Utente 375XXX
Gentilissimo Dottore le sottopongo il mio caso:

Nel 2007 mi è stata diagnosticata una miastenia oculare, visione doppia, ptosi palpebrale, il tutto in forma intermittente è stata trattata con deltacortene 25 mg per circa 6 mesi, il tutto è quasi rientrato sono stato bene per circa 9 mesi, poi sono ricominciati dei sintomi sempre oculari (diplopia + leggera ptosi).

A questo punto mi è stato detto di riprendere la cura cortisonica, ma siccomi i sintomi sono fastidiosi, ma sopportabili, non so cosa fare.

Ho anche chiesto se la mancanza di terapia potrebbe favorire la generalizzzione della malattia, mi è stato risposto di no e che con il passare del tempo la possibilità di generalizzazione si riduce.

Cosa ne pensa ? , secondo lei sto facendo bene a non prendere il cortisone visto che i sintomi sono ancora sopportabili, potrebbe rientrare senza l'utilizzo di farmaci ?. Oppure è inutile insistere e passare direttamente alla cura cortisonica ??.

Dottore,la ringrazio anticipatamente per ogni suggerimento che potrebbe darmi.

[#1]  
Dr. Maurizio Arena

20% attività
0% attualità
0% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Gentile utente

Le consiglio di ricorrere alla copertura cortisonica ogni qual volta l'episodio miastenico si presenti, potrebbe seguire un protocollo così adattato:

Deltacortene 25 mg fino al rientro della sintomatologia
Deltacortene 25 mg metà dose per sette giorni
Deltacortene 25 mg un quarto di dose per sette giorni

Cordialmente

Dr. Maurizio Arena

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Dottor Arena la ringrazio molto per il suo interessamento e le comunico che nel frattempo ho cominciato a prendere il Deltacortene 25 mg da 13 giorni, ho ancora una diplopia fluttuante (cambia anche nel giro di minuti).
Vi sono ancora segni una leggere ptosi a sx.

Secondo lei è normale ?

E cosa lei intende fino a remissione dei sintomi ? (qualche giorno o settimana senza sintomi) ?

La ringrazio anticipatamente per l'ulteriore consiglio che mi potrà dare.

N.B. La Miastenia oculare mi è stata diagnosticata da un Neurologo su base clinica (ptosi prima a dx poi a sx + diplopia) in quanto a livello strumentale (Anticorpi Acetilcolina) non è risultato niente.
Tant'è che il mio oculista era sciettico su questa diagnosi.

Cordiali Saluti Giuseppe

[#3]  
Dr. Maurizio Arena

20% attività
0% attualità
0% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Caro Giuseppe

La diagnosi di Miastenia su base clinic anon è mai sufficente ed andrebbe approfondita con esami attendibili.
Tenga presente che il test effettuato con l'esame del sangue per identificare gli anticorpi diretti contro il recettore nicotinico dell'acetilcolina (AChR), ha una sensibilità dell'80-96% nella miastenia generalizzata, ma nella miastenia limitata ai muscoli oculari il test può essere negativo fino nel 50% dei casi.
Nei casi di miastenia oculare è più significativo il test all'edrofonio cloruro che richiede la somministrazione endovenosa di edrofonio cloruro (Tensilon), un anticolinesterasico, un farmaco cioè che rallenta l'idrolisi dell'acetilcolina e che migliora brevemente la debolezza muscolare.
Suggerirei in base alle ulteriori notizie da lei fornite una migliore valutazione diagnostica in regime di ricovero, anche perchè credo che la sua forma miastenica, se tale dovesse essere, necessita di trattamenti protratti nel tempo e di eventuali presidi farmacologici che vadano oltre la corticoterapia di base.

Cordialmente
Dr. Maurizio Arena

[#4] dopo  
Utente 375XXX

Dottore è stato gentilissimo, devo solo verificare dove si fa questo tipo di test (sono di Salerno).

La ringrazio moltissimo e la terrò aggiornato.

Saluti Giuseppe.