Utente 471XXX
Buonasera, volevo esporvi il mio problema riguardo dei dolori discontinui e molto fastidiosi alla spalla sinistra. Tutto ha inizio tra settembre e ottobre..dolori alla spalla sinistra e braccio, inizialmente davo le colpe al fatto che dormivo sempre su quel lato e tenevo la bambina in braccio per tanto tempo. Mi reco dal mio medico di base (medico molto superficiale) che dopo varie insistenze a marzo 2018 riesco a farmi prescrivere un'ecografia con referto: per i tendinite acuta inserzionale del sovraspinoso e si associa moderata sovradistensuone della borsa sotto acromion deltoidea per versento IPO anacogeno endobursale come per borsite acuta. Si osserva dimostrato rimaneggiamento in senso ipocogeno del tendine sovraspinato, maggiormente evidente nel suo punto inserzionale con parziale perdita del normale pattern fibrillare. Il tendine mostra spessore aumentato in rapporto ad imbizione edematosa. Portata l'esito al medico mi ha liquidato con una pomata antidolorifica di cui ho avuto pochi benefici. In questi giorni ho eseguito una nuova ecografia e leggo: riferita pregressa patologia tendinea alla spalla confermata con l'esame odierno che dimostra entesopatia omerale della CDR. Ora chiedo può questo quadro provocarmi dei dolori che non sono costanti, ma possono iniziare la sera, il pomeriggio e rimanere per ore o giorni?? I punti dolenti sono spesso muscolo trapezio sopra e posteriormente alla spalla l, l'articolazione della spalla,gomito,polso,e talvolta anca ginocchio e caviglia sempre SX. Il dolore e sempre nelle articolazioni. Ultimamente mi si è bloccato anche il pollice della mano.l, con difficoltà nel muoverlo e un leggero intorpidimento. Può essere qualche problema ai nervi?? Mi consigliate una visita neurologica?? Sono affetta fa tiroidite di hascimoto e diabete di tipo 1 da 24 anni. E in questi giorni mi è stata diagnosticata colon irritabile, sto soffrendo di frequenti sbalzi di umore, ansia, e una specie di confusione mentale con difficoltà a concentrarmi. Non so più dove sbattere la testa, secondo il mio medico è solo ansia e il fisiatra che ho consultato mi ha detto che sono solo contratta. In attesa di un vostro aiuto e consiglio vi ringrazio sentitamente!!

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

oltre una consulenza ortopedica che riterrei indicata, una visita neurologica può essere utile per escludere o meno una componente neuropatica, a maggior ragione perché diabetica. Anche un’origine cervicale o compressiva più a valle si potrebbe prendere in considerazione.
Tra gli esami diagnostici che potrebbe prescrivere il neurologo i più utili sono un’EMG all'arto interessato ed eventuale RM cervicale se il collega dovesse sospettare problematiche a questo livello della colonna vertebrale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 471XXX

La ringrazio infinitamente e sicuramente seguirò i suoi consigli. Da qualche mese so o caduta nello sconforto più totale, oramai non vivo più. I primi e gli ultimi pensieri della giornata sono "che dolori e che sintomi ho oggi?". Volevo chiederle un altra informazione, ultimamente ho notato (anche se a me sembra di averlo da sempre ma non me sono certa) un rigonfiamento sulla spalla sinistra, si nota solo se contaggo il muscolo posto sopra la spalla e se la sollevo, e duro come un osso( tanto che pensavo fosse un osso come il processo coracoideo). È situato proprio vicino all'articolazione acromion claveare e si sposta come muovo la spalla, nella parte DX lo sento comunque ma rimane più indietro. Può essere un linfonodo sovraclaveare?? Se cosi fosse dall'ecografia si sarebbe visto?? Il mio medico dice che non è niente, un altro medico mi ha detto che è un muscolo più sviluppato dell'altro..mentre un terzoi dice che potrebbe essere un linfonodo. Sono preoccupatissima, mi tocco in continuazione. Sento tutto il collo e noto il sovraspinato gonfio. Può questo essere causa dei miei disturbi?? Magari schiaccia un nervo?? Non so più dove sbattere la testa...ormai sembro una pazza, mi sento non creduta!! Secondo lei è utile fare un ulteriore ecografia anche se in quel punto è stata fatta la settimana scorsa?? In più volevo aggiungere che nel corso degli ultimi anni ho subito vari tamponamenti, mi hanno investito e per tantissimo tempo, tipo qualche anno ho dormito tutta la notte immobile sulla parte sinistra perché avevo il bambino con me nel letto, che poi durante il giorno lo portavo in braccio tenendolo sempre col braccio sinistro. Può tutto questo giustificare questi miei sintomi?? La ringrazio se vorrà ancora aiutarmi!!
Cordiali saluti!!

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

riguardo il "rigonfiamento duro" sulla spalla sinistra, ritengo che non sia patologico altrimenti sarebbe stato descritto nel referto ecografico. A distanza di una settimana non avrebbe senso ripetere l'ecografia.

"che dolori e che sintomi ho oggi?" è già una partenza sbagliata, se Lei pensa anticipatamente in questo modo il cervello potrebbe accentuare i sintomi dolorosi.
Le rinnovo l’invito alla visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 471XXX

Buongiorno,so che questi miei pensieri aggravano il tutto, ma ormai per me sono pane quotidiano, la mia mente non vede via di uscita!!. Ora mi attivo per prenotare una visita neurologica al più presto, anche perché sto notando che non riesco più a tenere fermo e a comandare bene il mio pollice sinistro, è come se avessi degli scatti, il che mi preoccupa un po!! Per ora la ringrazio infinitamente, appena avrò eseguito la visita e tutti gli esami la aggiornero!! Buona giornata e grazie mille!!

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Va bene, mi faccia sapere gli sviluppi del caso.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro