Utente 192XXX
Gentile Dottore,
qualche settimana fa, mi sono sottoposta ad un rx alla testa senza mezzo di contrasto. Sono arrivata a questo tipo di analisi perché mi hanno diagnosticato casualmente una diplopia congenita. Dico casualmente perché nel periodo di Natale ho avuto un forte giramento di testa e a seguito di questo fino ad oggi dei forti dolori al cranio ogni giorno in punti diversi e molto forti. Andando dal mio medico, si è accorto di questa diplopia e mi ha prescritto varie analisi tra cui l'rx con contrasto. Io ho fatto per errore una rx senza. Ora nell'rx normale non risulta niente di anomalo, ma i miei mal di testa non passano. Crede come ha detto il mio medico che l'rx senza contrasto sia stata inutile?. Se ci fosse qualche patologia(aneurisma,cisti, tumori) questa non viene vista con una semplice rx? Attendo risposta.
Grazie per il vostro prezioso consulto.
F.

[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Gentile Utente,
per la valutazione di eventuali patologie intracraniche l'Rx è quasi completamente inutile in quanto può fornire solo pochissimi elementi di diagnosi.
In considerazione della sua giovane età e dei sintomi che riferisce l'esame necessario è una risonanza magnetica anche con studio del circolo cerebrale (angio-risonanza).
Cordialità
Dott. Alessandro Pedicelli
Specialista in Radiologia
Neuroradiologia, Radiologia e Neuroradiologia Interventistica
www.vertebroplastica.it

[#2] dopo  
Utente 192XXX

Gentile dottore,
la ringrazio per la sua tempestiva risposta. Ho prenotato una risonanza magnetica con il s.s.n. per il 9 Marzo. Crede che sia troppo in là?. Devo cercare una data più vicina magari andando in laboratori privati?.
Grazie