Utente
Gentili dottori,

Scrivo per chiedere un consulto in merito ad un incidente occorsomi ieri sera: un mio amico stringendomi il braccio intorno al collo per simulare uno strangolamento ha urtato e fatto pressione sul mio "pomo d'Adamo" recandomi un forte fastidio alla gola, tosse, e difficoltà a deglutire nelle ore successive.
Stamattina i sintomi sono completamente scomparsi, ma leggendo su internet che traumi in quel punto possono recare danno alle arterie del collo con conseguenze neurologiche piuttosto gravi, vorrei sapere se in questo caso potrei aver subito qualche danno e se occorra fare degli accertamenti.

In attesa di un vostro cortese riscontro porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

se ormai la sintomatologia è scomparsa può stare tranquillo, non c’è nessun danno ai vasi del collo.
È meglio però evitare questi "scherzi", avrebbero potuto avere conseguenze diverse.
Stia tranquillo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la celere risposta. Cercherò di stare più attento

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prego.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro