Acufene e anisocoria dopo anni colpo di frusta

Buonasera, volevo chiedere un parere.
Due anni fa ho avuto un incidente stradale con rottura di airbag.
Dopo l’incidente sono stata in ospedale e mi hanno detto che avevo un colpo di frusta ma niente di che, niente collare e riposo... Ora ho avuto forti dolori cervicali in quel periodo e acufene molto forte... In concomitanza ho notato un leggero ingrandimento di una pupilla rispetto all’altra... Mi ha visitato il mio medico e ho fatto anche una visita oculistica ma mi è stato detto che la differenza era minima e la pupilla reagiva bene alla luce... Questa differenza è poi rimasta nel tempo e l’acufene dopo due anni si è attenuato ma non sparito diciamo, è come se tornassi sempre da un concerto... volevo chiedere a cosa è dovuta la differenza delle pupille?
So che esiste una differenza fisiologica ma prima dell’incidente non avevo mai notato nulla! E per l’acufene può essere ancora così dopo due anni?
Rimarrà per sempre?
Ho inserito le mie domande in neurologia perché dopo l’incidente avrei voluto fare una visita neurologica da quanto mi sentivo strana ma mi è sempre stato detto di stare tranquilla... grazie
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 188 51
Buongiorno,

ad eccezione dell'acufene la sintomatologia sembrerebbe riferibile ad una forma incompleta della sindrome di Bernard Horner a genesi post traumatica.

Questa può essere definita "...La sindrome di Bernard-Horner è caratterizzata da un danno al tronco del sistema nervoso simpatico cervicale il quale non può più controbilanciare l'azione del parasimpatico, che prevale.
Ossia uno squilibrio nel sistema nervoso autonomico tra simpatico e parasimpatico.

La causa non sempre è nota.
Nel suo caso sembrerebbe essere la genesi post traumatica. Esistono forme secondarie.

Le consiglio una Visita Neurologica di persona che confermerà o disconfermerà quanto da me espresso nel contesto di un consulto a distanza.

Circa l'acufene non so. Verosimilmente la medesima genesi. Consulti un ORL.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta tempestiva! Essendo studente di infermieristica riesco a capirne qualcosa ma al tempo stesso mi preoccupo per niente.. secondo lei è importante che io faccia la visita neurologica? Perché lo avevo chiesto al mio curante ancora quando ho avuto l’incidente ma ha detto che non mi serviva.. nemmeno l’oculista sembrava molto preoccupato perché diceva che la differenza era minima...Non vorrei insistere col mio medico e disturbarlo...
Questa sindrome potrebbe avere conseguenze gravi? Grazie
[#3]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,8k 188 51
Quanto ho espresso è solo.una impressione nel contesto di un consulto a distanza che come tale non può sostituire una visita medica.
Pertanto faccia la Visita Neurologica.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa