Anoressia bambina 13anni

Salve Dottori, sono il papà di una bambina che ha quasi 13 anni e da nemmeno un mese ha ridotto quasi a zero il cibo, controlla tutte le calorie, si pesa di continuo, piange terrorizzata al momento dei pasti.
Non è mai stata sovrappeso, anzi, era alta 1.65 e pesava 54kg.

È scesa molto di peso e con la pediatra è stato deciso il ricovero.

È stata vista dalla neuropsichiatra infantile, la quale riferisce che più che una vera e propria anoressia vede un forte calo dell'umore con uno stato d'ansia, perché non riscontra in essa i comportamenti classici dell'anoressia in riferimento alla chiusura verso gli altri, alla difficoltà di affrontare i medici ecc ecc.

Infatti la bambina anche se dice che sta bene, è consapevole del problema.

La neuropsichiatra infantile vuole aiutarla con della sertralina prima che certi disturbi si cronicizzano e sfocino per esempio in una anoressia conclamata.

Io nutro molti dubbi, più che altro sul cervello della bambina...temo che la sertralina Lo danneggi vista l'età.

E oltretutto non trovo scritto da nessuna parte che la sertralina venga utilizzata per anoressia.

Le chiedo gentilmente cosa ne pensa in merito.

Grazie.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 34,3k 847 225
Forse c'è un equivoco. La diagnosi non risulterebbe essere quella di anoressia nervosa, a quanto dice. Il termine anoressia è spesso usato impropriamente per indicare quello che significa come parola, cioè perdita di appetito. Come diagnosi è una situazione ben precisa.
Inoltre, non è che quando si dimagrisce poi "si va in anoressia conclamata", questo non capisco cosa significhi se la diagnosi non è quella.
La perdita di appetito è comune sintomo di una depressione, e la distinzione sta fondamentalmente nel fatto che la perdita di peso nell'anoressia nervosa è ricercata come obiettivo, vissuta come un successo e almeno nei primi tempi non si associa ad un calo umorale.
Il medico pare abbia riscontrato uno stato depressivo e prescritto la sertralina. Quindi perché dice in fondo che non le risulta che sia prescritta per anoressia ? Non sarebbe quella la diagnosi... (a parte che nell'anoressia non esiste alcuna medicina una indicazione standard) Non capisco il discorso sull'età: in che senso dovrebbe danneggiarla ? Il medico le dà una cosa per danneggiarla ? Su che base dice questo ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore Salve, piacere di risentirla.
Guardi la bambina è da poco, circa 20-30 giorni, che ha smesso di mangiare o ha ridotto fortemente le quantità.
La bambina è una ragazzina bellissima,alta occhi azzurri e magra. Non si capisce bene ma l'obiettivo del calo di peso c'è tutto,controlla le calorie in continuazione, ogni cibo lo pesa e lo valuta sotto l'aspetto solo calorico e tutto rapportato al pericolo di aumento di peso. Questo meccanismo è nato per eguagliare certe modelle che continua a vedere su Instagram, e anche alcune sue compagne di classe (2) ancora più magre di lei. Io vedo questo di mia figlia. Certo vedo uno stato di ansia forte e una forte preoccupazione.
Ma la NPI ci ha detto che vede si dei comportamenti classici dell'anoressia nervosa ma non tutti, solo alcuni. E vede più uno stato di umore ridotto associato ad ansia.
La domanda mia sul pericolo della sertralina, è derivato dal fatto che sono ignorante in merito. Leggo che è per maggiorenni, e non vorrei creasse danni irreversibili...
Poi se vuole con precisione le riporto le parole scritte sul referto.
Ma se fosse anoressia nervosa la sertralina non servirebbe a nulla????
Non potrebbe farle diminuire l'ossessione del cibo e del possibile aumento di peso???
Grazie.
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 34,3k 847 225
Ah, allora sì, questo non l'aveva specificato e allora in effetti sì. Ma da così poco non è detto che sia un comportamento ormai avviato, nel senso che se dura solo da un mese, magari è un tentativo di dieta che può poi sì, evolvere in un comportamento anoressico.
La sertralina è potenzialmente utile nel ridurre alcuni aspetti, ma ripeto non c'è ad oggi una cura standard efficace sull'anoressia nervosa. E in questo senso però è anche indicata esplicitamente nei bambini e negli adolescenti, c'è scritto sul foglietto.
Gioverebbe capire da cosa è innescato il comportamento: se dal desiderio di primeggiare, dal timore di perdere punti rispetto alle coetanee, e in che senso specifico.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore scusi, allora si non ho capito bene cosa intende che non avevo specificato...Ora per esempio ha mangiato un po' di zuppa di pesce e piange...ha paura di aumentare. Preoccupatissima, lo vedo nei suoi occhi il panico. Pensa già al pezzo di pizza della dimenica... però per esempio ha appena detto che vuole andare al compleanno di una sua amica la prox. Settimana.
Cmq. Le scrivo il referto
Restrizione alimentare da dicembre con condotte ad eliminazione.da sempre aspetti perfezionistici, accentuati nell' ultimo mese con aumento dei tratti di ordine e pulizia.
Assenti franche aspetti di Doc e rituali.Presenti elementi di ansia prestazionale e ansia durante i pasti.
Dal lockdown di marzo 2020 riferito calo dell'umore con disturbo del sonno, (si sveglia presto alla mattina e scende). Preoccupazione costante per primeggiare a scuola.
Da parte di Sara desiderio di migliorare la situazione.
Conclusioni:
Sarà presenta un disturbo del comp.alimentare in senso restrittivo con alcune caratteristiche della anoressia nervosa, associata a disturbo del tono dell'umore in senso depressivo e disturbo d'ansia.
Si propone avvio di terapia con sertralina...

Grazie dottore
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 34,3k 847 225
Non aveva specificato quale fossero i comportamenti, solo che non mangiava. Ora sì, e anche il referto parla chiaro.
Quindi la diagnosi non è però di depressione, il referto dice anoressia e poi associata a aspetti etc. Torna perfettamente la scelta della sertralina, fermo restando che l'anoressia in sé al momento è orfana di terapia.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#6]
dopo
Utente
Utente
Per cui dice che la sertralina non le servirà nulla per l'anoressia?...
Io pensavo che calmandole un po' l'ansia e alzandole l'umore potesse trarne giovamento anche nel dCA...

Grazie
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 34,3k 847 225
No, dico che la terapia dell'anoressia non ha dei riferimenti precisi. Ciò non significa che non si possano risolvere dei casi, ma che si va empiricamente, sulla base di alcuni studi in merito, ma senza una cura standard come può essere per
esempio nella depressione.

Scusi, se lei pensava che funzioni così, allora perché metteva in dubbio il medico e la scelta del farmaco ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottore, la ringrazio infinitamente perché è sempre stato ultra disponibile e per me è stato sempre di aiuto.
Ho un debito nei suoi confronti.
Spero funzioni dottore. Perché mia figlia è tutto per me.
Temo che mi toccherà disturbarla ancora nei momenti di difficoltà.
Saluti e ancora mille grazie.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa