Utente
Caro specialista,
le spiego brevemente il mio quadro clinico cosìcchè possa avere un'idea complessiva di tutta la vicenda. Ho 22 anni, prima di Natale ho iniziato la terapia x l'eradicamento dell'Helicobacter pylori (Amoxicilina+Claritromicina+Lanzoprazolo). Durante la terapia antibiotica tutto è andato bene, una volta finiti gli antibiotici ho cominciato a stare "sempre peggio", stomaco a parte. Ho iniziato ad essere debole e, una cosa tira l'altra, non sono praticamente uscito per 1 mese. Continuavo ad avere lineette di febbre, affaticamento a respirare (forma d'ansia?)ma soprattutto tremori. Diciamo che ho 2 tipi di questi "tremori". Una forma "diffusa" un po' in tutto il corpo, che si manifesta a volte anche facendo movimenti-sforzi piccoli, ai quali normalmente non si porge attenzione, e sono appunto generalizzati, a seconda dello sforzo che compio. Tuttavia non sono privo di forze, cioè riesco a sollevare pesi ad esempio senza problemi, anche se mi sento stanco dopo lo sforzo. L'altro tremore è invece localizzato, è tipo una "scarica" nervosa, che dua 1-2 secondi e si verifica a random lungo tutto il corpo. E' una sensazione tipo come se sentissi "delle bolle che borbottano". Credo-spero si tratti solo di ansia. L'unico episodio, penso utile, che mi sento di segnalarle è il seguente: mi è capitato per 3 notti (a distanza di 1 settimana circa) dall'inizio della cura dell'helicobacter, di svegliarmi di colpo di notte con campate di calore e poi sudorazione e seguente rapida ipotermia con tremori violentissimi e visibili accompagnati da battere di denti. Tuttavia dopo le prime 2 volte (in cui ho anche vomitato) mi è successo ancora di svegliarmi così di colpo, però cercando di calmarmi e mettendo qualcosa di caldo sullo stomaco mi si è placato dopo un po' e il tremore passava. Poi è successo quanto ho invece descritto in precedenza e che è la situazione in cui mi trovo attualmente.

In questi giorni sono andato al pronto soccorso per fare una lastra dato che (x le lineette di cui parlavo sopra ecc) il medico sospettava una polmonite. In ospedale mi hanno fatto esami del sangue e radiografia al torace. Tutto perfetto con valori nella norma. Non ho eseguito altri test. Chiedo scusa se non sono stato molto specifico ma a volte è davvero difficile spiegare che tipo di disturbo di questo genere si avverte. In attesa di una Sua risposta e consiglio, porgo cordiali saluti.
Davide da Monza

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro Davide,
i suoi disturbi mi orientano verso una forma ansiosa ma le consiglio di effettuare una visita neurologica, solo così si potranno avere idee più chiare.
Saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie x la risposta,
nel caso fosse una forma ansiosa quanto tempo occorre circa perchè almeno i tremori (entrambi i tipi sopra citati) scompaiano? Ma io mi chiedo, è mai possibile che la psiche riesca a fare ciò senza che ce ne si renda conto? :(
Cmq ho proceduto ad effettuare esami x eliminare ogni possibile dubbio di disturbi a livello fisico e a breve avrò gli esiti dopodichè (se tutto va bene) contatterò uno specialista cm consigliato da lei.
Grazie ancora, Davide

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Caro Davide,
il tempo necessario per vedere i primi miglioramenti è variabile da soggetto a soggetto, mediamente dopo un paio di settimane. Lei mi chiede se è possibile che la psiche produca tali segni e sintomi? Le rispondo che la psiche può simulare addirittura una gravidanza (detta gravidanza isterica) con sintomi e manifestazioni oggettivi come assenza delle mestruazioni, seni induriti, ingrossamento dell'addome!!! Ovviamente i tests sono tutti negativi. Potenza della mente!!!
Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Gli ulteriori esami hanno dato questi 2 valori sballati (dal quale mi pare di dedurne un'infezione del virus epstein-barr responsabile della mononucleosi (non in atto) e un livello di TAS leggermente alto (fase di decrescita)).

Anticorpi Anti Epstein Barr Virus:
EBV VCA IgG 101 u/ml
EBV VCA IgM <10 u/ml

Titolo Anti o-streptolisinico dosaggio immunologico:
149 i.u./ml

La mia deduzione è di aver contratto queste infezioni prima della cura di antibiotici (x l'helicobacter) la quale non ha fatto altro che abbassarmi le difese e peggiorarmi quelle situazioni che ora mi trascino. Vorrei sapere se quel che ho detto ha un senso a livello medico ;) (in attesa di far vedere gli esiti al mio medico di base il quale tuttavia "aveva detto ke dagli altri esami (del sangue, basilari) era impossibile che avessi fatto la mononucleosi"...)

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
potrebbe essere come dice lei ma potrebbe essere una cosa totalmente casuale e non dipendente dalla terapia antibiotica, anzi io sono propenso per questa ultima ipotesi.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro