Utente 478XXX
Salve,
Scrivo perché per la seconda volta (la prima volta mi é successo un mese fa) dopo uno sforzo fisico associato a stanchezza, ho avuto la vista annebbiata (come quando ci si alza improvvisamente dal letto) ma per un'ora e più, unita ad uno strano formicolio delle mani e le braccia e perdita di sensibilità, confusione. La prima volta mi é successo mentre ero a lavoro dopo una notte in cui avevo dormito solo 3 ore mentre oggi è successo dopo una vacanza fitness in cui ho dormito tutte e 3 le notti poche ore (una media di 5) stanotte ho dormito finalmente 8 ore ma dopo pranzo ho avuto improvvisamente ciò. So che è dovuto alla stanchezza ma mi chiedo se sia normale o se possa nascondere qualche patologia e se crede che sia utile una visita. Quello che mi ha preoccupata e spinta a scrivere é il fatto che anche dopo essermi stesa e sollevato le gambe ho continuato a vedere quasi del tutto appannato e avvertire formicolio e insensibilita per quasi un'ora... l'altra volta si era placato per poi ritornare dopo circa un'oretta. Ringrazio in anticipo per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

innanzitutto dovrebbe controllare la pressione arteriosa durante questi episodi per verificare se c’è un abbassamento pressorio.
Contestualmente è indicata anche una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici qualora il collega dovesse ritenerne l’utilità.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Grazie per la risposta.
In attesa di effettuare la visita, cosa potrebbe essere? Ritiene quindi questi episodi non "ordinari"?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è impossibile a distanza stabilire cosa potrebbe essere, inizi a vedere se c’è un problema pressorio durante questi episodi, anche se ovviamente Le auguro che non succedano più.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro