Utente cancellato
Salve.
Vorrei avere qualche chiarimento per capire se è il caso di stare tranquilli o allarmarsi.
Ho 32 anni, e ultimamente dormo sempre male, riposando male e avendo spesso sonno.
E mi capita da diverso tempo di avere dei periodi con fascicolazioni prelaventemente sulla spalla dx e avvolte sul petto dx. Prevalentemente la sera ma ad esempio adesso anche un po la mattina.
Poi capita il momento che arrivo a "cottura" riposando bene, riprendendomi anche di stanchezza e queste spariscono, per poi riprendere quando torno a essere profondamenre stanco.
Inoltre c'è da dire che la mattina il letto mi caccia dal letto, nel senso la schiena mi chiede "pietà" volendosi alzare.
Quindi queste fascicolazioni si potrebbero associare a stanchezza/stress o magari anche a forme di cervicali o cose del genere?
Quando dovrei essere legittimato a preoccuparmi?
Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,,

lo stress psicofisico e problematiche alla colonna vertebrale, prevalentemente discali, sono tra le cause più frequenti di fascicolazione.
Nel Suo caso, inoltre, le circostanze d'insorgenza e di remissione confermerebbero l'eccessiva attività fisica come causa scatenante.
Quando preoccuparsi? Quando sopraggiungono deficit di forza che non permettono un fluido movimento degli arti, in pratica un impaccio nell'esecuzione di un movimento.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
374283

dal 2016
Quindi ad esempio adesso che ho forti contrazioni al livello della spalla specialmente sdraiato o in determinate posizioni, ma questo non pregiudica niente posso stare tranquillo.
Inoltre farò una visita da un osteopata per tentare di alleviare le tensioni tra collo e spalle e cercare di distendere bene la colonna vertebrale, questo potrebbe essere di aiuto alla regressione della fascicolazione.
Inoltre, fermo restando che è sempre meglio fare visite specialistiche, secondo lei è opportuno valutare anche una visita dal neurologo, o posso tranquillamente attendere e vedere il decorso in momenti meno stressati?
Ultima domanda, vado in mountain BIKE e mi alleno costantemente, secondo lei sarebbe il caso di allentare un po' la presa, o altresì allenarmi e favorire così il riposo notturno?
Grazie?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una giusta attività fisica è senz'altro consigliabile, senza forzare però, considerato il Suo problema di base.
A volte anche uno squilibrio elettrolitico può esserci alla base del disturbo.
Una visita neurologica e il dosaggio degli elettroliti nel sangue sarebbe utile effettuarli. Ne parli col Suo medico curante ma stia sereno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
374283

dal 2016
Continoo a dormire male, come sempre ormai. Un circolo da cui non se ne esce.
Le fascicolazioni quelle importanti sono sparite.
Ma rimangono fascicolazioni leggere sparse ovunque, soprattutto nel momento in cui mi stendo a letto cercando di rilassarmi.
Un colpetto al fianco, poi uno al gluteo.
Poi niente. Dopo un po un altro colpetto da qualche parte.
È stressante, non sono abituato, queste mi creano stati di tensione, che accumulati allo stress del dormire male mi buttano ancora più giu.
Ne parlerò con il medico.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

infatti, decisione corretta, ne parli inizialmente col medico curante.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
374283

dal 2016
il medico come sospettavo minimizza, associando tutto questo ad un circolo vizioso di stanchezza, stress, e nervoso. Si è limitato a prescrivere una melatonina che dice essere forte, e funzionale da subito:il circadin.
A me conviene credere al medico perché vorrebbe dire che non c'è niente, ma ovviamente il malessere c'è e non è piacevole.
Stare tranquillo è impegnativo in questo periodo ammetto di non riuscirci psrticolarmente bene. il malessere c'è e la necessità di stare a letto per stare meglio è sempre presente.
Di mio so che probabilmente quando riuscirò a dormire mi riprenderei e so anche che poi da un momento all'altro potrei riprendere a stare cosi.
Forse dovrei accettare il fatto che la mente mi tira brutti scherzi e che mi sono trasformato in in soggetto particolarmente ansioso. (anche se a vedere battiti e pressione non si direbbe)
Proprio io che per una vita intera ho sempre minimizzato tutto andando dal medico il minimo indispensabile.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

veda come va con la melatonina, poi si vedrà se e come procedere.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
374283

dal 2016
Nel mentre sono andato a parlare con uno psicologo, era un tentativo che bisogna fare.
Alla fine mi ha detto quanto pensavo.
C'è una componente ansiosa di lieve entita da non destare preoccupazione, dovuta a vari fattori che ovviamente sapevo già esistere.
Quindi lui pensa che lo stress possa causarmi questo stato di insonnia, ma non e da escludere la possibilita di apnee, cosa che io per un mio fastidio alla gola reputo possibile per la quale ho già in programma una visita da uno specialista del settore a fine mese.
Continuo dunque a dormire con la media spaventosa di 6 risvegli a notte.
E continuo ad avere delle fascicolazioni sparse sopratutto sdraiato in posizione di leggere un libro, anche se sono dimunite di intensità e quantità.
Il senso di spossatezza adesso sembra rientrato al punto che ieri finalmente, dopo.alcuni giorni in posizione orizzontale forzata dalla fatica, ho potuto riallenarmi decentemente !

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

condivido la visita presso uno specialista del sonno per la ricerca di eventuali apnee notturne. L'esame principe in questi casi è la polisonnografia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
374283

dal 2016
Si infatti dottore.
Ed è un esame che vorrei fare, ne avevo parlato con il mio medico, il quale mi ha quasi rimproverato sostenendo che non ce ne fosse bisogno.
Aspetto il 29, e vediamo se la visita in orl con specialista in apnee, deciderà che sarà il caso di farla.
Grazie per le puntuali risposte!

[#11] dopo  
374283

dal 2016
Dunque ancora dormicchio male, anche se forse la qualita sta pian piano migliorando.
Ma rimangono delle deboli fascicolazioni, soprattuto il solito petto dx e soprattutto quando ho il braccio nella posizione del lettore!
Puó essere la posizione discriminante su queste scariche ? E in caso quale potrebbe essere il motivo?
Altre fascicolazioni deboli nel resto del corpo non sembrano avere connessione con la posizione del corpo

[#12] dopo  
374283

dal 2016
Ho ripreso a dormire bene, sempre con dei risvegli ma la qualita e decisamente migliorata e sto decisamente bene, i tremori sono ancora li. Quando da una parte quando dallaltra, contrZioni leggere e rilascio,
In questo momento che scrivo saranno 20 minuti che il tricipite destro si contrae in maniera abbastanza forte,
E se non fossero fascicolazioni bensi miochimie?
Sto pensando di pretendere dal mio mediche gli esami per gli elettroliti!
Non mi sembra troppo normale avere tutte queste contrazioni sparse nel corpo!

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il dosaggio degli elettroliti nel sangue è giusto effettuarli, ne parli col medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
374283

dal 2016
E anche queste analisi sono ottime:

Magnesio siero 1,90
Calcio: 9,2
Fosforo: 4,2
Potassio siero: 4,5
Sodio siero: 139
Cloro siero: 105

Quindi ste maledette fascicolazioni penso che si può dire possano dipendere da stress dovuto da un risposo non ancora eccezionale.
Altrimenti resterebbe la variabile di qualche eventuale problema di schinea/cervicale?

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

oltre le cause che menziona, in molti casi non è possibile risalire ad una causa precisa, in questi casi si parla di sindrome delle fascicolazioni benigne.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
374283

dal 2016
Salve dottore,
Però in questo caso (sindrome fb) si ricondurrebbero sempre a fattori contingenti (se non ho mal capito), ovvero ci potrebbero sempre essere correlazioni con periodi stressanti, aumento di ansia o stanchezza, sbaglio?
Grazie

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche questo è possibile ma, come Le dicevo, non sono rari i casi in cui non è possibile risalire ad una causa precisa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
374283

dal 2016
Ok grazie,
Aggiornamento:
Dormo sempre meglio se pur non bene, continuo ad avere almeno due risvegli notte, ma la qualità è decisamente migliorata.
A parte che sono due giorni che causa raffreddore la qualit del sonno è un po' ripeggiorata.
Ieri sono uscito in bicicletta e da questa notte sono ricomparse le fascicolazioni che diversi giorni erano quasi completamente sparite.
Tantissimo il gluteo destro, specialmente questa notte, e adesso sento che stanno ricominciando anche nella spalla destra.
E se dipendesse tutto dalla cervicale o schiena?

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Discopatie cervicali o lombari possono essere causa di fascicolazioni ma anche sforzi fisici.
Spesso però, come Le dicevo, non c'è una causa nota.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
374283

dal 2016
Si che non c'è una causa nota ormai l'ho capito.
È che sono curioso per natura.
Ma mi sa che dovrò arrendermi all'incertezza della questione.
E sperare che spariscono del tutto il prima possibile.
Grazie e buona domenica

[#21] dopo  
374283

dal 2016
Un'ultima domanda:
Il fatto che siano diffuse su praticamente tutto il corpo (petto, braccia, costato, spalle, gluteo, piu raramente gambe) deve essere comunque considerato con tranquillità, o bisogna "allarmarsi"?
Grazie!

[#22] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La diffusione del disturbo dovrebbe essere tranquillizzante.
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
374283

dal 2016
Perfietto.
La ringrazio del tempo dedicatomi.
Buon lavoro e grazie mille!

[#24] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prego, buona serata

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro