Utente 213XXX
buon giorno gentili dottori di medici italia,la mia esperienza nasce un anno fa circa,in seguito ad una torsione a sinistra del collo e poi all indietro.il giorno dopo mi reco in ospedale con il braccio addormentato e con una sensazione di vertigine spiacevole.i sintomi aumentano con bruciori agli arti sia superiori che inferiori,le vertigini non accennano a diminuiore,e pertanto mi reco dal un neurologo.il quale mi fa effettuare una serie di accertamenti quali potenziali evocati somatosensoriali elettromiografia elettroencefalogramma,tutti con esito negativo!inoltre effettuo RMn colonna cervicale dalla quale si evince la perdita della fisiologica lordosi cervicale e 4 protrusioni definite asintomatiche.arriviamo alla conclusione che il problema è stato il colpo di frusta in quanto io all inizioo sottovalutando l episodio non ho riferito al medico cosa fosse successo quella sera,attraverso l utilizzo di un collarino per qualche mesetto i sintomi regrediscono parzialmente e le vertigini passano,ma comunque resta un po di instabilita'qualche dolorino ma nel complesso riprendo la mia vita normale.il mese scorso in seguito ad una postura scorretta sul divano mi si riscatena tutta la sintomatologia vertiginosa che è ancora presente,ho qualche dolore agli arti e ogni tanto si ripresentano i dolori alle gambe,pertanto mi reco dall ortopedico il quale mi fa una visita accurata e sostiene che il mio problema è la verticalizzazione che causa uno sstress ai muscoli ed al midollo spinale.adesso mi chiedevo dal momento in cui sono un soggetto ipocondriaco siamo sicuri che il mio problema sia quello,perche' informandomi un po in rete ho sentito che spesso i miei sintomi possono essere riconducibili a quelli di una patologia neurologica come la sclerosi multipla!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se la sintomatologia si è manifestata in seguito a posture scorrette, è concreta l'ipotesi dell'ortopedico.
Poi, come scrive, la visita è stata accurata, pertanto non saranno sfuggiti all'ortopedico i segni di una contrattura muscolare. Se la sintomatologia è prevalentemente vertiginosa potrebbe consultare anche un otorino per sentire un ulteriore parere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro