Mignolo e anulare addormentati

Gentilissimi dottori, è da quando ho memoria che a volte solo quando mi sdraio con un cuscino piegato dietro la schiena mettendo le mani nell'atto di leggere, dopo un po' di tempo, un'ora o più, mi si addormenta il mignolo e l'anulare della mano sinistra e destra ed appena distendo i gomiti il disturbo rientra. Una volta, una decina di anni fa, andai dal medico, che mi toccò la cervicale facendo pressione e riscontrando dolore: mi disse che dipendeva da quello e di non preoccuparmi. Posso fidarmi? Devo preoccuparmi? Sono molto in ansia. Grazie e felice giornata
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 221
Egregio Utente,
il disturbo da Lei riferito evoca per il vero più immediatamente una condizione di "entrapnment" del nervo ulnare nella doccia olecrano-epitrocleare (al gomito) che non una sofferenza della radice C7. Ad ogni modo, per poter dirimere, è necessaria una visita neurologica (con ricerca del Tinel, ossia il punto con cui si evoca lungo il decorso del nervo ulnare, la fenomenologia lamentata) cui deve far seguito un esame elettromiografico. Per ultimo, è anche opportuno eseguire un'ecografia (o una RM) del gomito ed una RM del tratto cervicale.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Grazie dottore. È una cosa che andrà peggiorando o posso evitare di fare questi accertamenti?
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 221
Egregio Signore,
quando sono in ballo problemi a carico dei nervi non è mai utile starsene ad aspettare, specialmente se si tratta di una patologia (come quella che mi pare di avere individuato nel caso Suo) che può essere risolta con guarigione completa.
Si dia da fare!
[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Posso tranquillo ed eseguire questi esami se la cosa peggiora? Questo problemino non mi ha mai dato noie particolari...
[#5]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Ok dottore. Vedrò di muovermi in qualche modo. Ma si risolve con una operazione?
[#6]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 221
Questa è una Sua decisione che, mi consenta, si contrappone alquanto ai principi della Medicina preventiva.
[#7]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 221
Se dovesse essere confermata la diagnosi che ho sospettato (intrappolamento del nervo cubitale al gomito) l'intervento - che si esegue in locale- risolve definitivamente il problema.
[#8]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Ok dottore, e ci sono - glielo chiedo per curiosità - compressioni che non giustifichino una operazione?
[#9]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,9k 326 221
Mio caro, se c'è un sintomo anche modesto c'è un qualcosa che "infastidisce " il nervo e questo non può andare avanti alla lunga perché il tessuto nervoso dopo un po' degenera e non si riforma ed il deficit resta permanente.
Chiaro?
[#10]
dopo
Attivo dal 2017 al 2018
Ex utente
Chiarissimo. Faccio un salto dal medico di famiglia, gli espongo il problema e vedo se mi fa l'impegnativa per la visita neurologica. In caso contrario non posso che rimettermi al suo giudizio. Grazie

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test