Utente
salve da tre giorni soffro di una sensazione stranissima al braccio sinistro e a volte alla gamba sinistra..
riesco tranquillamente a muovere entrambi gli arti e al tatto sono perfettamente sensibili, ma mi sembra quasi di non avvertirne la presenza, come se fossero "addormentati"..
circa un anno fa ho fatto esami specifici (holter, cardiogramma a riposo e sottosforzo, elettroencefalogramma, risonanza magnetica)e ogni cosa è risultata negativa..
da cosa potrebbe essere causato?
grazie e arrivederci

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per cercare di capire l'origine del Suo problema è indispensabile una visita neurologica, sarà poi il neurologo a prescrivere eventuali accertamenti, se ritenuti opportuni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
quanto spesso accade una crisi epilettica? si nota da una risonanza magnetica la presenza di una epilessia?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con la RM non è possibile fare diagnosi di epilessia, al massimo in alcuni casi di epilessia secondaria è possibile vedere la causa che l'ha determinata.
La frequenza delle crisi epilettiche è estremamente variabile da soggetto a soggetto e spesso anche nello stesso paziente e può variare da più volte al giorno a crisi isolate anche una volta o meno all'anno in rapporto al tipo di epilessia, alla soglia epilettogena del soggetto, a fattori scatenanti noti e meno noti, alle varie terapie in atto, ecc..

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
perfetto!allora sono praticamente certo di soffrire di una particolare epilessia..
a volte, anche soltanto 1 volta all'anno, mi capita di avvertire una sensazione molto particolare in piena coscienza di vivere quello stato..come se mi sentissi estremamente leggero..ed è una sensazione che mi capita solo sotto sforzo ed è continua..se mi riposo e riprendo, mi passa..
solitamente la cosa mi passa e poi non mi ritorna più, se non dopo svariati mesi o addirittura anni come è successo domenica..
ecco, da domenica avverto questa strana sensazione al braccio sinistro: suppongo sia qualcosa che mi è rimasto da quello stato particolare sopra descritto..
potrebbe essere entrambi sintomi di un tumore all'encefalo?
la cosa strana è che non soffro di cefalee, nausea o vomito e che dalla risonanza magnetica dell'anno scorso non è risultato nulla, sebbene avessi già avuto uguali stati

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la RM encefalica è stata negativa può stare tranquillo per quanto riguarda i tumori. Circa l'autodiagnosi (mi pare che sia tale) di epilessia ci andrei cauto. Le consiglierei di effettuare una visita neurologica ed un'EEG.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
esattamente 1 anno fa, ho eseguito qualsiasi tipo di esame, da quelli cardiologici a quelli neurologici (risonanza magnetica, visita neurologica e elettroencefalogramma) e tutto è stato negativo..
ora i sintomi ritornano e sono molto più preoccupato di prima..
riguardo ad una possibile sclerosi multipla che dice gentile medico? ho visto che molti sintomi sono in comune con i tumori encefalici

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche per la SM può stare tranquillo data la negatività della RM encefalica, altrettanto per i tumori anche se Lei sostiene che alcuni sintomi possano essre simili ma un buon neurologo con la visita neurologica riuscirà a cogliere anche dei segni sfumati che al paziente probabilmente sfuggono. Circa il Suo dubbio sull'epilessia, cosa Le ha detto il neurologo?
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
mi ha detto che data la negatività degli esami e la buona risposta alla visita neurologica non è attendibile 1 epilessia..egli però si riferiva a perdite di coscienza che io non ho..nonostante questo le sensazioni tornano (sono passati 1 anni e 4 mesi dall'ultima volta)
lei che suggerisce di fare? ripetere gli esami?

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un altro EEG potrebbe essere utile anche se spesso nelle fasi intercritiche il tracciato EEG potrebbe essere normale. Pertanto spesso la diagnosi di epilessia è una diagnosi clinica e non strumentale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
ho capito..quindi lei esclude totalmente la possibilità di una SM o di un tumore encefalico?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Allo stato attuale mi sentirei di escluderli.
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
grazie infinite dottor ferraloro!

[#13] dopo  
Utente
in ogni caso questa particolare forma di epilessia può avvenire solamente in casi di sforzo atletico? o le epilessie avvengono indistintamente? perché a me avvengono solo sotto sforzo..

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le crisi epilettiche possono essere scatenate da cause note (e lo sforzo è una di queste) ma generalmente non si trova una causa nota scatenante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
esiste un rimedio a 1 tale crisi epilettica o devo abbandonare l'attività fisica?

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è stata fatta diagnosi di epilessia e Lei già pensa di abbandonare l'attività fisica o un'eventuale terapia.
La terapia si prescrive dopo una diagnosi.
Ne parli al Suo neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
ieri sera ho provato comunque a svolgere attività fisica (partita agonista di calcio a 5) e non ho riscontrato nessun tipo di sintomi, né al braccio (sparito), né quelli sopra menzionati..
forse la tensione della partita mi ha scaricato da sintomi psicosommatici?
avrei inoltre una curiosità da appassionato di medicina: in un tumore encefalico, si presenta prima il sintomo della cefalea o della poca sensibilità ad una metà del corpo nel caso il tumore si localizzi nel lobo parietale? e per poca sensibilità s'intende al tatto o all'incapacità di svolgere movimenti?

grazie e arrivederci

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non c'è una regola in cui si susseguono i sintomi in ordine temporale. Per deficit di sensibilità si intende in senso generale (tatto, caldo, freddo, dolore). L'incapacità di compiere movimenti è definita come deficit di forza, paresi, plegia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
la ringrazio dottore!
la mia strana sensazione che ora avverto solo all'indice sinistro potrebbe essere causata da una circolazione sanguinea anormale?

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

senza una visita diretta non è possibile stabilirlo, si faccia vedere dal Suo medico curante per sentire cosa ne pensa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente
la ringrazio dottor ferraloro

[#22] dopo  
Utente
scusi dottore il nuovo disturbo..
la sensazione strana è ritornata e per essere più precisi, è una sensazione di leggerezza agli arti sinistri

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ha già prenotato la visita neurologica?
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente
sinceramente no perché stavo valutando la possibilità di effettuare altre visite, visto che quella neurologica è già stata affrontata poco più di un anno fa..
premetto di essere affetto da scoliosi e di mancare del muscolo del deltoide sulla spalla destra..
potrebbe questo essere un motivo del sintomo?
lei che ne pensa?

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non saprei dirlo senza la visita diretta. Faccia allora le altre visite prenotate e, se vuole, mi può aggiornare.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente
nel 2006 si è stato riscontrato un linfoma non hodgkin da cui sono guarito grazie due interventi chirurgici e senza cicli di chemioterapia..
avvertivo strane sensazioni anche in precedenza alla diagnosi di linfoma..
quel che mi preoccupa è la possibilità che il linfoma abbia generato una metastasi a livello encefalico: è possibile?
i sintomi che io avverto (che non sono né di paralisi, né di mancanza di sensibilità, né di debolezza) sono associabili ad una neoplasia encefalica?

[#27]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare di capire che sono sintomi soggettivi, sensazioni, e che non c'è mancanza di forza o deficit motorio, cioè dei movimenti. Comunque una visita andrebbe fatta in ogni caso.

Saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente
quindi mi posso tranquilizzare riguardo ad un tumore encefalico e concentrarmi su altre possibili cause?
pensavo: non è che a causa della scoliosi verso destra dei nervi possano essere lesi o compressi?

[#29]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ripeto che senza visita no si può ipotizzare nulla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente
la ringrazio dotto Ferraloro
la terrò aggiornata

[#31] dopo  
Utente
salve dottore, ho prenotato una visita neurologica con elettroencefalogramma, una risonanza magnetica encefalica con mezzo di contrasto e un ecocolor al collo..
le scrivo soprattutto per ricevere una parziale conferma circa un mio ragionamento: se per quella particolare sensazione che le descrivevo non mi è stata riscontrata nessuna patologia a livello encefalico, perché per un sintomo derivato da quella dovrebbe essermi riscontrata?

[#32]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ha fatto bene a prenotare la visita neurologica e gli accertamenti strumentali di cui parla.
Non capisco la domanda, potrebbe essere più chiaro?
Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente
certamente..
ho eseguito un anno fa la RM proprio per capire se ci fosse qualcosa a livello encefalico circa la strana sensazione che avvertivo e che poi non si è più presentata fino a 2 settimane fa..
da quella volta ho iniziato ad avvertire quegli strani sintomi al braccio sinistro (di leggerezza)..
quindi mi chiedo: se prima la RM era negativa, ora perché dovrebbe essere positiva ad una qualche patologia se il sintomo che avverto è comparso in seguito alla sensazione che ha dato esito negativo?
lei che dice?

[#34]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sono d'accordo con Lei, non risulterà nulla. Potrebbe servire però per tranquillizzarLa dato che spesso Le vengono "cattivi pensieri".
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente
sa dottore, avendo già dovuto combattere con un cancro è facile ricadere in quel pensiero..
aspetto impazientemente il giorno dell'esame e della diagnosi, sperando sia negativa..
in ogni caso per un tumore encefalico primario qual è la prognosi?

[#36]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

capisco il Suo stato emotivo dopo la brutta esperienza avuta ma non pensi a tumori cerebrali primitivi, si tranquillizzi.

Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente
ultima richiesta..
prometto di non scrivere più nulla fino al risultato degli esami..
potrebbe gentilmente stendermi un elenco esaustivo dei principali sintomi di un tumore encefalico?
la ringrazio per la disponibilità

[#38]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non esistono sintomi che valgono per tutti i tumori cerebrali perchè dipendono dalla localizzazione del tumore, dalla sua estensione, dalle strutture cerebrali coinvolte direttamente ed indirettamente e da altri fattori.
Comunque non pensi a queste patologie.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#39] dopo  
Utente
salve dottor ferraloro, un'ultima curiosità prima della RM:
da qualche anno mi sono accorto di mancare del muscolo trapezio destro, cioè ho letteralmente un buco sopra la scapola..
non è che questo provochi qualche scompenso alle vertebre cervicali assieme alla scoliosi?

[#40] dopo  
Utente
salve dottor ferraloro, un'ultima curiosità prima della RM:
da qualche anno mi sono accorto di mancare del muscolo trapezio destro, cioè ho letteralmente un buco sopra la scapola..
non è che questo provochi qualche scompenso alle vertebre cervicali assieme alla scoliosi?

[#41]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la mancanza del muscolo l'ha diagnosticata un medico? è nato così?
Dr. Antonio Ferraloro

[#42] dopo  
Utente
ha notato tutto ciò il mio personal trainer in palestra qualche anno fa..
quando sollevo il braccio, a livello del trapezio si crea letteralmente un buco, e l'omero non si innalza normalmente.. per questo la spalla si avvicina al collo, diversamente dall'altra.. cioè invece di sollevarsi soltanto l'omero, si solleva tutto (clavicola e omero)
inoltre, facendo qualsiasi esercizio per le spalle, le ossa continuano a scricchiolare e, appena dopo pochi minuti che passo sui libri, avverto un dolore lancinante alla parte bassa e posteriore del collo, tanto da far fatica a raddrizzarlo..
secondo lei questo è correllato ai particolari sintomi che avverto?

[#43]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente potrebbe essere correlato ma occorre una valutazione diretta, per cui Le consiglio di effettuare una visita fisiatrica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#44] dopo  
Utente
allora la ringrazio dottor ferraloro..
la terrò informata circa l'esito della RM di mercoledì prossimo, sperando che sia negativa..
grazie ancora

[#45] dopo  
Utente
il fisiatra ritiene che i miei sintomi non siano correlati alla mancanza del trapezio superiore (che non lavora, a suo dire, per recisione del nervo spinale ausiliario, in seguito ad intervento chirurgico per asportazione del pacchetto linfonodale a causa del linfoma)..
mi ha consigliato inoltre di estendere la RM encefalica al midollo spinale: potrebbe trattarsi di una neoplasia allo stesso?
arrivederci

[#46]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la causa più comune potrebbe essere un problema del disco intervertebrale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#47] dopo  
Utente
nel 2006, quando mi è stato riscontrato il linfoma, sono stato sottoposto ad un prelievo del midollo (adesso non ricordo se osseo o spinale, fatto sta che il prelievo è stato fatto a livello lombare sulla schiena)..
e sempre per il linfoma ho eseguito una TAC di tutto il corpo..
i sintomi di cui le parlavo erano già apparsi saltuariamente da diversi anni (circa 4)..
eventuali neoplasie al midollo spinale sarebbero apparse già da due esami sopracitati? quale possibilità esiste che il mio linfoma abbia generato metastasi a livello midollare e/o celebrale?

grazie

[#48]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il prelievo che ha fatto era di midollo osseo.
La TC avrebbe potuto evidenziare eventuali metastasi.
Circa le possibilità di attuali metastasi non saprei dirLe, è impossibile prevedere tale eventualità.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#49] dopo  
Utente
salve dottore,
oggi sono stato sottoposto alla RM encefalica..
sfortunatamente il referto dovrebbe arrivare nella prossima settimana..
desiderei avere un'informazione: è normale che il liquido di contrasto venga iniettato a metà RM? o devo preoccuparmi per qualche motivo (non so: necessità di definire i contorni di una patologia)?

[#50]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è normale che il mezzo di contrasto venga iniettato a metà esame perchè occorre vedere le immagini prima senza contrasto e successivamente gli eventuali cambiamenti che potrebbero verificarsi dopo il contrasto. E' assolutamente normale ed è la prassi che si segue sempre quando l'esame viene effettuato col contrasto. In poche parole occorre vedere ciò che succede prima e ciò che cambia, se cambia, dopo il contrasto.
Stia tranquillo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#51] dopo  
Utente
perché lo scorso anno non sono ricorsi al contrasto?
cordialmente

[#52]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo dovrebbe chiederlo ai medici che Le hanno prescritto la RM. Io purtroppo non Le posso dare risposte in tal senso.
Dr. Antonio Ferraloro

[#53] dopo  
Utente
la ringrazio dottor ferraloro..
mi ha leggermente sollevato con quella risposta: ero certo che l'iniezione del liquido di contrasto servisse a delineare i contorni di una patologia..
spero di ricevere il referto entro la settimana e riportarglielo..
la ringrazio ancora del suo interesse: mi spiace continuamente distrubarla, ma sono veramente in un periodo di grande preoccupazione..
arrivederci

[#54]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si ponga questi problemi, non disturba mai.
Cerchi di rilassarsi e trascorra una serena Pasqua.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#55] dopo  
Utente
buona pasqua anche lei dottor ferraloro..

[#56] dopo  
Utente
salve dottore,
arrivo a disturbarla anche questa sera perché non riesco a darmi pace..
da qualche giorno, precisamente da domenica, avverto una cefalea tensiva che varia spesso sede (occipitale, parientale, temporale) e intensità (da fortissima a nulla) sempre però dal lato destro..
capisce che quello che mi accade solitamente e le visite eseguite, temo si tratti di un sintomo riconducibile al tumore encefalico

[#57] dopo  
Utente
mi permetto di chiedere, gentile dottore: è normale avvertire una fitta terribile nella parte posteriore del collo proprio al suo centro, quando si piega la testa all'indietro e si raggiunge l'estensione massima e sentire scricchiolare tutte le ossa ruotando le braccia e il collo?

[#58]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe essere un problema cervicale soprattutto se sente lo scricchiolio delle articolazioni. Non pensi a malattie gravi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#59] dopo  
Utente
salve dottor ferraloro, ho il referto della RM encefalica e per quel che posso capirne sembrano confortanti:

complesso ventricolare in sede regolare per morfologia e volume..
regolari gli spazi subaracnoidei..
assenza di alterazioni di segnale del parenchima cerebrale anche dopo somministrazione e.v. di m.d.c.

la sua opinione?

[#60]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa particolarmente piacere che l'esito della RM encefalica sia negativo. Sinceramente lo supponevo ma non potevo esprimermi apertamente in tal senso.
La causa del Suo problema andrebbe ricercata altrove.
Non ricordo se ha fatto accertamenti alla colonna cervicale.
Dr. Antonio Ferraloro

[#61] dopo  
Utente
sabato prossimo in data 10 aprile 2010 verrò sottoposto a RM con contrasto se necessario a tutta la colonna cervicale dorsale lombare

[#62]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, allora potremo avere le idee più chiare.
Dr. Antonio Ferraloro

[#63] dopo  
Utente
potrebbe trattarsi di una neoplasia in quel tratto?
dai sintomi che avverto non dovrebbe dato che colpisce la metà sinistra del corpo e non superiore o inferiore come dovrebbe suggerire un malfunzionamento del midollo spinale

[#64]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non pensi sempre a patologie gravi. Potrebbe essere anche un problema della colonna cervicale (è solo un'ipotesi).
Aspetti l'esito della RM senza ipotizzare cose gravi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#65] dopo  
Utente
salve dottore,
ritorno per dirle che ieri mi sono sottoposto all'ultimo esame neurologico, ovvero la RM alla rachide totale: a venerdi per l'esito..
volevo soltanto chiederle per curiosità: un tumore al midollo spinale può provocare una disfunzione erettile?
grazie

[#66]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una lesione del midollo spinale potrebbe creare anche una disfunzione erettile.
Mi faccia sapere l'esito della RM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#67] dopo  
Utente
quali possibilità ci sono che si tratti di una patologia al midollo spinale?

[#68]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è possibile stabilirlo, nè fare percentuali.
Si rassereni ed attenda con tranquillità il referto.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#69] dopo  
Utente
mi ero decisamente rasserenato nell'ultimo periodo, poi sono accorse novità e mi sono preoccupato di nuovo: ho avvertito dei linfonodi grandi quanto chicchi di riso vicino all'inguine e il testicolo sinistro di consistenza più dura rispetto al destro (sebbene non abbia riscontrato noduli o malformazioni)..
spero venga presto venerdì o per risolvere, se possibile, la patologia o per rasserenarmi definitivamente..
cordiali saluti

[#70]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Li ha fatte vedere al Suo medico curante?
Dr. Antonio Ferraloro

[#71] dopo  
Utente
i linfonodi si..e mi è stata prescritta 1 ecografia per la prossima settimana, ma nulla di preoccupante (dicono gli oncologi presso cui sono in cura)
per i testicoli, veramente no..perché ho una visita urologica già fissata per giugno e non avendo avvertito né noduli, né malformazioni e non essendoci una tumefazione dello stesso, ho preferito rimettermi alla visita di giugno..

[#72]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ok, stia tranquillo allora.
Dr. Antonio Ferraloro

[#73] dopo  
Utente
sinceramente dottor ferraloro,
i sintomi come io gliel'ho descritti lasciano presupporre una neoplasia al midollo spinale?
cortesemente

[#74]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

penso di no ma sempre con i limiti di un consulto on line.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#75] dopo  
Utente
salve dottor ferraloro,
la RM al midollo spinale è risultata negativa (il dottor presso cui sono in cura aveva voluto eseguirla per scongiurare una possibile sclerosi multipla)..
fatto sta che tra le vertebre D7 e D8 c'è un'ernia: il disco tocca il midollo spinale in modo abbastanza deciso e il fisiatra dice che il problema potrebbe essere quello..
ora devo sottopormi ad un test di natura elettrica (non ricordo il nome) con elettrodi sparsi nei punti critici del corpo e poi i tecnici sottoporranno una scossa ai nervi periferici e induranno una scarica al cervello per i nervi motori (spero di essermi spiegato adeguatamente)..
se il problema fosse questo, verrò operato per eliminare l'ernia..
lei che dice?
grazie e arrivederci

[#76]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per quanto riguarda l'eventuale intervento chirurgico, dovrebbe fare visionare gli esami eseguiti ad un neurochirurgo che Le indicherà la via migliore da seguire.
Penso che ormai si sia tranquillizzato circa i "cattivi pensieri" avuti nei giorni scorsi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#77] dopo  
Utente
salve dottore,
le porto novità..
dall'esame eseguito, potenziali evocati somatosensitivi e motori, è risultato che un rallentamento del segnale si avverte negli arti inferiori e superiori, in entrambe le vie..
personalmente non mi spiego l'esito: se il problema è localizzato in D7-D8, gli arti superiori non dovrebbero essere interessati..
evidentemente il problema è localizzato più in alto, presso le cervicali o sbaglio?
lei che dice?
grazie e arrivederci

[#78]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

detto così non si può dare un parere attendibile.
Non ha il referto dell'esame?
Dr. Antonio Ferraloro

