Utente 121XXX
Salve, espongo il mio problema che è fonte ora di preoccupazione.
da ieri mattina sento un fastidioso formicolio all angolo sinistro del labbro superiore. Ha continuato fino a sera in modo persistente e ogni tanto per pochi secondi si arradia alla lingua, al lato sinistro della lingua sempre. Ma la particolarità ê che non lo avverto se tengo la bocca chiusa, ,ma lo avverto quando respiro con la bocca. Sono un po' preoccupato perchè dura ormai da un giorno intero e non riesco a capire la causa non mi ê mai successo. Può essere un sintomo di SM o di qualcos altro di neurologico? Capisco che c'è il limite di un consulto a distanza online ma spero di avere qualche risposta in base alla vostra esperienza.
Attendo vostre risposte grazie mille a tutto lo staff per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

una delle ipotesi possibili potrebbe essere quella dell'aura sensitiva senza cefalea che caratteristicamente si localizza in una metà del labbro e una metà della lingua, in ogni caso aura atipica per durata, comunque esistono, anche se rare, e si definiscono "aure persistenti".
Ovviamente è solo un'ipotesi a distanza, per avere un parere più attendibile deve effettuare una visita neurologica, sarà poi il neurologo che Le prescriverà eventuali esami diagnostici, se ritenuti necessari.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 121XXX

La ringrazio ma cosa si intende per aura sensitiva?

[#3] dopo  
Utente 121XXX

La ringrazio ma cosa si intende per aura sensitiva?

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le aure sono delle manifestazioni causate dal cervello, con causa sconosciuta che possono esprimersi sotto varie forme, per es. "visiva" (scotomi scintillanti, ecc..), "sensitiva" con queste manifestazioni al labbro, alla lingua o agli arti (prevalentemente superiori), "afasica" con disturbi della parola, ecc., queste nella maggioranza dei casi sono associate a cefalea (emicrania con aura) ma a volte possono essere anche forme isolate
Le ripeto però che questa è solo un'ipotesi senza alcun valore diagnostico.
Faccia la visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 121XXX

La ringrazio infinitamente, domani mattina ho già una visita neurologica.

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se vuole può farmi sapere cosa Le dirà il neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 121XXX

Sicuramente , la terrò aggiornata su tutto, il mio timore è che sia una SM sono terrorizzato da questa cosa anche perché so che ci sono alcune varianti di questa malatia come quella di Marbug che mi spaventa molto. Probabilmente mi sto facendo prendere un po' dall'ansia.

[#8] dopo  
Utente 121XXX

Salve dottore sono uscito prima dell'ospedale, questo è stato il mio iter da ieri sera fino a oggi.
Sono stato valutato ieri sera per una parestesia angolo rima buccale sx il quale il medico escludendo patologie di imminenza gravità mi ha inviato dalla neurologa questa mattina. Appena arrivato al pronto soccorso mi fanno subito una TAC senza contrasto ed è risultato tutto nella norma:

Esame condotto con scansioni assiali contigue di 3.75 e 7.5 mm di spessore.
Sia in sede sotto che sovratentoriale non si evidenziano alterazioni densitometriche focali o diffuse. il sistema ventricolare è normale per sede, dimensioni e morfologia. Le cisterne peri-assiali sono regolarmente configurate. I solchi cerebrali corticali sono simmetricamente rappresentati, di ampiezza normale in rapporto all'età. ( Referto del neuroradiologo )

Poi hanno deciso di farmi un elettrocardiogramma e successivamente un ecoppler con esito seguente (scrivo una sintesi per non appesantire ):

Asse carotide sinistro tutto regolare anche quello destro
Asse vertebrale sinistro regolare sia sinistro e destro

Allora mi hanno mandato a casa dicendomi di usare il lexotan per una decina di giorni e vedere se si ripresenta questa parestesia, se si dovesse ripresentare decideranno per una risonanza magnetica.

La mia domanda dottore è se lei ha qualche ipotesi andando anche per intuito o per la sua esperienza di una possibile SM o altre patologie. ( Capisco che c'è sempre il limite del consulto on-line, la distanza e via dicendo ) ma le faccio questa domanda basandosi sul suo intuito ed esperienza, secondo lei ci sono segnali per una SM o altre malattie?
La ringrazio di cuore

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'esito della visita e della TC dovrebbe tranquillizzarLa.
Condivido quanto Le hanno detto i medici questa mattina, cioè di attendere un breve periodo per vedere se il sintomo regredisce, nel caso contrario effettua una RM encefalica e, aggiungerei, anche cervicale.
Sulla possibile presenza di altri stati patologici, mi creda, non è possibile esprimersi a distanza. In questi casi l'intutito non funziona, è certamente più attendibile quello che Le ha detto la neurologa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 121XXX

Ok speriamo allora in bene :) la ringrazio è stato molto gentile e disponibile. Un saluto!