Terapia paresi 7 nervo facciale

Buongiorno da 3 giorni soffro di paresi del 7’ nervo facciale.
Sono stato pronto soccorso e dopo esami ematici e visita neurologica mi è stato prescritto: 1/2 pastiglia Prednisone da 25 mg ogni 8 ore per 3/4 settimane associata a gastropporettore e vitamina B.
Volevo chiedere se la prescrizione de dosaggio di cortisonico è corretta o andrebbe aumentata.
Inoltre ho letto che agopuntura può dare benefici se eseguita tempestivamente.me la consiglia? Molte grazie
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 189 51
Buongiorno
ogni centro ancora segue un proprio protocollo terapeutico. Eppure esistono le Linee Guida internazionalmente condivise frutto di un consensus dei centri clinici e di ricerca più importanti.

Il trattamento iniziale della "paresi periferica del facciale" (ossia asimmetria rima orale con un lato ipomobile o del tutto immobile e dilatazione della rima oculare (lagaftalmo) omolaterale al lato del deficit di forza dell'angolo della bocca cui si associa incapacità o riduzione a corrugare (fare le rughe) sull'emi-fronte sempre dal medesimo lato) prevede l'uno dei Corticosteroidi, usualmente una volta a giorno al mattino a dosaggi anch'essi commisurati al deficit rilevato e per un periodo che dipende dalla osservazione frequente del paziente.

Nella ipotesi sempre più condivisa che il deficit periferico del nervo facciale sia generata da una flogosi del medesimo sulla base di una infezione virale molti centri associano l'uso di un anti-virale per la prima settimana di trattamento dall'esordio del disturbo.

Qualora i segni clinici a livello dell'emivolto colpito coinvolgenti i muscoli peri-orali, peri-oculari e frontale non corrispondano la diagnosi va riconsiderata.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test