[#79] dopo  
Utente
salve dottore,
le porto le tue ultime notizie sul caso..
il fisiatra ritiene opportuno mantenere il tutto sotto controllo, non avendo riscontrato nulla di patologico..
in sostanza, non si procederà ad ulteriori controlli..
lei che dice?
inoltre stamattina mi sono svegliato con una strana sensazione: soprattutto battendo le palpebre, ma anche in situazioni ordinarie, avverto come una fitta, una scossa che mi attraversa il cervello proprio al centro, dove si suddividono i due emisferi verso sx comunque..
cosa potrebbe essere?

grazie e arrivederci

[#80]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non saprei dirLe cosa potrebbe essere, forse un fenomeno riflesso o di tipo nevralgico. Comunque nulla di grave avendo effettuato una RM encefalica anche con mezzo di contrasto.
Per il resto concordo col fisiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#81] dopo  
Utente
qualche giorno fa giocando a basket ho preso una gomitata sulla sommità del cranio proprio dove ora avverto la fitta..
questo mi ha provocato nei giorni successivi una dolorosa tumefazione: dice che possa essere correlato?

[#82]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, teoricamente può essere. Si faccia controllare dal Suo medico curante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#83] dopo  
Utente
Salve dottor Ferraloro, non ho ulteriori notizie da riportarle: si è infatti deciso di sospendere le ricerche e attendere..
Le scrivo perché da questo pomeriggio avverte un senso di peso, come se avessi qualcosa che preme sulla parte alta dx del cranio..non è proprio dolore..è più che altro un fastidio talvolta pulsante, talvolta sordo..
cosa potrebbe essere?

[#84]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

impossibile dirlo on line, una delle ipotesi che si possono fare è qualche forma di cefalea atipica, per es. tensiva che a volte si presenta senza dolore vero e proprio ma, ripeto, è soltanto un'ipotesi.
Se docesse persistere faccia una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#85] dopo  
Utente
salve dottore,
il mal di testa sembrava migliorato, anzi sparito stamattina, ma oggi pomeriggio si è ripresentato qualche volta (proprio come la sensazione di un dito che spinga sulla parte destra, poco sopra all'orecchio, verso la nuca)..
addirittura quando si presenta, mi pare di avvertire un senso di nausea..
lei che dice?di esami ne ho fatti a gogò..qualcosa di patologico non dovrebbe esserci..giusto?

[#86]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

di grave penso che non ci sia nulla. Le ripeto, nell'eventualità che dovesse persistere consulti un neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#87] dopo  
Utente
salve dottore,
il dolore alla testa è migliorato, ma talvolta nel corso della giornata lo avverto ancora e mi sembra sia spostato più verso la nuca, ma sempre a destra..
noto da qualche giorno che il collo è indolenzito e più rigido..la sensazione di nausea invece è sparita del tutto..
ho chiesto ad un infermiere mio amico e mi ha detto che potrebbe trattarsi di cervicalgia..secondo lei?

[#88]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

oltre che cervicalgia potrebbe essere anche una cefalea tensiva atipica ma consulti un neurologo per avere una diagnosi più precisa.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#89] dopo  
Utente
Salve dottor Ferraloro, torno a scriverle per il solito problema..questa volta mi sono fermato dal fare attività fisica appena lo ho avvertito e l'ho analizzato a fondo..
colpisce solamente le gambe e da metà perone in giù più o meno..
la sensazione è la solita..sembra 1 improvvisa stanchezza anche se non accuso deficit di forza o di sensibilità..
dopo tutta la serie di analisi fatte, non mi pare opportuno ripetere l'iter..non soffro di tumori celebrali né di tumori al midollo spinale né di crisi epilettiche secondo le visite sostenute (RM encefalica e colonnare, visite neurologiche e fisiatriche)..
l'unica novità consiste nell'ernia D7-D8 e io sono propenso a dire che sia quella la causa, anche perché la sensazione colpisce entrambi gli arti inferiori..
cosa potrei fare per risolvere questo dilemma?quali altri esami?
le giuro che sto diventando pazzo..

[#90]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a questo punto non saprei cosa consigliarLe, ha fatto un'EMG?
Dr. Antonio Ferraloro

[#91] dopo  
Utente
ho fatto l'esame dei potenziali evocati sia motori che ricettivi e i rallentamenti di segnali erano nella norma secondo i medici..
ho sentito parlare anche di sarcomi dei tessuti molli..alcuni dei quali colpiscono i nervi periferici..che possa trattarsi di questo?

[#92] dopo  
Utente
ho fatto l'esame dei potenziali evocati sia motori che ricettivi e i rallentamenti di segnali erano nella norma secondo i medici..
ho sentito parlare anche di sarcomi dei tessuti molli..alcuni dei quali colpiscono i nervi periferici..che possa trattarsi di questo?

[#93]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non pensi a queste malattie, se nessun medico Le ha prospettate evidentemente non ci sono le condizioni.
Qundi manca soltanto l'EMG.....

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#94] dopo  
Utente
mi suggerisce di sostenere un EMG allora?a cosa più precisamente?
da una visita neurologica, è possibile stabilire se un sarcoma dei tessuti molli ha attaccato i nervi periferici?
ho sentito dire che è una malattia piuttosto lenta nel progredire..ho iniziato ad avvertire disturbi simili a 13 anni..possibile che sia progredita così lentamente in 7 anni?
cordiali saluti

[#95] dopo  
Utente
salve dottore, notizia positiva..stamattina x curiosità sono andato a correre (ho fatto i 3000m ad andatura sostenuta)..volevo vedere come si comportava il corpo..non ho avuto nessuna sensazione negativa, anzi..mi sentivo in piena forma..a questo punto, non ci capisco più nulla..

[#96]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa estremamente piacere che sotto sforzo non abbia avvertito nulla. Non pensi al sarcoma dei tessuti molli!
Per il momento quindi non faccia nulla, si rilassi e si distragga facendo sport.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#97] dopo  
Utente
salve dottor ferraloro, scrivo a lei perché non saprei a chi indirizzare la richiesta..
lunedì ho avuto un attacco di febbre, anche alta, verso i 39°C, che è persistita fino al pomeriggio del giorno seguente e poi è sparita..
la causa penso sia da ricercare in una forma influenzale, visto che ho ancora il naso chiuso e tossisco spesso..
una cosa però mi lascia perplesso..
la mattina mi sveglio con un cerchio alla testa, con dolore focalizzato soprattutto nella zona frontale..
poi mi passa quasi subito..
e quando tossisco, è come se mi scoppiasse la testa e il dolore è localizzato soprattutto nella zona occipitale e temporale..
in più ho continuamente le orecchie chiuse..
cosa mi suggerisce?
grazie

[#98]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

on line non è possibile stabilire l'origine dei Suoi disturbi, pertanto si faccia visitare dal Suo medico curante.
Circa la cefalea con i colpi di tosse, questa potrebbe essere la classica "cefalea da tosse". Quanto dura?

Dr. Antonio Ferraloro

[#99] dopo  
Utente
Sostanzialmente un fastidio al capo lo avverto tutto il giorno..è soltanto molto più intenso quando tossisco..questione proprio dell'atto..quindi 1 frazione di secondo..

[#100] dopo  
Utente
vorrei specificare dottore che il mal di testa lo avverto da lunedì..quando è scoppiata la febbre..
per trovare altri casi di cefalea devo andare indietro di 2 mesi se non più..
x questo penso sia riferito alla febbre

[#101]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe essere un esito temporaneo dell'attacco febbrile presumibilmente virale o essere una cefalea da tossse in cui spesso residua una cefalea leggera durante i periodi intercritici. Una valutazione del medico curante la consiglierei e se persistesse farei anche una valutazione neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#102] dopo  
Utente
salve dottor ferraloro,
in questo ultimo periodo non ho avuto quei famosi attacchi sopra descritti..
tuttavia, mi sembra che un disagio al braccio sinistro sia sempre presente, come se qualche patologia si stesse assestando..
cosa diavolo posso fare per capire? ho fatto tutti gli esami possibili e sono tutti risultati negativi..
possibile che in questi esami non sia stato riscontrato nulla perché la patologia era in fase embrionale?
mi riferisco alla RM encefalica e al midollo spinale con mezzo di contrasto..

[#103]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a questa domanda è difficile rispondere, intuitivamente in base ala Sua storia non penso che ci sia nulla di organico, almeno di importante. Se il disturbo dovesse persistere Le consiglio di farsi controllare dal neurologo e sarà lui a prescrivere eventuali accertamenti, se ritenuti opportuni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#104] dopo  
Utente
Salve dottor Ferraloro,
le scrivo per metterla al corrente del fatto che ultimamente non ho più avuto alcun disturbo di quelli sopracitati..
però ne è comparso uno di nuovo in questi giorni..
dopo aver avuto male per qualche giorno al perone dx ed avermi convinto che potesse trattarsi di qualcosa di grave, ho iniziato ad avvertire formicolio e dolori tipo fitte al piede dx..il formicolio è localizzato nell'alluce, mentre il dolore sul dorso verso la parte esterna..venerdi, mi ricordo di aver messo male il piede in un contrasto di gioco (calcio a 5)..da cosa potrebbero dipendere questi fastidi? ho letto che il formicolio è un sintomo della sclerosi multipla..cavolo, spero proprio di no! anche perché era uno dei motivi per cui il mio fisiatra mi aveva suggerito di eseguire una RM al midollo spinale 6 mesi fa circa (risultata poi negativa!)..possibile che si sia sviluppata nel frattempo?

cordiali saluti

[#105]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il formicolio al piede è un sintomo che può appartenere a molte condizioni, la maggioranza delle quali benigne. Pertanto non si allarmi. Potrebbe essere l'esito del trauma che ha avuto durante la partita di calcetto.
Si faccia controllare dal Suo mendico curante.
Mi fa piacere che gli altri disturbi siano finalmente scomparsi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#106] dopo  
Utente
Salve dottor Ferraloro, torno a scriverle per informarla che purtroppo i sintomi di cui le parlavo tempo fa sono ritornati dopo 2 ore circa di basket..
li ho avvertiti come l'ultima volta (settembre 2010), cioè mi ha preso le gambe sotto il ginocchio..questa solita sensazione di debolezza..così x curiosità ho continuato a saltare comunque con questa presunta debolezza e non è cambiato nulla..riuscivo a saltare come prima..anche se il sintomo persisteva..
cosa mi consiglia di fare? io sono propenso a pensare che si tratti della famosa ernia tra D7 e 8..patologie gravi (tumori vari e sclerosi multipla) mi sembra siano state escluse tra RM encefalica e del midollo spinale..

[#107]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

effettivamente le patologie di cui Lei parla sono escluse dalle RM enecefalica e midollare. Un'origine dalla colonna sarebbe possibile. Comunque il fatto che tale debolezza non comprometta l'attività sportiva dovrebbe tranquillizzarLa. Veda il decorso nel tempo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#108] dopo  
Utente
a dir la verità, la situazione in cui mi trovo, mi impedisce di fare attività sportiva, perché non mi sento bene fisicamente.. il tentativo che le ho riferito era solo volto a capire se avevo carenze di forza, ma non ne ho.. ho solo una situazione fisica impedente, ma non deficitaria ecco..
il fatto che si sia presentata giocando a basket dove è necessario saltare e quindi comprimere la colonna vertebrale può avere a che fare con l'ernia d7-8? non è che la compressione che provochi uno schiacciamento del midollo spinale o qualcosa di simile? anche perché a riposo dopo un pò mi passa il sentore..

[#109]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ciò che dice è una probabilità. Se il distubo persistesse occorre effettuare una visita medica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#110] dopo  
Utente
ora sto bene..anzi sto bene dalle 17..dopo 1 ora di riposo..a questo punto penso possa trattarsi di ciò che dicevo..altrimenti non saprei nemmeno dove battere la testa e con me tutti i medici che mi hanno visitato..evidentemente sono fatto mooooolto strano!
la ringrazio dottore,

arrivederci

[#111] dopo  
Utente
salve dottore,
stamattina mi sono addirittura svegliato con le vertigini (giramenti alla testa)..come se la stanza girasse attorno a me..la sensazione non spariva mai del tutto, ma peggiorava in alcuni momenti (quando chinavo il capo per legare le scarpe, per lavarmi i denti, quando mi giravo nel letto soprattutto sul fianco, ecc)..
dopo quello che è successo ieri, torno ad avere serissimi dubbi sull'integrità organica del mio cervello..ho paura di avere qualcosa di molto serio..
il medico di base ha suggerito di attendere e vedere la situazione migliora..nel caso peggiorasse di richiedere una tac encefalica al pronto soccorso..
lei che suggerisce? sono al momento davvero terrorizzato..
non avevo mai subito delle sensazioni così prolungate di vertigini (qualche minuto)

[#112]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con tutti i limiti del consulto on line Le consiglio di tranquillizzarsi perchè con RM encefalo nella norma dovrebbe stare tranquillo. Si potrebbe anche trattare di una vertigine posizionale che si scatena soprattutto con i movimenti della testa. In tal senso Le consiglierei una visita Otorino, qualora il disturbo persistesse.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#113] dopo  
Utente
è più sicura una tac o una rm? cioè con quale delle due si vede meglio lo stato del cervello?

[#114]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le parti interne sono meglio visualizzate con la RM.
Dr. Antonio Ferraloro

[#115] dopo  
Utente
quindi, in teoria, l'esame più approfondito al cervello, l'ho eseguito..ho appena riguardato la data 31 marzo 2010..non è nemmeno un anno..immagino di poter stare più tranquillo..è possibile che una patologia grave si sia così rapidamente espansa da provocarmi questo tipo di vertigini?
ho letto altrove che le vertigini non sono un sintomo tipico del tumore al cervello, ma un sintomo che accompagna quelli classici (mal di testa, paralisi, ecc...)
come pensa dovrei agire?
cordialmente

[#116]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ho già suggerito, una visita otorino.
Dr. Antonio Ferraloro

[#117] dopo  
Utente
ahn si..non me ne ero accorto..mi scusi!
la ringrazio!

[#118] dopo  
Utente
mi scusi dottore..volevo perfezionare l'anamnesi..venerdi dopo uno scontro aereo col portiere della squadra avversaria, sono caduto malamente sulla schiena e ho picchiato violentemente la nuca dopo aver fatto frusta col collo..sono uscito e non ho più ripreso a giocare perché mi sentivo stordito sebbene non abbia mai perso conoscenza..in più ho fatto ghiaccio x qualche ora sulla nuca..
il collo è rimasto però indolenzito per tutto sabato e tutta domenica..in più ho continuato a eseguire gli esercizi per addominali anche se il collo mi doleva parecchio..
penso che anche questo possa avere influito nel provocare le vertigini..lei dice che possa avere effettivamente a che fare o no?

[#119]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Anche questa potrebbe essere un'evenienza probabile.
Dr. Antonio Ferraloro

[#120] dopo  
Utente
vorrei potere escludere a questo punto qualsiasi patalogia grave a livello celebrale..

[#121] dopo  
Utente
salve dottor Ferraloro,
le scrivo per segnalare altri due episodi, tra mercoledi e oggi giocando a basket, di quella strana sensazione, che ora mi colpisce gli arti inferiori, entrambi..non ho difficoltà a muovermi, non ho assolutamente cali di forza..ho solo la sensazione che siano vuote, che non ci siano..
oggi, per curiosità, ho provato a continuare a giocare dopo essermi fermato e aver fatto alcuni esercizi di rotazione spalle e collo..insomma, poi ho giocato per tre! all'inizio avevo ancora un pò di fastidio, ma continuando a giocare mi è passato tutto, stavo bene..avevo voglia di continuare anche dopo 3 ore..
non mi pare quindi di accusare un deficit di forza..
dopo aver fatto una sfilza di esami, tutti negativi, non saprei davvero che santi chiamare per risolvere questo problema che mi accade talvolta (erano mesi che non succedeva!)..io sono propenso a pensare che si tratti di quell'ernia dorsale..è l'unico riscontro positivo di tutte le analisi fatte!
ritiene sia il caso di approfondire o tentare altre vie?
cordiali saluti!

[#122]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ricordo se ha fatto l'EMG agli arti inferiori.

Dr. Antonio Ferraloro

[#123] dopo  
Utente
Ho eseguito i potenziali evocati sensoriali e motori..
mi pare si chiami così l'esame..
segnalava ritardi nella trasmissione dell'impulso elettrico, ma, dicevano, non sufficiente a motivare le mie sensazioni..
più o meno così..dovrei rispolverare la diagnosi..gliela riporterò non appena l'avrò trovata!
cordiali saluti

[#124]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ok. Farei anche una valutazione neurologica.

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro

[#125] dopo  
Utente
Salve dottor Ferraloro,
le scrivo per farle sapere che non può avvertire alcun tipo di sintomo: evidentemente un pò di ginnastica correttiva e qualche sollevamento mi hanno aiutato..e molto!
Le scrivo però anche per una cosa che mi è capitata stanotte..
mi sono svegliato alle 4.30 circa con la testa che mi girava abbastanza forte..è bastato alzarmi e andare in bagno..stare seduto un pò e mi è passato tutto: sono tornato a letto e mi sono addormentato..e stamattina sto bene!
quando mi sono svegliato, avevo il collo in una posizione assolutamente innaturale, con la faccia tutta rivolta verso sinistra in posizione supina..appena sono tornato a letto per curiosità ho provato a rimettermi così e mi sono tornate le vertigini accompagnate da nausea..ho cambiato posizione e mi sono addormentato senza sintomi..
cosa potrebbe essere?
in questi giorni sono stato particolarmente stressato, poi ieri sera ho mangiato un pò troppo e avevo continui brontolii allo stomaco (cosa che mi accompagna da parecchio tempo) e un pò di acidità in gola..inoltre ho un pò di raffreddore da 1 settimana..
cordialissimi saluti!

[#126]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stabilire di cosa si tratti è impossibile, si possono fare solo delle ipotesi una delle quali, dal Suo racconto, potrebbe essere la posizione della testa durante il sonno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#127] dopo  
Utente
Salve dottor Ferraloro,
Le scrivo perché oggi avverto una strana cosa al piede destro e solo a quello!
in pratica, ho un leggero formicolio come se il piede fosse freddo nella zona del collo, mentre la pianta è assolutamente normale..
in concomitanza a questo, le rivelo che al tatto ho un forte dolore nella zona sotto il ginocchio non capisco se di natura muscolare od ossea (suppongo una botta! anche se non c'è ematoma!)
cosa mi consiglia di fare dottore? considerando che il mio dottore di base al momento non c'è..
sciaguratamente, ho pensato possa trattarsi di Sclerosi Multipla, ma visti gli esami sostenuti di RM all'encefalo e alla rachide non più di un anno fa, riterrei di escluderla.. e poi i sintomi dovrebbero essere in entrambi i piedi se il danno fosse al midollo e alla parte dx del corpo se il danno fosse al cervello.. giusto?
la ringrazio!

[#128]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non pensi alla SM, il problema potrebbe essere anche un banale fatto locale circoscritto al piede. Se dovesse persistere ne parli col medico curante ma stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#129] dopo  
Utente
Gentile dottor Ferraloro,

Le scrivo non per me, ma per la mia fidanzata che soffre da qualche settimana di un persistente mal di testa localizzato a cerchio tra una tempia e l'altra passando per la fronte. Ha preso il raffreddore qualche settimana fa ormai, non le è mai passato del tutto. A volte si sveglia la mattina con questo dolore, poi le sparisce; a volte non si presenta per tutta la giornata. Il dolore è sempre pulsante! Si possono persino sentire i battiti del cuore.
Come ci suggerisce di agire? Di che cosa potrebbe trattarsi?
Io le ho consigliato di eseguire un elettroencefalogramma.

[#130]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'EEG non è un esame utile in caso di cefalea, non ci può dare informazioni diagnostiche.
Se si trattasse di una cefalea primaria, di gran lunga la più frequente, non esiste nessun esame per poterla diagnosticare, la diagnosi infatti è clinica, cioè si fa con la visita ed il racconto del paziente (anamnesi).
Pertanto faccia prima una visita neurologica, possibilmente presso un neurologo esperto in cefalee ed eventuali esami diagnostici, se si sospetta una forma secondaria, sarà il neurologo a richiederli in maniera mirata all'esito della visita.
E' ovvio che in attesa della visita neurologica si debba rivolgere al medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro