Utente
buongiorno,sono un uomo di 35 anni e da circa 2 mesi soffro di difficolta di coordinazione,riflessi involontari,perdita di forze,vista annebbiata,difficolta a parlare e di concentrazione e a volte senso di stanchezza e malessere generale che dura x diversi giorni senza febbre ne dolori.sono andato dallo psicologo che ha escluso disturbi ansiosi,mi ha mandato dal neurologo che ha detto che puo trattarsi di una neuropatia ma niente di grave..visto che dagli esami risulta che ho gli anticorpi antimielina al limite,con ig4 sballati,valori dell erpes sballati curati con antivirale e difese immunitarie basse curate con immunostimulatori non potrebbero essere problemi neurologici dovuti all erpes trascurato?comincio a preoccuparmi perchè grazie milleho paura che possa esserci qualcosa di grave..qualche mese fa ho passato 1 sett con uno strano prurito alle ossa,e qualche anno fa ho passato mesi con scosse,tremori,lividi diffusi,linfonodi gonfi che si sono risolti da soli nel giro di circa un anno curati col cortisone,ma nessuno mi ha mai saputo dire quale fosse stata la causa,a parte una leggera tiroidite.grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

considerata la complessità del Suo quadro clinico Le consiglio di rivolgersi ad un centro specializzato per lo studio di Malattie Neurologiche dove può venire sottoposto ai vari accertamenti del caso per potere risalire ad una diagnosi corretta e potere impostare una terapia adeguata.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
grazie mille Dott Ferraloro x la celerita della risposta,provvederò a fare esami piu approfonditi,anche se mia moglie è convinta che sia tutto stress..la cosa che piu mi preoccupa è che passo dallo stare bene allo stare male in poco tempo senza nessuna spiegazione..un ultima cosa,cosa comporta nell elettroforesi delle proteine avere gamma un pelo alto,mentre albumina,alfa e beta giusti?comporta qualche problema?distinti saluti.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe trattarsi di stress ma prima è necessario escludere problemi neurologici organici.
Il riscontro di un lieve aumento delle gamma globuline porebbe non essere significativo, sarebbe opportuno però un controllo tra qualche mese o secondo le indicazioni del Suo medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
ok,grazie mille Dottore Ferraloro,le farò sapere prossimamente,anche se io non credo che lo stress possa causare questi sintomi..

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, volentieri.

Buona settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buonasera Dott Ferraloro,volevo dirle che lunedi devo fare la risonanza,invece il 2 marzo l'elettromiografia,martedi mi ha visitato un neurologo al ps e ha fatto la tac e controllato i riflessi,tutto ok,ma da 2 giorni faccio fatica a deglutire,a pronunciare alcune lettere,sento il tono di voce modificato,mentre gli arti vanno meglio,dopo aver letto i sintomi ho paura che sia sclerosi pseudo bulbare,sembra che quadri perfettamente con i miei sintomi..magari mi son fatto influenzare dopo averli letti,ma sembra proprio lei,ho il panico..dalla risonanza dovrebbe emergere o devo aspettare fino all emg?esiste qualche altra malattia che da gli stessi sintomi?potrebbero essere tutti sintomi da herpes che non è ancora guarito bene?la ringrazio moltissimo..oltretutto ormai è qualche notte che non riesco piu a dormire x dolori alle gambe e bruciore alla cervicale..buonaserata.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la visita neurologica nella norma è un dato positivo.
Non pensi a malattie importanti. Questi sintomi già li avvertiva quando ha fatto la visita neurologica?
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
buongiorno Dottore,no,quando ho fatto la visita non avevo problemi nella deglutizione,avevo problemi di coordinazione,vista annebbiata,difficolta a dormire,da ieri sera proprio faccio fatica a bere e mangiare,ho la sensazione che mi vada tutto nei polmoni,ieri sera non ho mangiato,è come se avessi perso lo stimolo della tosse,della deglutizione,è fastidiosissimo,ho paura di mangiare x non ingozzarmi..quando parlo alcune lettere,tipo la r la v e la p faccio fatica a pronunciarle,potrebbe anche solo essere ansia,visto che ormai ho il terrore della sla?mia moglie mi dice che è psicosi..grazie tante x le risposte.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se martedì ha effettuato la visita neurologica e questi sintomi non erano presenti (dal Suo ultimo post si risale a giovedì come giorno di presentazione degli ultimi sintomi) istintivamente mi viene da escludere un problema neurodegenerativo di origine bulbare in quanto in questi casi la sintomatologia inizia sfumatamente con massimo un sintomo e progressivamente si accentua nel corso del tempo (alcune settimane o mesi). Un esordio acuto di questo tipo non fa pensare a malattie degenerative.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,a dire la verita è qualche mese che sentivo i muscoli del viso strani quando parlavo,non pronunciavo bene le parole o facevo fatica a ingoiare le pastiglie che mi si fermavano in gola,ma non davo peso a questi sintomi,anche perchè andavano e venivano e pensavo a un po di stress,ma ieri all'improvviso si è bloccata l'epiglottide,e anche bere è diventato un problema..nel frattempo c'è qualche accorgimento che posso prendere x fare migliorare il sintomo,almeno x mangiare tranquillamente..sempre molto gentile.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

provi a mangiare ed a bere senza pensare al Suo problema. Capisco che è quasi impossibile ma per il momento non posso darLe altri consigli.
Domani, quando farà la RM, esponga questo problema al radiologo.
Cerchi di stare sereno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
ok,ci provero..x il momento grazie mille Dottore..

[#13] dopo  
Utente
salve Dottor Ferraloro,volevo farle sapere che ho eseguito una rmn cervello e tronco encefalico e ho fatto 1 visita privata da un neurologo in pensione di cui mi hanno parlato molto bene..dopo la descrizione dei miei sintomi,mi ha fatto un accurata visita,che gli aveva lasciato qualche dubbio,soprattutto nell esame dove si deve toccare la punta del naso a occhi chiusi,e qualcosa a livello di riflessi plantari e addominali,dopo aver visto la risonanza,che dice:(il sistema ventricolare è in asse di dimensioni e morfologia nella norma.in sede frontale paraventricolare sx si osserva 1 stria di lieve iperintensita t2 verosimilmente da riferire alla presenza di piccolo angioma venoso,si consiglia rmn con contrasto,non sono evidenti altre alterazioni focali del segnale rm del parenchima celebrale).ha escluso la sla e la sm,anche se mi ha detto che dopo la visita si era preoccupato perchè aveva pensato che poteva trattarsi di una malattia demielinizzante(questo me lo ha detto dopo aver visto l'esito della rmn,non subito),e mi ha detto che deve essere solo un problema di stress,di prendere qualche goccia di alprazolam x un paio di mesi,di stare tranquillo che di grave non ho niente,di tornare da lui a maggio dopo aver eseguito una rmn con contrasto ed elettromiografia,che devo eseguire il 2 marzo,salvo peggioramento dei sintomi...adesso devo vedere se la difficolta di coordinazione e la stanchezza muscolare migliorano,soprattutto il fastidio nel deglutire.secondo lei l'angioma che ho puo essere la causa di piccoli ritardi che ho nella parte dx del corpo rispetto alla sx?e di strana sensazione tipo infiammatoria,che da qualche anno mi prende la fronte sx?potrebbe nel tempo causare dei disturbi?comunque,se c'era qualche malattia degenerativa del sistema nervoso,sarebbe emersa dalla rmn?grazie x la solita disponibilita Dottore.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i sintomi da Lei descritti non possono essere causati all'angioma venoso che è quasi sempre asintomatico e privo di significato clinico.
La terapia con alprazolam potrebbe non essere sufficiente in quanto in casi come il Suo si dovrebbe agire in profondità. L'alprazolam agisce da sintomatico mentre a Lei necessita qualcosa di più incisivo. Comunque inizi la terapia con fiducia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro