Mirapexin problemi alla guida???

Salve,
mio zio 67enne da una visita neurologica è emerso che ha un deterioramente cognitivo con movimenti motori più accentuati da un lato del corpo rispetto all'altro. A seguito di tale controllo il neurologo gli ha prescritto di prendere a parte degli integratori per la memoria anche il mirapexin 3 mezze compresse al giorno. A me spaventa tanto dopo aver letto il foglio informativo del mirapexin la possibilità che possa addormentarsi magari mentre è alla guida. Ho bisogno di essere rassicurata su questo aspetto e poi vorrei sapere se preso a lungo tempo può procurare danni ad altri organi. Vi ringrazio anticipatamente per il Vs consulto.
Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

il mirapexin è un farmaco dopaminoagonista che potrebbe provocare sonnolena diurna. Le consiglio di attendere le prime settimane di terapia per vedere l'effetto sulla vigilanza e, se non dovesse provocare problemi, potrebbe guidare sempre che il disturbo motorio e il deterioramento cognitivo lo permettano. Dovrebbe chiedere al neurologo soprattutto circa le ultime due situazioni che ho menzionato. Il mirapexin è da 0,18?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

il mirapexin è un farmaco dopaminoagonista che potrebbe provocare sonnolena diurna. Le consiglio di attendere le prime settimane di terapia per vedere l'effetto sulla vigilanza e, se non dovesse provocare problemi, potrebbe guidare sempre che il disturbo motorio e il deterioramento cognitivo lo permettano. Dovrebbe chiedere al neurologo soprattutto circa le ultime due situazioni che ho menzionato. Il mirapexin è da 0,18?

Cordiali saluti
[#3]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tanto Dott. Ferraloro per la veloce risposta.
Si il mirapexin è da 0,18.
Allora iniziamo domani con questo farmaco e poi si vedrà.
Grazie ancora. La informero' sulle eventuali reazioni.
Cordiali saluti.
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Ok, lo inizi tranquillamente anche perchè siamo ad un dosaggio basso ma è estremamente corretto iniziare con queste dosi. Mi raccomando, per la guida, la valutazione motoria e cognitiva.

Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve Dott.,
mio zio ha fatto di recente una RM ENCEFALO SENZA MDC da cui è emerso che :
Srutture mediane in asse.
Sistema ventricolare e spazi periencefalici di regolare morfologia, ampiezza e caratteristiche di segnale.
Non sono presenti alterazioni focali del segnale a carico del parenchima encefalico.
Note di pansinusopatia.
Cosa significa questo?? Esiste quacosa per curare questa pansinusopatia? Mi chiedevo se la memoria da' un po' di problemi(legati a dimenticanze nel breve termine)dalla Rm si evince oppure non sempre questo deterioramento cognitivo.
La ringrazio nuovamente per il Suo consulto.
Cordiali saluti.
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

non si allarmi per la presenza di questo termine che indica la presenza di un processo infiammatorio a carico di tutti i seni paranasali, in pratica una sinusite, nel Suo caso, di grado lieve (note di pansinusopatia).
Dovrebbe fare effettuare allo zio una visita ORL.
Non sempre dalla RM si evince un quadro di deterioramento cognitivo che potrebbe anche essere associato ad un eventuale parkinsonismo.

Cordialità
[#7]
dopo
Utente
Utente
Carissimo Dott. Ferraloro,
mi permetto di chiederLe un consulto circa un mio parente 64anni
che da qualche settimana a questa parte accusa dei disturbi visivi. Da quanto mi riferisce quando gira la testa ha una visione doppia. Al pronto soccorso del mio paese hanno fatto fare delle analisi ed hanno consigliato di fare una RM cervicale dal cui risultato il medico curante ha detto che non emerge nulla e che eventualmente dovrebbe fare un controllo alla vista che dovrebbe fare questi giorni. Comunque lui da diversi anni ha tremolio abbastanza evidente alle mani non so da cosa dipenda, inquanto non glielo mai chiesto, e se può essere correlato al disturbo visivo.
A tal punto vorrei sapere cosa mi consiglia di fare data la situazione. La ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.

[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

sarebbe necessaria, oltre la visita oculistica, anche una visita neurologica per una valutazione diretta sia della diplopia (visione doppia), sia del tremore per una tipizzazione dello stesso. La RM oltre che alla colonna cervicale sarebbe utile anche all'encefalo.

Cordiali saluti
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Ferraloro,
intanto La ringrazio come sempre per il Suo celere consulto.
Le riporto qui di seguito comunque quanto è indicato sul referto della RM del rachide cervicale:
esame effettuato con sequenze TSE e T2 e T1 dipendenti secondo piani sagittali e con sequenze TFE T2-dipendenti su piani traversali.
Regolare l'allineamento dei metameri vertebrali.
Ridotta la fisiologica lordosi.
Spondiloartrosi con osteofitosi somatomarginale.
Ernia disco-osteofitaria paramediana sinistra a C4-C5 e mediana paramediana sinistra a C5-C6.
Normale per morfologia e segnale il midollo spinale nel distretto esaminato.
Possono esserci da quanto su riportato elementi che, da Suo parere, fanno correlare il disturbo che ha quando assume determinate posizioni del collo.
La ringrazio ulteriormente per i Suoi preziosi consulti.
Cordiali saluti.

[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

le alterazioni riscontrate alla RM cervicale non sono causa dei sintomi che accusa il Suo parente.
Per la diplopia è più indicata la RM encefalica.

Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test