Utente 356XXX
Gentile dottore. Soffro da circa tre anni di lombocruralgia e lombosciatalgia per discopatia ad ampio raggio L4-L5 e piccola ernia L2-L3 in rachide con scoliosi ad S italica e con segni di artrosi diffusa cervicodorsolombare.Dopo molti tentativi terapeutici-fisioterapia-ginnastica posturale con scarsi benefici, otto giorni fa presso un centro di terapia antalgica ho praticatio la prima peridurale. Da 10 giorni assumo Lyrica inizialmente 25mg.x2 poi da due giorni 50mg. X2 oltre Norvast 1bustina sublinguale al dì. Dopo un lieve miglioramento si è di nuovo ripresentata la sintomatologia all’arto dx sia anteriore che posteriore sino alla pianta del piede. Devo ripetere la seconda tra 15 giorni. È possibile un ritorno della sintomatologia dopo otto giorni. Quando avrò i primi risultati più duraturi. Oltre la terapia medica con Lyrica e normast che devo continuare per un mese posso in caso di più evidente sintomatologia dolorosa assumere antidolorifici(dicloreum o Tachipirina) in attesa della seconda infiltrazione. Sono molto scoraggiata perché limitata nelle mie semplici attività quotidiane. Ringrazio vivamente in attesa di risposta. Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
il caso che lei espone è sicuramente complesso ma si tratta di una condizione clinica già in trattamento specifico. Attraverso i consulti online di Medicitalia non possono in alcun modo essere dati consigli su terapie oppure pareri su quelle già intraprese, per ragioni deontologiche e medico-legali. Se tuttavia Lei ritiene di voler avere una seconda opinione, può rivolgersi a qualche Neurologo della sua città, di cui può trovare indicazione anche su questo sito.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it