nella parte posteriore, mentre lateralmente quando mi giro da una parte, sento tirare dall’altra.
Ho provato a restarmi e per le mie competenze non mi sembra ci siano linfonodi o comunque palline.
Possibile che questi fastidi arrivino sempre da un rigonfiamento dei linfonodi o dovrei riscontrare per forza delle palline per dire che siano linfonodi?
Quando sono in piedi sembra come se tendo ad irrigidire il collo, non so per quale motivo.
Potrei avere qualche tumore in testa che mi porta questi sintomi?
Io purtroppo ho avuto una leucemia linfoblastica acuta 9 anni fa e sono da circa 6 anni e mezzo off therapy, ma non riesco a non togliermi dalla testa potenziali recidive quando avverto qualcosa che non va.
Possibile che ci sia stata infaltrazione di cellule maligne nel sistema nervoso?
Gli ultimi emocromo effettuati erano tutti con parametri nella norma, solamente l’ultimo aveva la % dei monociti 0.2% più bassa ma in valore assoluto erano nel range.
Inoltre non so se possa essere un qualcosa di neurologico o meno, ma ho anche fastidi alle gambe, soprattutto nei polpacci.
Non è un dolore, non credo siano crampi, non si descrive bene che tipo di fastidio sia.
Spero possiate rispondere il prima possibile, Grazie.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.8k 2.3k 21
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta fa pensare come ipotesi probabile una tensione o contrattura dei muscoli della regione cervicale, non è un problema di linfonodi, in ogni caso si faccia controllare dal medico curante.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta, ma invece potrebbe essere sintomo di un tumore alla testa? Nel senso che magari mi irrigidisco la parte del collo perché magari il problema è in testa.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.8k 2.3k 21
No, non siamo in presenza di una sintomatologia indicativa di un tumore cerebrale.

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
Utente
Utente
Buongiorno dottore, adesso non so se sia una questione mia che mi sto impressionando o fissando, ma sembra come si mi uscissero sempre sintomi nuovi. Ad esempio stamattina mi sembra di sentire l’occhio destro strano, come se fosse meno aperto dell’altro (ma a chi ho chiesto han detto che gli occhi sono uguale) o comunque come se dovessi far più fatica a tenerlo aperto. Faccio delle prove per vedere se da quell’occhio vedo meno, ma vedo uguale all’altro. Devo dire che già in passato qualche altra volta mi era capitato di avere sensazione del genere, anche quando avevo problemi simili. Può essere sempre riferito al discorso cervicale? Inoltre mi ero dimenticato di dire che già da qualche giorno sento come se i polpacci mi tirano, può essere un discorso magari di sforzo o postura dovuta ai problemi cervicali che non sempre mi fanno camminare tranquillo? La ringrazio molto
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.8k 2.3k 21
La comparsa continua di sintomi nuovi solitamente è tipica di un disturbo ansioso, questo aspetto potrebbe essere determinante nel Suo caso.

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
Utente
Utente
Però possibile che un problema alla cervicale o comunque al collo mi possano dare questo tipo di fastidio specialmente quando sono in piedi? Capisco che serva comunque una visita diretta, ma secondo la sua esperienza possono essere fastidi compatibili? O la mia paura di un infiltrazione della mia precedente malattia (leucemia linfoblastica) può essere fondata? L’emocromo è perfetto e i dottori che mi seguono dicono che se l’’emocromo va bene non ci dovrebbero essere problemi da quel punto di vista. Lei cosa ne pensa? Grazie mille ancora
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.8k 2.3k 21
Le confermo quanto scritto finora e concordo con i medici che La seguono.

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
Utente
Utente
Buonasera dottore, spero legga questa risposta anche se a distanza di diversi giorni. Dopo alcuni giorni in cui le cose sono andate un pochino meglio, oggi pomeriggio mi è venuto un mal di testa fastidioso e dopo un po’ anche un po’ di nausea. Io ho paura di avere qualche brutto male in testa perché comunque questi fastidi quando sono in piedi, di rigidità al collo e all’occhio ci sono sempre, a volte meno a volte più. Inoltre le volevo chiedere, il fatto che io dorma da anni, perché spesso mi sveglio e non sempre riesco a dormire, col telefono sul comodino, l’esposizione alle onde può essere causa di tumore in testa? Potrebbe essere questo il caso? La ringrazio infinitamente
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.8k 2.3k 21
Per il telefonino la questione è dibattuta e non ci sono dati certi.
Se Lei ha paura c’è un modo per farla passare, faccia una RM encefalica.

Dr. Antonio Ferraloro