Utente 393XXX
Buongiorno,
ringrazio in anticipo del vostro tempo che mettete a disposizione degli utenti preopccupati come nel mio caso.
Volevo segnalarvi il mio problema che dura da più di un mese.
Ad inizio anno ho iniziato ad avvertire un leggero dolore alla spalla/collo sx. (indolenzimento con, a volte, formicolio esteso a tutto il braccio) che tuttora avverto.
Dopo qualche settimana ho iniziato ad avvertire anche un senso di pesantezza/bruciore con formicolii ad entrambe le gambe (alcuni giorni i sintomi sono più attenuati, altri meno) che permangono ancora oggi sia mentre sono in movimento ma anche se sono a riposo (se pur minore).
Il fastidio si aterna nella parte bassa delle gambe (polpaccio/caviglia) e altri giorni invece e più concentrato nella zona coscia.
Preoccupato, su consiglio del mio medico di base, ho fatto 20 giorni fa degli esami del sangue (VES + controllo di routine + esami specifici per artrosi e tiroide) e delle unire.
I valori sono tutti nella norma senza infezioni (tranne la presenza limitata di flora batterica nelle uruine) e non ci sono carenze di vitamine o sali minerali.
La scorsa settimana, ho fatto anche una visita specialistica da un Ortopedico che dopo un esame dei riflessi e della forza mi ha consigliato di fare una RM alla spalla Sx. e schiena perchè, secondo lui, il fastidio alle gambe potrebbe partire proprio dalla schiena.
Ho effettuato la risonanaza (senza mezzo di contrasto) sabato mattina e sembra che non ci sia nulla di preoccupante ma sono in attesa del referto medico.
L'altro giorno, per scrupolo, ho fatto anche una visita con un Neurologo che, dopo la prova dei riflessi e della forza, mi ha detto di stare tranquillo (escluderebbe malattie tipo SLA) e di fare eventualemnte una RM alla testa e Elettromiografia agli arti per maggiori accertamenti.
Sono tuttavia preoccupato perche non mi spiego l’origine del problema.
Potrebbe essere un problema circolatorio? Ma non ho gambe arrossate o gonfie e mi tengo sempre in allenamento camminando parecchio. Preciso che ho 36 anni e non ho avuto perdita di peso e anche la muscolatura alle gambe mi sembra nella norma.
Inoltre in questo periodo spesso sono molto spossato e debole.
Chiedo a Voi se, nonostante gli esami/visite effettuati risultino nella norma, ci potrebbe essere in atto un "principio" di qualche malattia ben più grave (come la SLA , distrofie ...).
Il fastidio/dolore va avanti da diverso tempo e mi causa non pochi problemi fisici e psicologici.
Aggiungo che in passato ho sofferto di ansia (fortunatamante per un breve periodo) e negli anni scorsi mi hanno riscontrato esofagite da reflusso.
Chiedo pertanto a Voi un gradito parere e se posso approfondire la situazione con altri esami.
Grazie per l’attenzione e i vostri consigli/suggerimenti ceh mi vorrete dare.
Saluti
L.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

tra i criteri di esclusione della SLA, nelle prime fasi di malattia, c'è proprio il dolore, per cui non mi sembra che abbia sintomi indicativi di questa patologia che, essendo motoria, causa deficit dei movimenti che Lei fortunatamente non riferisce.
L'esito negativo della visita neurologica è ovviamente un'ottima notizia.
Gli esami diagnostici consigliati mi sembrano davvero completi per cui ritengo che non debba fare altro. Se vuole può farci sapere l'esito degli esami effettuati e che effettuerà.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Gentilissimo Dottore
Ringrazio per la risposta.
Non appena pronti i referti delle RM, le trasmetterò i dati per un suo gradito parere.
Cordiali saluti e buon lavoro

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.
Va bene, ci faccia sapere.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 393XXX

Salve dottore
Il referto della RM rachide lombosacrale (senza contrasto) è il seguente:
Riduzione della fisiologica lordosi. Muro somatico posteriore in asse.
Non significative alterazioni del segnale vertebrale e discale.
Minimo bulging posteriore mediano in L5 - S1.
Non segni di conflitto disco radicolare.
Canale spinale d’ampiezza nei limiti.
Non alterazioni di firma e segnale del cono midollare e delle radici della cauda.

I miei “problemi” alle gambe possono essere dovuto al bulging in L5-s1?
Rileva qualcosa di animalo?

Grazie per la sua disponibilità !
Saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

innanzitutto Le dico che la RM non ha rilevato nulla di significativo.
Riguardo un'eventuale correlazione della sintomatologia agli arti inferiori con il bulging riscontrato è necessario visionare direttamente le immagini dell'esame ed effettuare una valutazione clinica diretta per cui Le consiglio di rivolgersi al collega che ha prescritto la RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 393XXX

Salve gentilissimo dottore,
sono a scriverle anche il referto della RM alla spalla che ho ritirato oggi:
Una modesta entesopatia si apprezza all’inserziine dei tendini costituenti la cuffia dei rotatori con lieve prevalenza sul versante anteriore del sovraspinato e all inserzione del tendine sottoscapolare.il cbl è integro ma tende alla sublussazione mediale. Iniziale areole simil cistiche subcondriali sono apprezzabili sul versante posterò superiore del torchite omerale (note di periartrite).
Dalle mie scarse conoscenze non dovrebbe esserci nulla di invalidante alla spalla.
Dico bene?
Visto che dalle 2 RM non ci sono segnali di gravità, il mio fastidio alle gambe (stanchezza indolenzimento a volte formicolio e sensazione simil bruciore) da cosa potrebbe essere dovuto?
Circolazione? Nervi infiammati? Cattiva postura?
Dopo 20 giorni e esami/visite varie ancora non non si capisce l’origine del problema.
Non ho ancora preso medicinali perché volevo prima aspettare i vari esiti.. ci sono farmaci mirati o posso prendere i classici FANS?
Mi consiglia altri esami specifici?

La ringrazio per il suo tempo .
Saluti cordiali

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alla spalla non si rileva nulla d'importante ma è corretto fare visionare l'esame ad un ortopedico.
Riguardo la terapia, non si possono consigliare farmaci a distanza, meno ancora nel Suo caso che non ha una diagnosi precisa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 393XXX

La ringrazio infinitamente dei suoi consigli.
Sicuramente andrò da un ortopedico.
Per una diagnosi più completa consiglia altri esami?
Grazie e buona domenica

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

faccia vedere le immagini della RM al collega che l'ha richiesta per una valutazione clinica e per vedere se è utile un'EMG.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 393XXX

Certamente.
Grazie per il suo utilissimo aiuto.
La terrò informato.
Saluti

[#11] dopo  
Utente 393XXX

Buongiorno dottore
sono di nuovo a scriverle per i miei problemi.
In queste ultime settimane i dolori si erano attenuati (mai scoparsi del tutto) ma da due giorni sono ricomparsi i soliti fastidi pricipalmente alle gambe ma anche alla parte in basso della schiena e alla spalla sx.
Spesso avverto la sensazione di scarsa mobilita del braccio sx e delle dita della mano.
preciso inoltre che da alcune settimane sofro di stanchezza (sopratt. mattina e sera).
Sono in attesa di effettuare Elettromiografia arti inferiori che andrà a metà mese e poi tornare dal neurologo con tutti i referti.
Secondo lei miei problemi sono dovuti all'ansia?
Oltre all'elettromiografia srti mi consiglia anche una al braccio sx?
Scusi se la disturbo nuovamente ma da alcuni mesi mi "trascino" in questa situazione che non mi so spiegare.
Esami fatti erano tutti negativi cosa potrebbe essere?
potrebbero essere sintomi della fibromialgia?

grazie e saluti

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile stabilire a distanza la natura del Suo problema. Finora non sono state riscontrate problematiche importanti e questo è un ottimo elemento.
Riguardo la fibromialgia, sarebbe possibile ma occorre una visita diretta e l'esclusione di altri fattori.
Faccia l'EMG, utile anche all'arto superiore, e poi si potrebbero avere le idee più chiare.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 393XXX

Grazie per la tempestiva risposta
Quali sarebbero esami e lo specialista per fibromialgia?
Saluti

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Lo specialista di riferimento è il reumatologo.
Gli esami fondamentalmente sono anch'essi reumatologici ma anche quelli fatti finora sono importanti per escludere condizioni organiche.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro