Utente 109XXX
Egr.Dott. chiedo informazioni su referto tac di mio papa' eseguita il 10 dic, riepilogo velocemente sua sitazione: 69 anni, epilettico (in cura da anni) e cardiopatico, operato nel 05/09 per lobectomia sup ds per adenocarcinoma T2N0M0 g2.
Nei controlli si giugno e settembre 2010 si scoprono 3 noduli sempre al polmone ds e inizia chemio gemcitabina tuttora in corso.
A inizio novembre accadono (per ca 1 settimana)episodi di assenza della durata max 1 minuto durante i quali mio papa' sembra non sentire se lo si chiama e gli si parla ......l'oncologa ci parlo' di piccole iscemie e ci prescrisse la tac il cui referto ci preoccupa molto (purtroppo non riesco a farlo vedere alla dott sino a dopo capodanno) e precisamente:
immagine tondeggiante sfumatamente iperdensa, dopo somministrazione mdc, delle dimensioni di 4 mm si rileva in sede paramediana, in sede parietale.
Il rilievo non appare di univoca interpretazione in relazione alla sua visualizzazione in unica scansione ma appare meritevole di monitoraggio nel tempo. Struttura della linea mediana in asse.
Capisco che senza vedere le immagini non si possa dire molto e mi rendo conto che le probab che sia una metastasi siano altissime ma, potrebbe essere altro??
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile Utente-
Dunque, come dice Lei stessa, senza vedere le immagini non si può dire molto, ma potenzialmente potrebbe essere altro rispetto ad una mestastasi, si. Suo papà ha mai fatto una TAC o RM encefalo prima? La cosa migliore sarebbe mettere a confronto questo esame con uno precedente. Se il dubbio dovesse rimanere suggerisco di ripetere l'esame.
Dr. Eytan Raz

[#2] dopo  
Utente 109XXX

Egr. Dott. La ringrazio per la cortese risposta.
Si' mio papa' ha fatto tac encefalo sia nel 2009 x operazione che a giugno e settembre per follow-up noduli trovati nel polmone e nel referto era sempre tutto normale........per questo mi preoccupo....
Rm sono vecchie perche' le faceva anni fa per il controllo dell sua epilessia e poi essendo tutto sotto controllo diciamo che non ha piu' fatto controlli.
Lui aveva in programma tac di fine terapia a gennaio ma l'abbiamo anticipata per le sue crisi di assenza : le stesse potrebbero essere in relazione con quanto rilevato ora?
quel "potenzialmente altro" mi potrebbe dire cosa?
Lei consiglierebbe comunque di riperterla a breve o sarebbe meglio a questo punto fare direttamente un rm? (non vorrei bombardarlo di radiazioni inutilmente)
La ringrazio molto Buonasera