Utente 176XXX
Buonasera,
chiedo il consulto per mio marito, 43 anni, che dal 2007 a tutti gli analisi del sangue di routine risulta elevato il valore CK (500-600).
Gli è stato consigliato di fare l'elettromiografia che è risultata perfetta, il dottore dice per scrupolo dovremo fare una visita da un neurologo e siamo in ansia terribile.
Premetto che lui è affetto da ernia del disco ed ha effettuato già due volte la discolisi sia lombare che cervicale.
Grazie anticipatamente ma stiamo impazzendo in quanto il dottore ha nominato malattie esageratamete gravi.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

tranquillizzatevi. Un CK elevato, ma 500-600 non è proprio eccessivo, può essere dovuto a diverse situazioni e non soltanto ad importanti malattie muscolari. Innanzitutto il CK può aumentare durante l'attività fisica (il prelievo è stato effettuato dopo attività fisica?), Le consiglio di farlo dopo almeno 15 giorni di riposo.
Un'altra causa frequente è l'ipotiroidismo, faccia fare i dosaggi ormonali tiroidei (FT3,FT4,TSH). Iniezioni intramuscolari, trattamento di agopuntura, traumi muscolari potrebbero essere altri fattori. Non penso che Suo marito faccia uso di statine (farmaci per abbassare i livelli ematici di colesterolo) perchè lo avrebbe facilmente individuato il Suo medico curante. Poi esiste una iperCKemia asintomatica idiopatica (da causa sconosciuta) che non è da considerare patologica.
Faccia comunque la visita neurologica con serenità, soprattutto se Suo marito è asintomatico.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 176XXX

Grazie mille per la celere risposta,
e mi scuso per non aver precisato che abbiamo già escluso l'ipotiroidismo e non usa farmaci però di lavoro fa il muratore e alle volte fa degli sforzi anche se 3-4 giorni precedenti gli esami dice di non aver fatto eccessivi sforzi.
Per il discorso dei sintomi lui lamenta solo in alcuni casi stanchezza ma anche quella l'abbiamo sempre associata al lavoro.
Grazie ancora e buon lavoro

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se possibile faccia fare il prelievo dopo almeno 15 giorni di riposo (capisco comunque che è quasi impossibile).
Mi faccia sapere l'esito della visita, se Le farà piacere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 176XXX

Le farò sapere sicuramente l'esito della visita che è stata prenotata per mercoledì 20 Ottobre.
Grazie per la cordialità e scusi per l'ansia.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non deve scusarsi di nulla, l'ansia è comprensibile.
Comunque cercate di stare sereni.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 176XXX

Buongiorno Dottore,
la volevo informare, dato che ci hanno anticipato la visita, che si è risolto tutto abbastanza bene.
E' stato chiarito che il valore si altera per colpa del lavoro (muratore) e della massa muscolare (molto grossa) del suo fisico.
Comunque ci hanno rassicurato anche sul fatto dell'ereditarietà avendo un bambino di 7 anni, hanno fatto fare gli esami anche a me ed essendo tutto negativo ci hanno detto di stare tranquilli e non pensarci più.
Volevo ringraziarla perchè ci è stato veramente di aiuto.
Ancora grazie e buon lavoro.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

sono veramente felice per la conclusione positiva della vicenda. Se Lei ricorda la mia prima risposta prevedeva anche questa possibilità, quella dell'attività fisica pesante.
Vi invio i più sinceri auguri e Vi saluto cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro