Svenimento improvviso

Salve, sono una mamma di 38 anni con un figlio disabile, ultimamente sto accusando svenimenti improvvisi con perdita parziale della conoscenza. Il primo episodio si è verificato a settembre durante un ricovero del bimbo, di notte, non dormendo molto il bambino,mi sono svegliata e nel letto mi girava fortissimo la testa, poi, ho iniziato a sudare freddo e a vomitare, mi hanno fatto una puntura di calmante ed è passato. Ho fatto gli esami del sangue a ottobre e risultavano i trigliceridi bassi ed il colesterolo buono un po' più alto, la pressione era 90-70 e per un paio di settimana ho fatto una cura con il gutron. Attualmente la mia pressione è 100-72,aggiungo che la notte dormo ben poco,per il mio bimbo.Cosa mi consigliate?
[#1]
Dr. Massimo Muciaccia Neurologo 826 19
Cara Signora,


La sintomatologia da Lei riferita può essere spiegata, in un soggetto già ipotenso, con una ulteriore riduzione della presione arteriosa a seguito della repentina assunzione della posizione ortostatica (alzarsi improvvisamente dal letto).
Consiglierei di effettuare una visita cardiologica con ECG ed un eventuale Holter cardiaco e pressorio nonchè alcuni esami ematici (elettroliti, sideremia, TSH, cortisolo, ACTH, renina, aldosterone, ecc.)
Le terapie nei casi come il Suo non sono univoche ed è necessario procedere per tentativi iniziando con semplici accorgimenti quali aumentare l'apporto alimentare di sale da cucina ed effettuare regolare attività fisica.
Si possono inoltre utilizzare, previa esclusione di eventuali controindicazioni, alcuni farmaci simpaticomimetici da assumere sotto controllo medico in modo continuativo o meglio "al bisogno".

Cordiali saluti.

DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, ho ritirato ieri gli esami del sangue e delle urine...: FT3 3.70 FT4 1.57 T.S.H. 0.01 Transferrina 235 ferritina 38.1 sideremia 106 creatinemia 0.81 colesterolo totale 172 colesterolo HDL 47.4 trigliceridi 63 GOT(AST) 18 GPT(ALT) 11 glicemia 88.1 poi c'è l'emocromo nella norma....l'unica cosa anomala sembra essere la TSH bassa...cosa mi consiglia? Ultimamente ogni minimo sforzo ho l'affanno e accuso debolezza...sono anche in attesa di visita cardiologica. Grazie
[#3]
Dr. Massimo Muciaccia Neurologo 826 19
Cara signora,
probabilmente è in atto un ipertiroidismo.
Consiglierei di richiedere una visita endocrinologica ed una ecografia tiroidea.
Tantissimi saluti.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore, sono andata da un endocrinologo che mi ha prescritto un'ecografia tiroidea dove è risultato: tiroide in sede di dimensioni e morfologia nei limiti ad ecostruttura finemente disomogenea per la presenza al lobo destro di alcune minute formazioni nodulari isoecogene con orletto periferico ipoecogeno la maggiore di circa 8 mm.A sinistra presente una minuta formazione nodulare di circa 2mm.con analoghe caratteristiche.Trachea in asse non evidenti significative linfoadenoemgalie leterocervicali. Poi ho effettuato di nuovo gli esami:cortisolemia 19.35 anticorpi antitireoglobul. > 4000 ( 0- 115.0) anticorpi antiperossidasi 364,1 (0- 34.0) ric.antirecettori TSH 0,2 (0.0- 1.5) FT3 2.86 FT4 1.09 TSH 0.66 . La tsh da 0.01 è salita ....aspetto di tornare dall'endocrinologo, nel frattempo gradirei sapere secondo lei cosa può significare.....Grazie
[#5]
Dr. Massimo Muciaccia Neurologo 826 19
Cara signora,

si tratta di una tiroidite autoimmune in fase ipertiroidea, malattia abbastanza comune e benigna.
Segua con serenità i consigli dell'endocrinologo.
Cordiali saluti ed auguri.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Caro dottore, sono andata stamane dall'endocrinologo che mi ha detto di stare tranquilla ....gli anticorpi della tiroide alti e gli esami ormonali sempre alti, secondo lui indicano una infiammazione che c'è stata della tiroide. I noduli sono da tenere sotto controllo e la TSH da ripetere ogni 6 mesi. Il problema è che io avverto sempre giramenti di testa e affanno e stanchezza....La ringrazio ...
[#7]
Dr. Massimo Muciaccia Neurologo 826 19
Cara Signora,

per ulteriori consigli riguardo al suo disturbo sarebbe opportuno un colloquio diretto ed un esame neurologico completo. Potrei visitarla presso uno dei poliambulatori elencati nella mia homepage.

Cordiali saluti ed auguri.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test