Utente
Buona sera, sono un uomo di 41 e da circa un mese avverto un dolore alla parte sinistra della bocca che si manifesta improvvisamente e solo nelle ore serali.
Il dolore è costante con delle "fitte" di pochi secondi simili alle punture di un ago.
Non ho dolore all'occhio, non ho gonfiori e indipendentemente che io apra o chiuda la bocca o che appoggi una mano sulla guancia, il dolore rimane costante.
Il dolore cessa con una bustina di antidolorifico sciolto in acqua, per poi ripresentarsi puntualmente la sera successiva.
Pensavo fosse un problema legato ai denti, ma il mio dentista non ha riscontrato nessun tipo di infezione, carie, ascessi ecc...
A suo parere, il dolore è causato da uno stato di stress in generale(cambio di stagione, sbalzi di temperatura, tensioni accumulate durante il giorno, ecc.) che condizionano alcuni nervi del viso.
Il suo consiglio è di prendere prodotti omeopatici e di continuare con gli antinfiammatori.
Ma nonostante questo, di giorno sto benissimo e la sera ritorna il dolore.
La mia domanda è questa: i sintomi che ho descritto, possono essere causati da una forma di nevralgia del trigemino?
Grazie e cordiali saluti.

[#1]  
Attivo dal 2008 al 2012
Si, se si escludono con certezza problemi dentari di qualunque tipo all' emi-mandibola interessata, per esclusione, si deve pensare ad una nevralgia essenziale del trigemino con interessamento della branca mandibolare del nervo.
Purtroppo non c'è una cura risolutiva farmacologica, se non sintomatica, nell' attesa di vederne l' evoluzione, ma , in questa sede, non posso dirle di più.
Distinti saluti