Emicrania con aura protratta

Salve,
sono una ragazza di 24 anni. Al risveglio ho avuto mal di testa unilaterale (sx) molto intenso, accompagnato (non preceduto) da disturbi visivi, confusione mentale e disturbi del linguaggio (difficoltà a ricordare alcune parole, difficoltà a scrivere sms) e nausea che si è protratto per oltre 2 ore. I sintomi sono insorti con intensità crescente tutti contemporaneamente e non in successione (sia dolore,vista,linguaggio). Durante l'attacco mi trovavo in treno. Dopo circa 3 ore i sintomi sono andati scemando ma sono insorti tremori alle gambe e tachicardia. Cercando su internet ho scoperto che è definito un attacco di emicrania con aura protratta. Il medico curante mi ha tranquillizzata in quanto a suo parere deriva dall'eccessivo stress a cui sono sottoposta in questo periodo (mi sto laureando). Non faccio uso di farmaci, non ho mai avuto attacchi di panico o simile. E' possibile quindi che lo stress abbia indotto l'epidosio? E' consigliabile effettuare esami di accertamento (angio-rmn)? Ci sono farmaci appropriati in caso l'attacco si ripeta? Ringrazio e porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.8k 2.3k 21
Gentile Utente,

è possibile che il Suo problema sia da riferire ad un attacco di emicrania con aura protratta.
Le cause che possono scatenare questi attacchi sono molteplici, lo stress è una di queste. Comunque Le consiglio di effettuare una visita neurologica sia per avere una diagnosi corretta sia per instaurare un'adeguata terapia che possa bloccare l'attacco in quanto i farmaci idonei esistono. Circa eventuali accertamenti deciderà il neurologo in base alla visita.
Un grosso in bocca al lupo per l'imminente laurea.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Emicrania

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto