Aiuto ! neurite o ...?

Buonasera dottori, vi riassumo in breve la mia vicenda. Sono un ragazzo di 26 anni sportivo e in buone condizioni di salute. All' inizio di questo mese avverto un pò di tachicardia e mi accorgo di aver sbagliato per alcuni giorni il dosaggio di Eutirox 50 - che prendo per tiroidite di Hashimoto. Un bel giorno però mi sveglio e avverto una sensazione di ovattamento alla testa, di stordimento, con grande stanchezza che giunge alla sera che mi fa letteralmente addormentare di colpo. Corro immediatamente dal medico il quale mi prescrive esami degli ormoni tiroidei ed equilibrio salino, tutto nella norma. Passa qualche giorno e questa sensazione però continua a persistere, delle volte con lievi miglioramenti. Una domenica non ne posso davvero più, corro al PS e li spiegando la cosa il dottore mi dice che è un effetto collaterale di Eutirox non mi da nulla e mi dice di pazientare. Qui è stata la prima volta che ho pensato che i miei problemi fossero di natura psicologica: esco dall ospedale e sembro stare bene. Passa qualche giorno ancora e la sensazione però si ripresenta: testa ovattata, un po confuso, come stordito, mai provata una cosa simile!! La cosa però che mi ha preoccupato di più, e che mi preoccupa tutt ora è la seguente: io mi alleno regolarmente in palestra e, da un mese a questa parte, durante gli allenamenti NON SENTO PIù DOLORE MUSCOLARE. Per dolore intendo il classico bruciore segno di esaurimento muscolare che si prova durante gli esercizi, è una cosa pazzesca, potrei andare avanti ore ed ore senza avvertire il minimo dolore!! il muscolo cede per la fatica, ma io non avverto DOLORE! Sono corso dal dottore il quale mi ha prescritto visita neurologica e RMN encefalo senza contrasto. Sono andato dal neurologo gli ho esposto i miei sintomi e la visita neurologica ha dato esisto negativo,anche se la neurologa non ha prestato particolare attenzione al sintomo scritto piu sopra. Anche la RMN encefalo risulta regolare, riporto le conclusioni del referto: NULLA DI RILEVANTE DAL PUNTO DI VISTA NEUROLOGICO. Tornando a inizio mese mi sono ricordato che, un giorno, alzandomi ho picchiato il collo contro il bilancere e difatti ultimamente sento molto meno questo senso di intontimento generale però mi sento il collo come anestetizzato, formicolante. Va bene che sono un pò ipocondriaco, ma non penso di riuscire a non sentire dolore muscolare sotto 95 kg di panca.. io non so più cosa pensare, se ho preso una botta, se è una cosa psicologica, tra l altro ho problemi anche con lo stimolo della fame e della pienezza di stomaco. Sono tornato dal doc, il quale mi ha detto che potrebbe trattarsi di neurite che comunque la RMN non è in grado di vedere e mi ha dato dell acido folico da assumere per un mese , lo sto assumendo da una sett con pochi miglioramenti.stamattina mi sono alzato e stavo benissimo ma stasera in palestra zero dolore muscolare.Che cosa dovrei fare? sono disperato, ho paura di avere qualcosa di serio tipo una sclerosi! Grazie di cuore
[#1]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Buon pomeriggio,
Non mi angustierei troppo per il problema di non sentire dolore muscolare, che tra l'altro se si presentasse durante l'esercizio potrebbe essere un segno di lesione dei muscoli. Al massimo dopo esercizio fisico anaerobico come quello ai pesi nelle ore successive potrebbe comparire il dolore da accumulo di acido lattico: probabilmente ormai ha abituato i muscoli all'esercizio e ha imparato a respirare durante le serie.
Riguardo la stanchezza improvvisa, questa potrebbe avere centinaia di cause diverse. La cosa importante era verificare la concentrazione ematica degli ormoni tiroidei e fare degli esami ematici generali, cosa che è stata fatta. Immagino che i medici che ha consultato l'abbiano anche visitata.
Pertanto se ora va meglio con la stanchezza io non mi preoccuperei affatto.

Non so cosa volesse dire il suo medico con il termine " neurite": una neurite è un'infiammazione di un nervo: lei invece descrive dei sintomi generali. Se per "sclerosi" intendeva la sclerosi multipla, ha già eseguito una risonanza magnetica encefalo che ha escluso questa patologia.

Dr. Stefano Vollaro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, in primo luogo grazie della risposta. Si, come sclerosi intendo la sclerosi multipla. Informandomi su internet ho letto che questa può essere presente anche con RMN negativa, e che dovrei fare altri esami complementari per escluderla al 100%. è vero questo?
Comunque si, avevo effettuato gli esami ematici per quanto riguardava l equilibrio salino e ormoni tiroidei, tutto nella norma. Solo i primi giorni avvertivo una stanchezza enorme ma non so cosa poteva essere se lo sbalzo ormonale oppure stress, ecc. In ogni caso faccio attività sportiva con regolarità senza problemi, anzi la notte riesco a stare sveglio fino a tardi senza problemi.

Il problema mio dottore è questa sensazione di avere il collo come se fosse anestetizzato, e una sensazione di ovattamento alla testa. è una sensazione che non le so descrivere a parole, comunque come se fosse una leggera confusione perenne in testa, che arriva in un certo momento della giornata e che mi accompagna per tutto il giorno. è una sensazione molto fastiodiosa, mi rovina le giornate, e io veramente non so più cosa fare. dolori tipo al collo non ne avverto , e l unica cosa che mi sono sentito di segnalarle è stata proprio quella del dolore muscolare perchè allenato sono allenato da anni, ma mi sembra strano che da un mese a questa parte io non avverta più dolore muscolare quando mi alleno.. non so davvero a cosa pensare.
Ma più di tutto è come le ripeto questa sensazione di ovattamento che non sparisce nemmeno se faccio lunghe dormite, se provo a rilassarmi o a dormire di più.

In effetti il mio medico di base non lo reputo un buon dottore, con tutto il rispetto per i medici che invece si impegnano e se ne intendono, non mi ha nemmeno visitato e ogni volta preferisce prescrivere farmaci. Durante la visita neurologica invece sono stato visitato mi hanno provato equilibrio, forza, sensazioni di dolore, e difatti io il dolore in quanto dolore da punture, pressione ecc lo sento dappertutto.. è solo quel dolore muscolare che non sento più e questa sensazione in testa che non mi da tregua.
Cosa mi consiglia di fare lei dottore?
[#3]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Ritengo che il "sintomo" del non sentire dolore dopo uno sforzo muscolare non sia rilevante, a meno che lei non rilevi anche un'assenza di dolore in altre circostanze, come in seguito ad uno stimolo termico o meccanico. Solo in questo caso sarebbe opportuno indagare la causa di questa perdita di sensibilità, ma se così fosse lo avrebbe senz'altro segnalato.
L'unica cosa rilevante è questa sensazione di lieve confusione che riferisce, che è un sintomo molto generico e che può avere tante cause. Il neurologo ha senz'altro escluso problemi significativi e la risonanza magnetica ha certamente escluso una sclerosi multipla (andrebbe teoricamente eseguita anche una risonanza midollare, ma il neurologo con la visita negativa ha escluso che vi siano lesioni sintomatiche a quel livello, quindi la eviterei).
Non potendola visitare di persona posso solo darle dei consigli generali:
1. Tenga un diario accurato di questi episodi, segnando ora di insorgenza, durata, sintomi associati, eventuali sintomi prodromici o postumi, fattori scatenanti se presenti. Sarà utile al neurologo, da cui potrà tornare se i sintomi non si risolvono.
2. Provi per un paio di settimane ad avere un ritmo di vita regolare e tranquillo, evitando di bere alcolici in grandi quantità, evitando cibi grassi e troppo pesanti e bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno, anche di più se fa sport. Cerchi di dormire almeno 7 ore a notte. Se il sonno è disturbato o non riposante andrà segnalato al neurologo.
3. Verifichi la corretta somministrazione di Eutirox ed eventualmente consulti l'endocrinologo. Il dosaggio che si assume è il dosaggio medio necessario, ma in verità normalmente la tiroide secerne la quantità di ormone necessaria secondo un meccanismo regolatorio preciso. Per questo è comunque possibile avere qualche sintomo di ipotiroidismo o ipertiroidismo anche assumendo il farmaco in maniera corretta. Sempre con l'endocrinologo o con il medico di base, verifichi la necessità di eseguire altri esami ematici, come la funzionalità epatica o renale.

Ad ogni modo i sintomi di per sé non sono preoccupanti e non fanno pensare a patologie neurologiche di rilievo.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, come lei giustamente ha detto la mia è solo una mancata sensibilità al dolore muscolare. Per quanto riguarda gli stimoli termici o meccanici non ho problemi, sento caldo freddo e se vengo punto, schiacciato, pizzicato, la sensazione di dolore c'è.
Per il discorso sclerosi adesso sono un pò piu tranquillo, la ringrazio.
Seguirò i suoi consigli anche se comunque devo ammettere che è stato un periodo un pò stressante, ho cercato anche io di individuare una causa scatenante di questa sensazione ma non la trovo!! Ci sono dei giorni che appena sveglio ce l ho fin da subito, altri in cui appare all improvviso, l unica nota è che se mi sdraio ho una sensazione di sollievo. Anche la mia alimentazione è sempre curata essendo uno sportivo non consumo mai cibi grassi, fritti, ecc.
Tra qualche giorno partirò per le ferie, posso quindi stare tranquillo riguardo al fatto che sono sintomi poco preoccupanti?
Ultima cosa dottore, secondo lei quanto dovrei aspettare per vedere se i sintomi non passano prima di rivolgermi nuovamente al neurologo?
[#5]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Si, vada in ferie tranquillamente e cerchi di non pensarci più di tanto. Se tra 2-3 settimane ancora non si è risolto nulla converrà tornare dal medico di base per rivalutare la situazione...
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore è stato gentilissimo. L ultima cosa che vorrei chiederle è questa: se ci fosse stata una patologia neurologica di rilievo con la RMN sarebbe stata individuata? il mio dottore mi ha detto di stare tranquillo perchè si tratta dell esame più completo che è possibile fare, e che se la RMN è negativa come nel mio caso posso dormire sonni tranquilli. Qual'è il suo parere in merito? E, ultima cosa, sensazione di ovattamento e leggera confusione possono dipendere da una patologia neurologica particolare o ci sono veramente tanti casi possibili? Le chiedo questo perchè delle volte ho l impressione di preoccuparmi troppo, essendo sempre stato in buona salute appena mi succedono queste cose vado a pensarne di tutti i colori...
[#7]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Ovviamente ogni tecnica diagnostica ha i suoi limiti, ma nel suo caso può stare tranquillo. Questi sintomi sono piuttosto generici. Se persistono andranno rivalutati con il medico prendendo in esame le varie possibili cause, che possono benissimo essere non neurologiche.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa