Utente 880XXX
Buongiorno
sono preoccupata perché mi sono sottoposta ad un a RSM (3 tesla) con e senza mezzo di contrasto e l'esito è il seguente:
Non formazioni espansive a livello cerbellare e celebrale con strutture mediane in asse.
Sulla sequenza pesata in FLAIR si osserva la presenza di plurime aree iperintense periventricolari bilaterali, la cui maggiore a destra con diametro di 8 mm.
Tali lesioni appaiono incrementate numericamente rispetto alla precedente RSM di 1 anno fa;
sulla sequenza pesata in diffusione non sono apprezzabili restrizioni patologiche della stessa.
Dopo iniezione mezzo di contrasto paramagnetico non sono attualmente apprezzabili aree di attivazione delle lesioni individuate.
CONCLUSIONI:
Presenza di aree focali di iperdensità in sequenza FLAIR in sede periventricolare, da inquadrare nell'ambito clinico, aumentate rispetto all'ultima RSM (possibili lesioni demielinizzanti o semplice area di gliosi?).

I miei sintomi sono: Diplopia (non costante), stanchezza, mialgia diffusa (fibromialgia diagnosticata 3 anni fa)

Vi prego di rispondermi perchè non so cosa devo fare.

Cordiali saluti
Cristina

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

ritengo che abbia un neurologo che La segue, faccia visionare le immagini dell’esame allo specialista. Ha per caso la relazione dell’ultima visita neurologica?
Da quanto tempo si sottopone a controllo RM? Ha fatto pure una RM al midollo spinale?
Il Suo neurologo che idea si è fatto?
Ha mai fatto ulteriori esami diagnostici di approfondimento?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Errore
Dr. Antonio Ferraloro

[#3] dopo  
Utente 880XXX

Grazie dr. per la celere risposta.
Non sono ancora andata da un neurologo a cui sottoporre l'esito della RM.
Mi sottopongo alla RM da 2 anni (2017 e 2018) su suggerimento del mio curante a causa del mio disturbo di diplopia. Il neurologo che visionò la RM l'anno scorso disse che erano lesioni aspecifiche e che quindi avrei dovuto ripetere la RM dopo un anno, quindi oggi eccomi qua con l'esito che le ho scritto sopra .
La RM al midollo non l'ho fatta.
Da neofita, trovo strano che vi possano essere dubbi fra lesioni da malattia demielinizzante e aree di gliosi.
cosa ne pensa?

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non sono rari i casi in cui è difficile distinguere le due condizioni ipotizzate, per questo Le ho chiesto se era in possesso del referto della visita neurologica in modo da vedere eventuali anomalie dell’esame neurologico.
Ottima notizia la non impregnazione patologica del mezzo di contrasto.
Consigliata è pure la RM midollare.
Sarebbe preferibile rivolgersi ad un neurologo di un centro specializzato per le malattie demielinizzanti in quanto ha più esperienza in questo settore.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro