Utente
Salve dottori sono arrivato a scrivere qui perchè sono particolarmente in ansia.

Quest'ansia è dovuta a queste fascicolazioni che non mi stanno da un paio di settimane circa.
Sono strane perchè a volte sono guizzi ripetuti, a volte invece è solo una contrazione.
Ho definito migranti perchè mi sono partite dalla spalla circa di un braccio per poi irradiarsi al tricipite e poi al resto del braccio.
Successivamente anche alla gamba, più precisamente alla coscia e poi polpaccio.
Man mano che l'ansia e le ricerche in internet di possibili cause crescevano le pulsazioni si sono trasferite anche agli altri arti opposti.
L'ultima settimana la parte che all'inizio non era interessata da fascicolazioni ha continuato come se niente fosse.
Invece la parte da dove era partito tutto per un giorno o due pareva essersi più calmata, anche se oggi non parrebbe visto che le fascicolazioni prendono un po dove capita.

Inutile girarci intorno dottori avete capito qual'è la mia paura più grande.
Sono così andato a chiedere consulto al mio medico che dopo una visita di riflessi e forza mi ha detto che a livello neuronale non c'è nulla, congedandomi in un attimo.

Ora non è che voglio mettere in discussione nessuno ma cavolo in internet si parla di difficile diagnosi, elettromiografie ecc... e un medico di base, con il massimo rispetto davvero senza ironia, mi congeda cosi?... più che altro siccome i miei sintomi cioè le esclusive fascicolazioni migranti, definite da me cosi perchè compaiono un po dove vogliono, sono comparsi da un paio di settimane abbondanti non sarebbe il caso di essere più sicuri?

Ovviamente a scrivervi è una persona che da due settimane sta solo ed esclusivamente e a sentire e percepire queste fascicolazioni in totale paranoia di non stare bene.

Cosa mi consigliate dottori?
posso tirare un sospiro di sollievo dopo questa visita?
il fatto che siano migranti a giorni farebbe escludere qualcosa?

Grazie per la vostra attenzione

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non mi pare che ci siano sospetti di malattie importanti.
Se Lei non calma le Sue paure dopo la visita del medico curante si rivolga ad un neurologo che può escludere anche precocemente la malattia che teme.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la celere risposta.
Vorrei aggiungere che non sto subendo cali di forza o disturbi nei movimenti.
Una cosa però ho notato, forse non centra nulla o non so .
A tratti per tutto il giorno l'occhio sinistro è come se lievemente si appannasse. Non glielo so spiegare dottore però se strizzo l'occhio la sensazione sembra sparire. Non ho problemi alla vista da segnalare ne alcun dolore all'occhio o vicino all'occhio. Può centrare qualcosa con le fascicolazioni o non è un sintomo riconducibile a quel male da indagare? Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i disturbi non hanno nulla a che vedere con la sla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro