Utente 466XXX
Buongiorno,
Avevo già posto questa domanda pochi giorni fa, ma non riesco a trovare il messaggio per replicare.
Mi trovo in un altro situazione un po' strana nel senso che mi accorgo che quando dormo poggiata sul fianco destro mi ritrovo la parte esterna della coscia addormentata.
Ho una postura assolutamente scorretta, ho il vizio di sedermi mettendo sempre gamba destra sotto la sinistra e di stare tutta storta, ma questa situazione mi sta facendo preoccupare anche perché è capitato anche mentre guardavo tranquillamente la TV sdraiata sul fianco destro e nel giro di poco tempo.
Ho notato di avere pure un fastidi che mi parte dalla parte bassissima della schienata e si irradia lungo il gluteo destro.
Cosa potrebbe essere? Potrebbe trattarsi di una malattia neurologica importante ?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se il disturbo si manifesta soltanto in seguito a determinate posture e si risolve col movimento non c’è nulla di preoccupante, è causato dalla compressione di nervi periferici.
Il fastidio invece che parte dalla schiena e s'irradia sul gluteo è possibile che sia causato da problematiche alla colonna lombosacrale.
È utile indagare pertanto questo tratto della colonna vertebrale mediante esami diagnostici, per es. una RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Il fastidio e l'intorpidimento terminano appena cambio posizione.
Ciò capitava anche lo scorso anno, ma dopo qualche tempo non si è più manifestato, per questo ho timore che si possa trattare dell'insorgere di una malattia quale sclerosi.
Cordiali saluti e grazie per la Sua gentile risposta

[#3] dopo  
Utente 466XXX

Gentile Dottore,
Non può esserci un nesso fra questo fastidio lungo il gluteo e la coscia ?
Ho anche letto che questi possono essere i primi sintomi di SM.

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Una sintomatologia che varia secondo la posizione non è da SM, stia tranquilla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 466XXX

Caro Dottore,
La contatto nuovamente perché oltre all'insorgere della gamba addormentata (che capita in base alla posizione che assumo ) mi capita un'altra cosa, cioè di svegliarmi al mattino con il padiglione auricolare addormentato dell'orecchio dex.
Questo succede quando dormo sul fianco e quindi appoggio tale orecchio al cuscino (un dolore simile accadde quando capitò di dormire con l'orecchio piegato ma non è questo il caso ).
Quando cambio posizione questo intorpidimento passa, ma resta per qualche minuto l'orecchio dolorante e caldo.
Cosa potrebbe essere?
Ci può essere un nesso con la gamba addormentata?
Cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non c’è alcun nesso diretto col problema alla gamba ma il meccanismo d’insorgenza è simile, cioè la compressione del padiglione auricolare durante il sonno, nulla di preoccupante.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro