Utente 385XXX
Salve.
Volevo chiedere un parere. È ormai un po’ di tempo che sto passando un periodo stressante a causa di diversi motivi, vita sentimentale azzerata e che non va da diversi anni, Università che va e non va e beh, il lavoretto che sono riuscita a trovare è forse una delle poche cose che diciamo prosegue.
In ogni caso, è un po’ di tempo ormai che sono sempre stanca, mi innervosisco come niente, agitata, dormo 5/6 ore per notte. Ma più che tutto noto moltissimo la mia distrazione. Nel giro di pochi mesi ho rischiato due sinistri in auto. Mentre circa un mese fa mi è capitato un episodio particolare. Premetto che assumevo del topamax poiché soffro di emicrania, una mattina mi sono alzata e ho chiesto di un membro della famiglia che sapevo sarebbe stato fuori tutta la notte per un turno lavorativo. Ero come per un attimo smarrita e beh, la cosa mi ha un minimo preoccupata. Da lì ho interrotto il topamax ma la distrazione rimane.
Non sapevo bene in che categoria mettere la domanda. Cosa potrebbe essere? Potrei risolvere la cosa in qualche modo?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta potrebbe teoricamente essere di origine ansiosa ma prima di arrivare a questa conclusione è corretto escludere cause organiche neurologiche, peraltro molto rare alla Sua giovane età.
Pertanto il consiglio che Le darei è di sottoporsi a visita neurologica, se poi l'esito sarà negativo può affrontare il problema rivolgendosi ad uno psichiatra o ad uno psicologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro