Utente
Buongiorno dottori.
Grazie per l'attenzione.
Da più di 1 anno soffro di un dolore non specificato alle mani, bilaterlae non continuo.
Localizzato in zona dorso mani e dita.
Magari un giorno mi da fastidio anulare e indice a dx, e dorso mignolo mano sx e magari dopo qualche ora viceversa.
Non è dolore forte ma fastidio che io credo nervoso.
In questo anno ho fatto.
Visite neurologiche con emg negativa.
Visite reumatologiche con esami specifici e capillaroscopia negativi.
Eco mani negativi.
Visita chirurgo mani negativi.
Ho solo protusioni cervicali.
Il dolore compare e più ci penso più mi fa male, se massaggio o non ci penso sparisce.
Magari mi da fasridio per 2 giorni e poi sparisce per 2 mesi salvo poi ripresentarsi.
Faccio un lavoro manuale pesante di carico scarico e soffro molto di ansia.
I medici mi hanno detto che può dipendere dal lavoro ma mi compare anche se per esempio non lavoro anche se però quando riposo uso spesso cellulare e PlayStation.
Secondo vuoi anche se localizzato alle mani e basta, può essere fibromialgia o psicosomatico?
Psicosomatico mi hanno detto di no anche se soffro dj forte disturbo di ansia.
Grazie mille attendo risposta

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
la negatività di tutti i precedenti accertamenti nell'ambito delle diverse specialità avrebbero dovuto tranquillizzarla sulla non-organicità del suo disturbo o quanto meno sulla assenza di significative patologie alla sua origine. Parlare di fibromialgia per un dolore così localizzato è davvero inappropriato e comunque è un'ipotesi diagnostica che avrebbe dovuto già formulare il reumatologo. Parlare di disturbo psicosomatico, francamente, così localizzato come lo descrive, sembra anche alquanto fuor di luogo. Resta comunque che questa è una diagnosi di esclusione, che potrebbe anche essere suffragata se -avendo lei riconosciuto di essere un soggetto molto ansioso- si facesse curare per il disturbo ansioso e ne potesse riscontrare la regressione. In un caso del genere la diagnosi si confermerebbe "ex adjuvantibus".
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per avermi tranquillizzato. Qualora mi facessi curare la mia ansia e non notassi miglioramenti a questo punto cosa potrebbe essere? Dalla tipologia di dolore che le ho descritto lei cosa ne pensa? Le mie mani non sono gonfie o cambiano colore ecc. Oggi per esempio sono in Scozia e fa molto freddo. Mi pizzicavno le punte delle dita, ma penso perché molto screpolate per il lavoro, mi guardavo le mani, mi dava fastidio il freddo sui polpastrelli ma non cambiava colore e poi visite reumatologiche fatte a bizzeffe....Non so cosa pensare dottore. Ogni tanto mi capita che quando cammino e tengo il brsccio fermo, la mano diventi un poco più rossa con qualche chiazzetta bianca, indipendentemente dalla temperatura....ma ho visto che capita anche ad altre persone

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Lei ha perfettamente collegato a fattori esterni i suoi piccoli disturbi che però sono amplificati attraverso la cassa di risonanza del disturbo ansioso e per questo si preoccupa più del dovuto.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Ok dottore. Ma quindi secondo lei non ho nessuna patologia organica? In che senso ho collegato a fattori esterni? .....In ogni caso questo tipo di fastidio che va avanti ad intermittenza da un anno cosa può essere? .....io ho paura della sclerodermia

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Consulti uno Specialista in Reumatologia che è in grado di escludere malattie del collagene.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente
Visite reumatologiche ne ho già fatte tante. Con esito negativo, anche da diversi specialisti, con capillaroscopie negative e con esami del sangue negativi. Può essere sufficiente ?

[#7]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se qualsiasi altra valutazione specialistica esclude che possa trattarsi di un disturbo sostenuto da una patologia organica, come le dicevo resta il disturbo psicosomatico come "diagnosi di esclusione".
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8] dopo  
Utente
Va bene dottore. Direi che 10 neurologi, 5 emg, 3 reumatologi, 3 capillaroscopie, 10 esami del sangue reumatologici direi che possono bastare. Unico valore sballato cardiolipina debolmente positivo? Cosa può essere? Anche se successivamente ricontrollato e nella norma. Ora però sono in un paese freddo e con il freddo mi fa male i dorsi delle mani, tipo ossa nervi. Ma non cambiano colore