Utente
Buongiorno Dottori,

Vorrei sapere se per la diagnosi di lesioni cerebrali è necessaria la risonanza con contrasto o va bene anche quella normale.

Nel caso di una lesione passata sarebbe comunque visibile?
O sono visibili solo le lesioni irreversibili?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

lesioni cerebrali vengono rilevate alla RM encefalica anche senza mezzo di contrasto, sia attuali che pregresse, a meno che non siano di dimensioni così ridotte da non potere essere rilevate alla RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

Perché ho letto in alcuni consulti che molte lesioni cerebrali sono reversibili e quindi non più visibili a distanza di diversi anni, é possibile?
Un possibile TIA o carenza di ossigeno a distanza di anni è visibile alla risonanza?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

un TIA nella maggioranza dei casi non è visibile nemmeno dopo pochi minuti dall'insorgenza per cui il problema non si pone.
Un'ischemia stabilizzata, invece, col tempo si cicatrizza e viene rilevata alla RM come area gliotica anche a distanza di anni.
Un’ischemia stabilizzata, non un TIA, anche se passa inosservata, cioè senza sintomi, viene rilevata anche dopo anni.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro