Utente 613XXX
Gent.mi dottori,
da circa dodici anni soffro di emicrania senza aura,ora ne ho trentadue.
Sono circa tre anni che mi curo,ho seguito diverse terapie di prevenzione dopo essere stata da diversi specialisti.L'ultima che ho seguito,della durata di sei mesi, e' risultata la piu' efficace:inderal + laroxyl,ma ho dovuto abbandonarla perche' quest'ultimo iniziava a provocarmi allucinazioni benigne nel dormiveglia e inderal pesantezza alla gambe.
Ho letto moltissimo sull'argomento emicrania,come credo chiunque abbia un problema,ed ho notato che molto spesso si parla di correlazione tra carenza di acido folico e di magnesio ed emicrania.Vorrei sapere se posso trarre giovamento dall'integrazione di questi elementi,anche perche' ho assunto troppe medicine e vorrei provare con terapie non proprio farmacologiche.Grazie.

[#1]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

alcuni soggetti con emicrania possono rispondere ad integratori quali: magnesio, vit. B6, Ginkgo biloba, Ribes Nigrum, Chrysanthemum Parthenium, Melatonina, ecc. Ovviamente questi prodotti in genere hanno minore efficacia terapeutica dei medicinali approvati dalla comunità scientifica. Inoltre è bene precisare che sono disponibili anche altri farmaci per la prevenzione dell'emicrania oltre a quelli da Lei citati, da assumere per cicli di trattamento di 4-6 mesi.
Cordiali saluti ed auguri.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#2] dopo  
Utente 613XXX

Gent.mo dottore,
innanzitutto La ringrazio per la tempestiva risposta.
Le terapie che ho seguito per la profilassi dell'emicrania hanno avuto effetto positivo ma soltanto per il periodo di assunzione di tali farmaci.
Siccome sono gia' diversi anni che seguo terapie farmacologiche vorrei tentare,almeno per un periodo,altre strade.Il mag 2 non posso prenderlo perche' mi crea intolleranza,che ne pensa del magnesio supremo? e per quanto riguarda l'acido folico quale mi consiglia? L'interruzione del laroxyl,anche se e' stata graduale come consigliatomi dallo specialista,mi ha lasciato degli strascichi d'ansia e lieve tachicardia.Magnesio e acido folico possono essere d'aiuto? in tal senso ho sentito parlare anche della malatonina.Se puo' cortesemente consigliarmi perche' lo specialista da cui sono in cura (ad anche gli altri in precedenza) tendono a non consigliare terapie ''alternative'';capisco che le tarapie con i farmaci sono piu' efficaci ma credo che chi ha un problema come il mio abbia il diritto di capire se tale disturbo e' sintomo di carenze di alcuni minarali o vitamine.Saluti cordiali.

[#3]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

non è semplice darLe consigli attendibili a distanza.
Gli integratori sono in genere sicuri, sebbene in alcuni soggetti si possano osservare intolleranze o allergie (come nel caso del MAG2). Pertanto è sempre richiesta la supervisione di un medico.
Fatta questa premessa, può provare con l'integratore MIGRASOLL (capsule o bustine). Anche questo prodotto contiene magnesio e pertanto potrebbe dare qualche fastidio. Pertanto legga bene il foglietto illustrativo e senta prima il parere del suo medico di base.
Cordiali saluti ed auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#4] dopo  
Utente 613XXX

Un ultima domanda cortesemente.Ho sentito molto parlare del Migrasoll,contiene anche acido folico? Quante capsule o bustine bisogna assumerne al giorno? Ne parlai tempo fa sia con il mio medico di base che con il neurologo:il primo non ne aveva mai sentito parlare,il secondo,come le dicevo,tende a preferire solo terapie di natura farmacologica quindi con loro non posso proprio parlarne.
Non credo di essere intollerante al magnesio,perche' ho assunto altri preparati a base di tale minerale,ma piuttosto a qualche eccipiente del Mag2.
So che e' difficile dare dei consigli a distanza ma la mia situazione e' esattamente quella che le ho descritto.
Sono sollevata dal fatto che esistano medici che,come lei,pur non avendo un riscontro diretto con i pazienti dedicano loro un po' del proprio tempo.
Le auguro di trascorrere delle serene festivita'.

[#5]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

può iniziare con una bustina di Migrasoll per valutare efficacia/tollerabilità e poi eventualmente aumentare il dosaggio. Considerando che si tratta di un "integratore" non si dovrebbero riscontrare particolari problemi. Comunque è sempre bene rivolgersi direttamente ad un medico. Questo soprattutto per valutare in modo obiettivo l'utilità o meno del prodotto ed eventualmente associare altri medicinali (naturali o di sintesi).
Per quanto riguarda l'integrazione con ac. folico, non credo sia particolarmente importante per la prevenzione delle cefalee (eccetto nel caso di riduzione della concentrazione sierica, da valutare con apposito esame del sangue).
Inoltre le cefalee spesso migliorano seguendo semplici consigli:
1) riduca lo stress psico-fisico e lavorativo;
2) si impegni nel regolarizzare per quanto possibile il ciclo sonno-veglia;
3) segua con continuità esercizi di rilassamento muscolare o training autogeno (i libri in commercio su questo argomento sono numerosi).
4) segua un regime alimentare semplice e prevalentemente vegetariano.
Rinnovo gli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#6] dopo  
Utente 613XXX

Gent.mo dottore,
quanto ai punti 1-2 e 4 da Lei citati li metto gia' in pratica,per il punto 3 mi e' un po' difficile ultimamente svolgere degli esercizi a causa della cefalea,anche se fino a qualche anno fa praticavo sport regolarmente.
La ringrazio per la Sua gentilezza,chiarezza e disponibilita'.Le faro' sapere.
Rinnovo i miei piu' sinceri auguri.

[#7] dopo  
Utente 613XXX

Gent.mo dottore,
assumo una cp al giorno di Migrasoll da quattro mesi,vorrei cortesemente chiederLe per quanto tempo posso ancora assumerlo e per quale motivo durante il ciclo non mi da benefici.
Saluti cordiali.

[#8]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara Signora,

Il Migrasoll può essere assunto per periodi prolungati. Tuttavia per esprimere un parere attendibile riguardo al suo problema di cefalea dovrei visitarLa. In genere le cefalee catameniali (ovvero correlate al ciclo) richiedono un trattamento aggiuntivo nel periodo del ciclo stesso.

Cordiali saluti ed auguri.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#9] dopo  
Utente 613XXX

Come sempre e' molto cordiale e tempestivo nelle sue risposte.Secondo Lei dopo quanto tempo,terminato il trattamento con il Migrasoll,posso provare ad avere una gravidanza? Sono anni che rimando questo progetto a causa delle diverse tarapie di profilassi che ho seguito.Le rinnovo i miei saluti e ringraziamenti.

[#10]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara Signora,

Il Migrasoll come altri integratori non sono considerati farmaci dotati di effetti collaterali e controindicazioni. Comunque attenda due-tre mesi prima della gravidanza.

Saluti ed auguri.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#11] dopo  
Utente 613XXX

Se il Migrasoll non e' considerato un farmaco dotato di effetti collaterali per quale motivo bisogna attendere cosi' tanto prima di una gravidanza? Non le nascondo che questo mi avvilisce un po' perche' ho quasi trentaquattro anni ed alla mia eta' meno tempo si perde in tal senso meglio e'.
La ringrazio per la sua cordiale disponibilita' e professionalita'.
Saluti.

[#12]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara utente,

non vi sono criteri assoluti per gli integratori. Può attendere anche un tempo inferiore prima di iniziare la gravidanza. Stia tranquilla.

Cordiali saluti.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#13] dopo  
Utente 613XXX

Grazie,cerchero' di stare tranquilla e spero di riuscire a realizzare presto questo mio desiderio.
Saluti cordiali.

[#14] dopo  
Utente 613XXX

Gentomo Dr. Muciaccia,
da circa quindici giorni,probabilmente in concomitanza dell'arrivo della primavera,mi sento molto stanca ed al minimo sforzo mi viene mal di testa;non subito emicrania,ma un dolore che copre la testa come un ''casco'',come una forte spossatezza.Ad esempio ieri mattina ho camminato un po' di piu' per delle commissioni e ad un certo punto ho avvertito pesantezza alle gambe,forte stanchezza e dopo mal di testa.Oggi,dopo la piscina,stessa cosa anzi peggio a causa dell'intenso sforzo fisico.Il disturbo si attenua con la caffeina che pero' quasi sempre mi scatena l'emicrania e mi costringe ad assumere Relpax.Secondo Lei come potrei risolvere questo disturbo? Possono essere utili integratori vitaminici? Crede che il nuoto sia poco adatto a chi soffre di mal di testa? le ricordo che assumo gia' una cp al giorno di Migrasoll.
Attendo fiduciosa.Saluti cordiali.

[#15]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara Signora,

il dolore gravativo, "a casco", potrebbe dipendere da cefalea tensiva. Infatti molti emicranici soffrono anche di cefalea tensiva, che si presenta con algie meno intense ma persistenti nel tempo, aggravate dallo stress psichico e/o fisico.
E' importante, in questi casi, individuare e se possibile evitare le cause in grado di slatentizzare o aggravare la cefalea. A tal fine un neurologo dell'Università di Bari ripeteva spesso che per ogni lettera dell'alfabeto si possono individuare più fattori soggettivi di cefalea. Inoltre nel libro EMICRANIA, di Oliver Sacks, si parla di molteplici cause di cefalea. Non è raro riscontrare peraltro che una singola sostanza (ad esempio la caffeina nel suo caso) possa paradossalmente migliorare la cefalea tensiva e nel contempo slatentizzare l'emicrania! Comunque è importante una buona dose di pazienza ed allontanare dalla propria vita stress fisico e psicologico. Utili inoltre gli esercizi di rilassamento muscolare e meditazione. Infine per quanto riguarda i trattamenti di prevenzione della cefalea, sono possibili varie strategie terapeutiche, dai prodotti naturali sino agli antidepressivi, calcioantagonisti, Beta-bloccanti, ecc. ecc.
Cordiali saluti ed auguri.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#16] dopo  
Utente 613XXX

Secondo Lei per il momento devo sospendere l'attivita' fisica visto che ultimamente e' la stanchezza che mi provoca cefalea tensiva? Puo' consigliarmi qualche testo che in cui siano descritte tecniche di rilassamento? Rinnovo i miei saluti e ringraziamenti ed auguro e Lei e alla sua famiglia una serena Pasqua.

[#17]  
Dr. Massimo Muciaccia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BARLETTA (BT)
MODUGNO (BA)
CONVERSANO (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara Signora,

Consiglierei di limitare l'attività sportiva che non dovrebbe in alcun modo condurre ad affaticamento. Sarebbe consigliabile un po' di jogging per 30 minuti 2-3 volte/settimana. Per quanto riguarda gli esercizi di rilassamento, i libri in commercio sono numerosi. Io consiglio spesso di associare rilassamento psico-fisico e musicoterapia ascoltando per 20 minuti al dì (la sera) un brano di musica lenta, classica o New Age, seduti in posizione comoda ed in stato di rilassamento muscolare. E' consigliabile allontanare dalla propria mente qualsiasi pensiero e concentrarsi esclusivamente sulla musica.

Cordiali saluti ed auguri di Buona Pasqua.
DOTT. MASSIMO MUCIACCIA
SPECIALISTA IN NEUROLOGIA
ASL BAT - ASL BARI

[#18] dopo  
Utente 613XXX

Non so se riusciro' mai a sgomberare la mia mente da qualsiai pensiero,come Lei mi suggerisce.Comunque la ringrazio molto per i suoi preziosi consigli.
Saluti cordiali.