Utente
Buonasera
Il precedente consulto con il dott ferraloro è scaduto, quindi ho dovuto richiederne uno nuovo per il mio problema di minzione.
A fine agosto è iniziato questo costante stimolo di urinare.
Ho fatto due cicli di antibiotico che non hanno cambiato nulla, ho fatto analisi della urine con urinocoltura, tutto negativo.
Dopo un po' il disturbo è passato da solo senza farmaci, assumendo però un andamento fluttuante: sparisce per diversi giorni/ settimane poi ricompare anche in forma più lieve per 2-3 giorni, poi sparisce di nuovo e ricomincia.
Quando torna lo stimolo noto anche una grande tensione a livello inguinale.
Volevo solo chiedere, considerando l'andamento del disturbo, considerando anche che non ho avuto episodi di incontinenza o nicturia, se posso escludere una causa neurologica, e possa serenamente fare gli esami di diagnostica urologica senza pensare che possa essere la sclerosi multipla.
La ringrazio per la sua disponibilità

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

considerato il decorso che descrive escluderei una condizione neurologica come la sm o, meglio, è altamente improbabile.
Consideri pure che in questa malattia i problemi urinari non sono quasi mai precoci, come sintomo di esordio, ma solitamente possono manifestarsi in una fase più avanzata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro