Utente 509XXX
Buongiorno Gentili Dottori,
Vorrei esporvi il problema che mi sta assillando negli ultimi mesi: è da mesi, appunto, che avverto degli spasmi muscolari involontari un po' dappertutto come palpebra dell'occhio, gambe, braccia e raramente all'addome e collo. Inoltre, poco fa sono stato al telefono per più di 30 minuti utilizzando la stessa mano e, quindi, avendo il braccio piegato per più di 30 minuti. Nel momento in cui ho staccato la chiamata e, quindi, piegando il braccio nella sua posizione naturale, ho avvertito un dolore al braccio (più precisamente al confine tra braccio e avambraccio) come se fosse un dolore muscolare, che sto avvertendo anche ora.
Detto ciò, vorrei avere un parere da voi su questi miei sintomi, in quanto ho il terrore che possa trattarsi di sla o sm.
Mille grazie.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per quanto riguarda il dolore è necessaria una valutazione diretta almeno dal Suo medico curante per stabilire se trattasi di dolore muscolare, articolare o neuropatico (del nervo) e tale valutazione non può essere fatta a distanza.
Riguardo gli spasmi muscolari, se generalizzati come nel Suo caso, non fanno pensare malattie neurologiche importanti.
Se dovessero persistere però effettui una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Grazie mille, Dottore per la risposta.
Vorrei informarLa che domani ho fissato una visita neurologia. Il problema è che dopo aver prenotato la visita, mi sono accorto che sul sito del centro in cui dovrò effettuare la visita neurologica, tra le attività di cui si occupano non c'è scritto nulla riguardo a problemi del primo e secondo motoneurone e quindi non credo siano specialisti per quanto riguarda la diagnosi di sla o sm. Ma a me proprio questo interessa: una visita che, spero, escluda la sla o la sm.
Secondo Lei, anche se il neurologo che mi visiterà sarà in grado di capire i miei sintomi ed escludere tali malattie, in quanto specializzato in neurologia? O è meglio annullare la visita ed andare in un centro specializzato su tali malattie?
Aspettando un Sua risposta, La saluto.
Mille grazie.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un neurologo è sicuramente in grado di sospettare le malattie che teme, può fare tranquillamente la visita e fidarsi dell'esito, esito che può farmi sapere se Le farà piacere.
Con i famosi limiti del consulto a distanza, non vedo però sintomi sospetti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 509XXX

Mille grazie, Dottore.
Certo, mi farebbe piacere condividere con Lei l'esito della visita. Domani Le farò sapere.
Grazie mille ancora.
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 509XXX

Buona sera Dottore,
Ho effettuato la visita neurologica e il responso è il seguente:
Non parestesia, non deficit di stenia.
EON nella norma. Il paziente non riferisce presenza di contrazioni, ispettivamente non si evidenziano fascicolazioni.
Conclusioni: non elementi clinici suggestivi per patologia neurologica in atto.

La neurologa, quindi, mi ha detto di stare tranquillissimo. Ma, comunque, non riesco a capire perché ho queste costanti contrazioni muscolari involontarie in molte parti del corpo.
Secondo Lei, se la visita neurologica è andata a buon fine, da cosa possono dipendere?
Mille grazie.
Distinti saluti.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche lo stress e l'ansia possono causare la sintomatologia riferita, soprattutto quando sono diffuse.
L'esito negativo della visita neurologica deve comunque tranqullizzarLa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 509XXX

Grazie mille, Dottore.
Vorrei chiederLe un'ultimissima delucidazione che ho dimenticato di chiedere ieri alla neurologa che mi ha visitato: persone, come me, "predisposte" ad avvertire spesso queste contrazioni muscolari involontarie benigne, hanno più probabilità in futuro e, quindi, con l'avanzare dell'età di contrarre malattie come la SLA?
Aspettando una Sua risposta, Le auguro una buona giornata.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

assolutamente no! Non c’è nessuna correlazione tra le due cose, stia tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 509XXX

Buongiorno Dottore,
Mi perdoni se la disturbo nuovamente, ma queste contrazioni muscolari involontarie che avverto un po' dappertutto non si arrestano e, pur avendo effettuato una visita neurologica dalla quale non è emerso nulla di negativo, sono comunque molto preoccupato. Sono così preoccupato, perché in tutta la mia vita non ho mai sofferto così spesso di contrazioni muscolari involontarie, ma negli ultimi mesi queste contrazioni stanno esagerando: le avverto ogni singolo giorno da mesi e spessissimo durante la giornata.
In questo caso, vorrei farLe due domande:
1) Quale esame potrei fare per stare ancora più tranquillo?
2) Sono così preoccupato, anche perché ho letto spesso su Internet che la SLA durante la sua fase totalmente iniziale può anche "nascondersi" e il neurologopuò non riuscire subito ad avere il dubbio che un paziente sia affetto da SLA. Tutto ciò è vero? Se avessi la SLA e, soprattutto, se questa fosse nella tua fase totalmente iniziale, la neurologa che mi ha visitato l'altro ieri, avrebbe avuto un dubbio? Oppure la SLA nella sua fase totalmente iniziale può anche non essere "trovata"?

Grazie mille e mi scusi tanto per l'ansia e il disturbo che Le sto creando.

Distinti saluti.

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nessuna malattia in fase iniziale è facile da diagnosticare.
Detto questo, "diversi mesi" non sono una fase iniziale per una malattia come la sla e già avrebbe avuto deficit motori, consideri pure che le fascicolazioni di solito si manifestano dopo i deficit motori.
Non ci sono le condizioni per effettuare esami sofisticati e molto costosi. Pensi che le linee guida internazionali non prevedono nemmeno l’EMG con visita neurologica negativa.
Personalmente non la prescrivo nemmeno io con visita neurologica negativa.
Le fascicolazioni benigne possono durare anche mesi e anni.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro