Utente 135XXX
Buongiorno. Sono la mamma di un bambino di quasi nove anni che soffre di cefalea da molti mesi ormai. Il bambino è stato visitato da un neurologo, il quale, ai test, non ha riscontrato niente di rilevante (così ha detto).
Gli ha prescritto comunque una risonanza magnetica diretta.
Ho ritirato gli esiti e qui di seguito ecco cosa dice il referto:

Il quarto ventricolo è ampio, mediano, normoconformato.
Non lesioni in fossa cranica posteriore.
Regolari le strutture tronco-encefaliche.
Normale l'ampiezza delle cisterne della base, del sistema ventricolare sovratentoriale e degli spazi liquorali periencefalici.
Non lesioni recenti con sequenze pesate in diffusione.
Regolare la posizione delle tonsille cerebellari.
Non anomalie di girazione con sequenze IR.
Addensamento flogistico del seno sfenoidale di destra.

Dato che rivedrò il neurologo che ha in cura mio figlio solo la prossima settimana (nella migliore delle ipotesi!), volevo sapere, prima di allora, se questo "addensamento" è una cosa di cui preoccuparsi e se potrebbe spiegarmi di cosa si tratta.
Ho provato a interpellare la pediatra, ma fino a lunedì mattina non è reperibile, se non per urgenze.
Ringraziando sin d'ora per la Vostra attenzione (e pazienza!), rimango in attesa di una Vostra eventuale risposta.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Gentile Signora,
l'addensamento flogistico vuol dire che c'è un'infiammazione (probabilmente cronica) del seno sfenoidale (una cavità normalmente piena d'aria dietro alle orbite e alle cavità nasali): poichè per il resto la risonanza è negativa, questa infiammazione potrebbe in parte giustificare la cefalea; tuttavia, per esser certi di questo, è fondamentale la rivalutazione clinica del neurologo alla luce delle immagini di risonanza.
Cari saluti
Dott. Alessandro Pedicelli
Specialista in Radiologia
Neuroradiologia, Radiologia e Neuroradiologia Interventistica
www.vertebroplastica.it

[#2] dopo  
Utente 135XXX

Gentile Dottore,
grazie per la tempestiva risposta, che è servita a tranquillizzarmi.
Le chiederei, a questo punto, se questo addensamento può essere indice di sinusite.
La pediatra tempo fa disse che non poteva essere assolutamente sinusite in quanto i bambini non ne soffrono.
Le faccio presente però che all'epoca delle prime comparse del mal di testa, mio figlio aveva da poco superato un inverno piuttosto "pesante" dal punto di vista fisico (continue febbri, otiti, raffreddori con secrezioni quasi verdastre).
Ha fatto esami del sangue da poco, e i valori sono nella norma, eccezion fatta per le piastrine e l'addensamento piastrinico (valori un po' piu' alti).

La ringrazio e La saluto cordialmente.