Risonanza va bene?

Buonasera,sono uno studente universitario e vorrei esporre una mia situazione:avverto una sensazione di torpore allo zigomo,piu che un torpore mi sento tirare,devo anche dire che codesta sensazione va e viene,nel senso che vi sono giorni che è presente(non piu di 3 giorni) e settimane se non mesi che non è presente,io sono arrivato a due conclusioni poi mi conferma lei,codesta sensazione potrebbe essere associata a un disturbo del nervo trigemino,(conflitto neurovascolare o altro) o magari non so se c'entra molto io ho un molare che ha un infezione(un po gonfio secernante pus)in corrispondenza dello zigomo sinistro che ho il torpore,anche se però questo molare fa parte dell'arcata inferiore(ho pensato un eventuale irradiamento),ho effettuato una RM un mesetto fa perche avvertivo una sensazione di stordimento\vertgini.la risonanza era ad alto campo 1,5 tesla dove non evidenziava nulla di patologico e da come ho potuto capire non si visualizzavano conflitti neurovascolari o altro,so che esistono altri indagini più approfondite magari una risonanza con sequenze che visualizza meglio,però se la RM non ha rilevato nulla di anomalo non mi è sembrato giusto approfondire,lei che ne pensa di questa situazione?questa sensazione potrebbe essere associata al trigemino o altro? il fatto che il "fastidio" va e viene è positiva come situazione? mi scuso per le troppe domande e grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

con RM ad alto campo effettuata appena un mese fa può stare tranquillo circa problematiche neurologiche importanti. Un eventuale interessamento trigeminale, considerata l'assenza di una nevralgia vera e propria, è difficile a riscontrarsi come conflitto neurovascolare. Pertanto starei tranquillo ed aspetterei l'evoluzione del caso in quanto potrebbe anche risolversi spontaneamente.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Capisco Dottore grazie mille,devo dirle che oltre a questo fastidio allo zigomo,lo avverto alnche alla gamba sinistra che però a codesta gamba il fastidio aumenta nell'estensione,sento un po la pelle dell'esterno coascia che mi tira e sporiadicamente lo avverto anche al braccio sinistro,inizialmente ero preoccupatissimo di questa situazione perchè è proiettata tutto al lato sinistro,però mi sono accorto che questo disturbo aumenta quando sto seduto(assumo posizione scoordinate sulla sedia),per quanto riguarda la sensibilità e la forza muscolare è la stessa della gamba destra e il braccio sinistro,non sono un neurologo però mi piacerebbe tanto diventarlo,Dottore secondo lei il fatto che questo disturbo aumenta quando sto seduto cosa potrebbe essere?è possibile poi che aumenti solo a sinistra?..grazie ancora.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test