x

x

Che cosa è accaduto

dottori gentili, ho postato questa domanda in cardiologia ma dato che ho avuto un sintomo anche in testa volevo chiedere anche a voi.
oggi mi sono svegliata e ho preso una compressa di esomeprazolo 20 mg. mangio una piccola brioche e mi butto a capofitto a studiare. faccio una pausa e vado a fare esercizi di yoga che consistono in respirazione molto profonda e stretching intenso che io comunque dato che non faccio movimento da tanto il cuore ne risente e infatti, finisco, vado in cucina a chiaccherare con mamma e bevo un po' d'acqua: improvvisamente sento il cuore che fa delle pause, so che quando accade può partire la tachicardia, non sempre. stavolta la sfortuna ha voluto di sì ma mai avuta così(!!!): parte una tachicardia, il cuore sembrava impazzito, andava per i fatti suoi ma poi mi stringeva e nello stesso tempo avevo una pressione pazzesca in testa, sembrava voler esplodere. ho pensato subito alla pressione e mi sono stesa a letto e piano piano tutto si è affievolito. che caspita è accaduto??? ora sono talmente impaurita che riaccada che non riesco neanche ad alzarmi dal letto.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
"...ho postato questa domanda in cardiologia ma dato che ho avuto un sintomo anche in testa volevo chiedere anche a voi...",
quale sarebbe il "...ho avuto un sintomo anche in testa..."?

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie della risposta dottore. intendevo la pressione fortissima alla testa sia davanti che dietro. ho spesso tachicardia sinusale, o extrasistoli, a volte compaiono quando sono a riposo, anche in movimento, ma giuro che così non l'ho mai avuta. però che nello stesso tempo mi venisse una pressione in testa come se volesse esplodere non ho capito il collegamento e perché sia venuta perché mai è successo. però un collegamento dev'esserci perchè mi stringeva il cuore e poi stringeva la testa. volevo chiedere a questo proposito un parere qui.
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
Verosimilmente il senso di costrizione al capo era secondario al malesere cardiovascolare (tachicardia, extrasistolia, ipertensione arteriosa).
Da comprendere, ritengo, quali le cause dei disturbi cardio-pressori,
se primitivi (ovvero relati all'apparato cardiovascolare medesimo) o secondari (conseguenti a disturbi di altri organi ed apparati).
Comincerei con un consulto cardiologico ed eventualmente endocrinologico (tiroide, surrene, ecc.)

Cordialmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
grazie mille dottore, davvero esaustivo.
[#5]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 7k 193 52
Grazie a Lei per l'apprezzamento anche a nome di Medicitalia.