Utente 308XXX
Buongiorno, vorrei un consulto per il mio problema che mi sta ormai tormentando da due mesetti. È cominciato tutto con un dolore alle gambe, alle cosce precisamente, durante un periodo veramente stressante, dolore che è scomparso da solo dopo qualche gg; siccome sono una ragazza molto ansiosa e ipocondriaca, ho pensato subito al peggio e da lì sono nate le mie preoccupazioni, per malattie importanti e gravi, come la SM..infatti subito dopo si sono presentati formicolii, sensazioni di piedi freddi, tachicardia, mancanza di respiro e fascicolazioni. Sono subito andata dal mio medico che mi ha rassicurata dicendo che era solo ansia (avevo già fatto in passato due visitate neurologiche, negative). Da quel momento in poi tutti i sintomi sono leggermente scomparsi e non avvertivo più nulla. La cosa che ora mi preoccupa è che da due mesi a questa parte avverto ancora uno "strano" mal di gambe, insieme a fascicolazioni, soprattutto nella parte sinistra, ho un dolore che parte dal gluteo e che arriva fino al ginocchio (nella parte dietro) e a volte mi prende anche l'interno coscia, alcuni giorni questo dolore scompare e ricompare nella parte destra del gluteo, al centro. La cosa che noto è che questo dolore non è continuo, ci sono giorni in cui sto benissimo e non ho nulla, mentre giorni in cui, dopo alcuni sforzi, mi compare. Un esempio, se sto seduta per molto tempo il gluteo inizia a farmi male, se metto i tacchi inizia il dolore, se cammino molto velocemente e tanto, sento dolore, dolore che poi passa da solo appena mi rilasso e riposo. Il tutto è iniziato quando ho avuto questo forte periodo di ansia/stress perché prima non avevo assolutamente nulla, ed è cominciato tutto con l'arrivo della primavera. Inoltre essendo una studentessa, durante il periodo di esami ho fatto molto vita sedentaria e anche ora sinceramente non sto facendo molta attività fisica. Devo recarmi ancora dal mio medico anche per vedere se sarà necessario effettuare visite specialistiche, ma essendo terribilmente ipocondriaca e ansiosa continuo a pensare di avere la Sm (è dal 2008 che penso di averla, a seguito di un formicolio persistente nella pianta del piede, dopo aver indossato i tacchi che è poi passato con assunzione di vitamina B12). Sono stanca di vivere così e non è la prima volta che avverto dolori alle gambe (con esclusione del dolore al gluteo, scomparsi poi da soli perché non ci pensavo più). Sono veramente preoccupata anche perché a 22 anni non posso ridurmi cosi. La cosa che ho notato è che settimana scorsa, che ero un po più rilassata, avevo meno dolori e meno fascicolazioni, ma da questa settimana sono peggiorata..magari il dolore mi dura 10 minuti in un punto e poi scompare. Devo dire che sbagliando su internet ho letto un sacco di cose, e ho letto di persone che hanno trovato la SM partendo da dei dolori alle gambe, per questo sono preoccupatissima! Grazie mille in anticipo dell'attenzione e di chi vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi e lasci perdere le autodiagnosi in internet, non servono a nulla se non a creare preoccupazioni, ansia e paure.
La causa più frequente, in base alla sintomatologia descritta, potrebbe essere a livello della colonna lombosacrale che andrebbe studiata prioritariamente, ovviamente dopo consulto col medico curante. Non escluderei del tutto anche un'origine ansiosa, magari associata a problematiche lombari.
Pertanto si rivolga inizialmente al medico curante per una prima valutazione clinica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 308XXX

Inanzitutto la ringrazio per la sua risposta, volevo chiederle due cose ancora..la prima è che ho un formicolio da un mese ormai ad una parte della mano..formicolio che ho accusato dopo aver fatto pressione per molto tempo a quel nervo (non è sorto così dal nulla), sono andata anche lì dal dottore e mi ha rassicurata dicendo che era normale e che sarebbe stata una guarigione molto lenta; in effetti, come le ho scritto prima, già mi era successo ai piedi. La mia ansia è nata tutta da lì, e da lì tutti i sintomi (tranne il dolore). Questo può essere un sintomo di SM? Io temo di sì e ho molta paura, ma dall'altro lato penso sempre che è nato dopo questo sforzo, che è rimasto circoscritto in quella zona, è diminuito e ho sensibilità (sento il formicolio solo se schiaccio il dito). Inoltre volevo chiederle se l'ansia può causare tutti questi sintomi, perché il neurologo che mi ha visitata mi ha detto che soffro di somatizzazioni, ma la mente è davvero in grado di fare tutto questo? La ringrazio molto

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la sintomatologia è insorta dopo sforzo o dopo varie sollecitazioni non è in correlazione con patologie demielinizzanti dove insorge invece spontaneamente.

La mente può causare questi sintomi? Certamente, questi e tanti altri.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 308XXX

Dottore la ringrazio ancora molto per queste risposte, un po mi ha tranquillizzata, però ho sempre paura perché la gamba che mi fa più male è la sinistra (adesso che l'ho sforzata un po, tac male sulla parte davanti e dietro tipo lungo il nervo) noto poi che toccando una parte bassa della schiena sempre zona lombare parte sinistra mi fa malissimo schiacciando e anche là gamba, in passato ho già sofferto di lombagia, potrebbe essere questa la causa? Scusi ma io sono totalmente terrorizzata dalla sclerosi, soprattutto con la presenza delle fascicolazioni, però non credo sia questa generalmente la sintomatologia, secondo lei posso stare tranquilla?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Lei mi chiede se è possibile che la causa sia a livello della schiena considerati la pregressa lombalgia e il dolore suscitato con la pressione su alcuni punti della zona interessata.
Nella mia prima risposta, anche non conoscendo gli ultimi elementi che ci ha dato, avevo scritto <<La causa più frequente, in base alla sintomatologia descritta, potrebbe essere a livello della colonna lombosacrale che andrebbe studiata prioritariamente, ovviamente dopo consulto col medico curante.>> come vede è la causa più frequente ed è quindi probabile che possa essere il Suo caso, ovviamente ne deve parlare col medico curante.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 308XXX

Dottore la ringrazio molto, ma io sono molto prepccuoata che in realtà sia quella malattia, forse perché ho letto troppe cose in rete. Lunedì andrò dal medico e se non è un disturbo le farò sapere cosa mi dirà, grazie per tutto, le auguro una buona serata è un buon week end

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, può farmi sapere cosa Le dirà il medico curante.

Buon fine settimana anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 308XXX

Gentile dottore mi spiace disturbarla anche di domenica, ma la mia situazione è sempre più grave. Ho sempre questo dolore alla schiena (verso il gluteo) e se schiaccio fa molto molto male..ma la cosa che mi preoccupa è che da ieri sera, dopo aver indossato i tacchi, il dolore si è spostato anche nella cosce (più in quella sinistra) e se schiaccio la parte esterna mi fa davvero malissimo..ho paura di avere un tumore qualcosa del genere è proprio per questo ieri ho avuto una forte crisi di ansia, tremavo, cuore a mille, sudavo freddo e non riuscivo a stare ferma. Sono costantemente in tensione, ma potrebbe essere che questa mia ansia crea delle sorte di contrazioni? È questi dolori sono gravi? Mi dispiace scriverle di nuovo, ma io sono terrorizzata. La ringrazio e mi scuso ancora per il disturbo

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si tranquillizzi, la sintomatologia sembrerebbe tipica di lombosciatalgia di origine lombosacrale,si faccia controllare dal Suo medico curante.
L'ansia può accentuare il dolore.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 308XXX

Buon pomeriggio dottore, volevo ringraziarla per la risposta di ieri; oggi sono stata dal medico che mi ha visitata molto attentamente andando a farmi fare anche alcuni esercizi di camminata (camminare sulle punte, sui talloni, stendere le gambe..) e ha riscontrato diverse contratture a livello di schiena e coscia. Mi ha prescritto un antinfiammatorio e una cura di magnesio per attenuare le contratture stesse e le fascicolazioni. Inoltre mi ha consigliato di praticare sport, come nuoto o camminata, anche per cercare di diminuire la ritenzione idrica a livello delle cosce. Secondo lui comunque non è nulla di grave perché queste tensioni si possono creare sia per posture scorrette che per ansia o anche vita sedentaria; mi ha diagnosticato una lomboglutalgia..a questo punto vorrei provare a tranquillizzarmi, lei cosa dice? Come aveva detto lei si trattava di una sorta di lombosciatalgia

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

immaginavo che potesse trattarsi di un problema come quello che è stato riscontrato, non ho mai pensato patologia importanti.
Segua la terapia del medico curante e stia serena.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 308XXX

Dottore un'ultima cosa..ma è possibile che proprio per questa ptologia il dolore arrivi fino alle gambe? Fino al ginocchio? Ora sento come un leggero pizzicorio dietro al ginocchio destro quando mi muovo ( i primi passi) è tutto collegato? Scusi ma purtroppo l'ansia non mi da molta pace, sto facendo del mio meglio anche per risolvere questo problema

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, è possibile e pure frequente l'irradiazione del dolore all'arto inferiore.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 308XXX

Dottore la ringrazio come sempre, ma il dolore ora è localizzato nella parte esterna e superiore della coscia sinistra? Lo sento solo se schiaccio, che muscoli sono interessati? È possibile una contrattura?