Utente 266XXX
Buongiorno,
sono una donna di 41 anni. Da qualche tempo accuso dei formicolii alle mani ed ai piedi (soprattutto mano dx). Il medico mi ha fatto fare elettromiografia semplice mani e piedi e tutto è risultato nella norma. Recentemente ad un caro conoscente della mia età è stata diagnosticata una forma di sla familiare. Sono angosciata che i miei sintomi possano essere indicativi di questa malattia. Che ne pensa?
Grazie per il gentile consulto.
Cordialità

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

le parestesie, i formicolii, non sono un sintomo di SLA essendo quest'ulima una malattia che colpisce il versante motorio e non quello sensitivo. I sintomi che Lei riferisce invece sono prettamente sensitivi.
La causa andrebbe ricercata altrove, per es. problemi cervicali, ansia, ecc,
Ne parli col Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 266XXX

La ringrazio dottore.
Mi ha raddrizzato la giornata!

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 266XXX

Buonasera dottore,
ne ho parlato con il mio medico che mi ha consigliato visita neurologica.
La neurologa è stata piuttosto "asciutta" ed io, un po' a disagio, non ho chiesto tutto ciò che avrei voluto.
Le chiedo un aiuto nella lettura del referto; esame neurologico: tetraipereflessia ai 4 arti - si segnala lassità legamentosa.
Conclusioni: disturbo d'ansia e dell'umore con sospetta ipereccitabilità neuro muscolare.
Si richiede:
completamento EMG per studio tetanica letente (spasmofilia?)
Si consiglia trattamento farmacologico con alprazolam e citolopram.
Io ho cercato di capire i termini della diagnosi on line ma sono, di nuovo, finita nello spettro della SLA.. ovviamente la cosa mi angoscia non poco.
La ringrazio per quanto potrà dirmi.
Cordialità

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il sospetto diagnostico della collega ricade sulla tetania latente (spasmofilia), la SLA non c'entra nulla, infatti ha richiesto l'EMG con test per la tetania latente.
Inoltre Le ha consigliato una terapia per disturbo d'ansia in generale.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 266XXX

La ringrazio. Dottore scusi cosa significa tetraipereflessia ai 4 arti? È questa la parte che mi lascia nel dubbio..
Grazie mille!!

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
È un'accentuazione dei riflessi che si evocano col martelletto agli arti superiori e inferiori.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 266XXX

La ringrazio molto dottore.
Cordialità

[#9] dopo  
Utente 266XXX

Dottore mi scusi,
riflettevo... il fatto che l'accentuazione dei riflessi sia a tutti e 4 gli arti, può avere un significato particolare? Grazie per le sue risposte. A volte è difficile essere dall'altra parte!!! Cordialità

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

un'accentuazione dei riflessi simmetrica e ai quattro arti è un segno non sempre patologico in quanto potrebbe anche essere costituzionale, ne vediamo non raramente di questi casi in soggetti in cui poi non si rileva nulla dì patologico.
Ovviamente questo in generale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 266XXX

Dottore la ringrazio.
Un'ultima richiesta: io 7 anni fa feci altra visita neurologica che non rilevò nulla di anomalo, nemmeno questa tetraipereflessia.. quindi sono portata a pensare che possa essere subentrata patologia. In questo senso quali potrebbero essere?? Mi scusi ma sono in tilt.. tra l'altro la neurologa mi vuole rivedere tra due mesi.. ma se non pensasse a nulla di importante perché mi vorrebbero rivedere a così breve termine?? La ringrazio molto per la Sua comprensione.
Cordialità

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non avrebbe senso redigere una lista con le varie condizoni che possono causare iperreflessia, peraltro in un soggetto ansioso sarebbe deleterio.
Consideri che alcuni colleghi non la riportano quando non la considerano patologica, potrebbe essere il caso della precedente visita.
Il volerLa rivedere tra due mesi è normale, serve per valutare l'efficacia della terapia prescritta. Personalmente spesso do tempi di controllo inferiori ai due mesi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 266XXX

La ringrazio.

[#14] dopo  
Utente 266XXX

Dottore mi scusi,
un'elettromiogtafia semplice, segnala anomalie in caso di sla? Perché la mia, fatta settimana scorsa, è risultata negativa. È durata comunque non più di 10 minuti in tutto (4 arti).
La ringrazio tanto.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dopo quanto tempo dall'inizio della sintomatologia è stata effettuata l'EMG?
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 266XXX

Dopo pochi giorni dall'inizio delle parestesie ho effettuato elettromiografia semplice, con esito negativo.
Ora, da una decina di giorni avverto anche un dolore alla gamba che parte dalla natica fino alla caviglia, passando da coscia e polpaccio.
Qualche mese fa ad un conoscente della mia età (41 anni), è stata diagnostica la Sla ed io sto somatizzando molto.. Non le nego che la paura mi sta attanagliando.
Che ne pensa?
La ringrazio molto

[#17] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le parestesie non sono un sintomo di SLA.
Il dolore non è un sintomo di SLA.

<<Qualche mese fa ad un conoscente della mia età (41 anni), è stata diagnostica la Sla ed io sto somatizzando molto>> capisco, però Lei non sta somatizzando sintomi di SLA.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 266XXX

Dottore buongiorno,
ho effettuato una visita neurologica da altro medico per avere un secondo consulto.
Il neurologo ritiene la visita negativa (addirittura non menziona l'ipereflessia ai 4 arti). Mi ha rassicurata dicendo che, alla visita, eventuale sospetto di sla ci sarebbe.
Mi ha consigliato Rm della colonna cervicale X valutare eventuali problemi che causano le mie parestesie.
La ringrazio per la Sua disponibilità

[#19] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

era ovvio che non avesse alcun sintomo sospetto per SLA, il neurologo l'ha confermato.
Adesso ritengo che possa stare tranquilla.

Buon pomeriggio
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 266XXX

La ringrazio per la sua professionalità e tanta pazienza!

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Grazie a Lei per la fiducia riposta in Medicitalia.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 266XXX

Buongiorno dott. Ferraloro,
se possibile, vorrei aggiornala sulla mia situazione. Dall'ultima visita neurologica che ormai risale a giugno 2016,
il neurologo a seguito della RMN encefalo (senza contrasto) negativa, ha iniziato la terapia per curare la mia forma d'ansia. La terapia consiste in 40 gt al giorno di Dropaxin (che ormai prendo da 10 mesi). Da 3/4 giorni l'ho sospeso (o meglio ho dimenticato di prenderlo) e da ieri sera accuso fortissimi giramenti di testa, sfarfallii alla vista se muovo lo sguardo troppo velocemente con annesso ronzio alle orecchie. Che ne pensa? potrebbe essere legato alla sospensione del farmaco oppure sono sintomi di altro?
La ringrazio tantissimo per la Sua attenzione.
cordialità

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se c'è una correlazione temporale tra la sospensione del farmaco e l'insorgenza della sintomatologia che riferisce è verosimile che questa sia causata proprio dalla sospensione brusca del dropaxin, infatti non è corretto sospendere, anche se si tratta di dimenticanza, una terapia di questo tipo bruscamente. Le consiglio di riassumere nuovamente il farmaco.
Se poi i sintomi dovessero persistere contatti il neurologo che La segue.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro