Utente
Buonasera, sono una ragazza di 28 anni celiaca e intollerante al lattosio (da 5 anni) e affetta da fibromialgia.
Sotto consiglio del mio allergologo, presentando carenza di vitamina D e B12 ho eseguito un prelievo per APCA positivo (40, 9) e anti fattore intrinseco negativo.
Ho eseguito gastroscopia con seguente referto: stomaco con pareti normodistensibili all'insufflazione d'aria, pliche ipotrofiche, lago misto a bile.
Nel fondo mucosa di aspetto subatrofica, nel corpo e nell'altro mucosa di aspetto subatrofica.
Piloro normoconformato.
Si ipotizza antro e corpo (per radiazi7one sec.
Protocollo OLGA) e del fondo.
Mucosa del bulbo di aspetto normale, mucosa della seconda porzione duodenale r di aspetto normale con pliche normorappresentate, villo normorappresentati in immersione.

E biopsia con seguente referto: campioni pervenuti:
A biopsia duodenale
B biopsia duodenale
C biopsia dell'antro gastrico
D biopsia del corpo gastrico
E biopsia del fondo gastrico
A/B lembo di mucosa duodenale, caratterizzati da villi a normale morfologia e da un moderato infiltrato linfogranulocitario neutrofilo della lamina propria.
Non incremento dei linfociti intraepitaliali (<25/100) non segni morfologici in atto di malattia celiaca.

C/D/E lembi di mucosa gastrica di tipo antrale ed ossintico con lievi fenomeni di gastrite cronica microerosiva, inattiva.
Non evidenza di elementi morfologicamente compatibili con HP.

Diagnosi: A/B duodenite aspecifica
C/D/E gastrite microerosiva prevalentemente antrale HP.


Mi scuso per essermi dilungata molto ma ritenevo necessario fornire più informazioni possibili per avere un quadro completo della situazione.
Alla luce di quanto detto non mi è chiaro come interpretare l'esito della biopsia.
È confermata o smentita la presenza di gastrite atrofica autoimmune?

Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non si è dilungata troppo. Non c' è nulla di francamente patologico : praticamente, può considerare, sia la gastroscopia, sia soprattutto gli esami istologici nei limiti della norma. Nessun sospetto di gastrite autoimmune.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo prof.Tittobello la ringrazio per la celere risposta. In merito alla duodenite aspecifica e alla gastrite microerosiva antrale devo seguire dei particolari accorgimenti o considerare anche questi risultati rientranti nella norma?
Saluti

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, come ho detto, non c' è nulla di francamente patologico.
Prof. alberto tittobello