Forte preoccupazione chiedo consiglio.

Buongiorno Dottori, scrivo per chiedere informazione ed eventualmente un aiuto riguardo ad una mia grande preoccupazione. Dopo un periodo di notevoli fascicolazioni e dopo aver stupidamente consultato forum e siti internet mi trovo ad avere un forte dubbio e una forte preoccupazione. Oltre le fascicolazioni da una decina di giorni ho un lieve dolore dietro al collo, lato sinistro, che sembra avermi tolto quasi la forza zona spalla avambraccio. Inoltre sento le dita intorpidite della mano destra. Non ultimo, anzi diciamo che la cosa che più mi preoccupa è il fatto di sentire una sensazione di leggera parestesia al mento/ collo e un forte nodo alla gola, alle volta mi sembra di fare fatica a muovere la bocca piuttosto che deglutire. La paura di una malattia come la SLA mi sta rovinando le giornate. Vi chiedo gentilmente quali sintomi possono portare ad avere dubbi di questo tipo, considerando le forme bulbari. Chiedo gentilmente un vostro consiglio, ed eventualmente quali esami fare. So che si può effettuare una RM o una Elettromiografia. In entrambi casi, in quale zone del corpo dovrebbero essere fatti questi esami? Aspettando vostro prezioso consiglio porgo Cordiali saluti
[#1]
Dr. Giovanni Ronzani Psicoterapeuta, Medico igienista 312 6
Gentile utente, i sintomi riportati sono comunque riconducibili a diversi contesti sia di origine neurologica che psichica. Per togliersi ogni dubbio è però auspicabile la visita di uno specialista che potrà valutare segni e sintomi ed eventualmente potrà vedere se è opportuno procedere anche con una RM cerebrale, l' elettromiografia e quanto necessario. Come ha sperimentato, l'autodiagnosi consultando i siti internet spesso porta un surplus di ansia senza dirimere il quesito di base. La visita e gli accertamenti neurologici potranno dirimere i dubbi. Per ultimo appare evidente la chiara preoccupazione della malattia in sè, fattore da non trascurare del tutto , cui potrebbe essere utile indagare.

Cordiali Saluti

dr Giovanni Ronzani

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test