Utente 240XXX
Buon giorno, lunedì ho una rmn con mdc di controllo per un angioma venoso trovato per caso 8 anni sempre con una rmn fatta per mal di testa frequente.
Siccome non sto molto bene in questi giorni e sto facendo una serie di esami e una cura di antinfiammatori e antibiotici, chiedevo se meglio rinviare il tutto.
Grazie mille

[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Gentile Signora,
prima di rispondere al suo quesito mi tolga una curiosità:
il termine "angioma venoso" cerebrale non è più usato da tempo e serviva per indicare quella che oggi più correttamente viene definita "anomalia di sviluppo venoso" che è una semplice variante anatomica e non richiede controlli nel tempo. I medici che le hanno fatto questa diagnosi intendevano questo? oppure si tratta di un "angioma cavernoso" (o meglio "cavernoma") o una "malformazione artero-venosa"?
Mi perdoni tutti questi termini medici, ma le 3 entità che le ho descritto sono completamente diverse tra di loro e possono richiedere più o meno controlli o anche trattamenti.
Per rispondere al quesito: se ha febbre, un'infezione o una situazione simil-influenzale è meglio rinviare la RM col mdc.
Cordialità
Dott. Alessandro Pedicelli
Specialista in Radiologia
Neuroradiologia, Radiologia e Neuroradiologia Interventistica
www.vertebroplastica.it

[#2] dopo  
Utente 240XXX

Gentile Dott., grazie di avermi risposto cosi velocemente..sull'ultimo esito c'è scritto:
anomalia di sviluppo venoso in sede frontale sinistra. Le dimensioni risultano immodificate nel tempo.
Quindi perchè mi fanno fare ogni due anni la rmn con mdc che tra l'altro non sopporto molto? Posso secondo lei farlo almeno senza mdc?

[#3] dopo  
Utente 240XXX

mi scusi, in effetti nel 2004, il referto della mia prima rmn con e senza mdc indicava angioma venoso, quello del 2009 anomalia di sviluppo venoso, quindi nel 2004 a questo punto si usava ancora questo termine.
Il mio medico curante si ostina a mettere sull'impegnativa medica, angioma venoso in sede frontale e quindi da sempre mi fanno prenotare la rmn con mdc.

[#4] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Non potendo vedere le immagini è impossibile darle un giudizio sul reperto descritto, ma se è stato usato il termine "anomalia di sviluppo venoso" e non ci sono dubbi da parte del radiologo, come le dicevo sopra questa è una semplice variante anatomica, relativamente frequente da vedere, e che non richiede nessun controllo nel tempo.
Le consiglio di far visionare l'esame a un esperto neuroradiologo. Nella sua città conosco un collega, che oltre ad essere un amico, è certamente tra i più bravi a livello nazionale: il Prof. Bonaldi degli Ospedali Riuniti.
Cari saluti
Dott. Alessandro Pedicelli
Specialista in Radiologia
Neuroradiologia, Radiologia e Neuroradiologia Interventistica
www.vertebroplastica.it

[#5] dopo  
Utente 240XXX

in effetti a parte una sola volta, per le successive rmn non mi è mai stato fatto il mezzo di contrasto nnostante fosse indicato nell'impegnativa
Grazie, contatterò sicuramente il prof. Bonaldi. Grazie mille ancora